Operation Finale: Oscar Isaac a caccia di nazisti nel trailer del film

Autore: Claudio Rugiero ,

Oscar Isaac è un attore spesso impegnato in pellicole con tematiche di forte impatto.

Così, dopo essere stato un brillante studente di medicina vissuto al tempo del genocidio armeno in The Promise di Terry George, eccolo in veste di cacciatore di nazisti in Operation Finale.

Advertisement

Quest'ultimo film racconta la vera storia dell'agente del Mossad Peter Malkin, il quale si infiltrò in Argentina negli anni '60 per catturare l'ex ufficiale nazista Adolf Eichmann, la mente organizzatrice degli orribili trasporti avvenuti durante l'Olocausto.

Automatik e Metro-Goldwyn-Mayer
Primo piano di Oscar Isaac in una scena di Operation Finale

Come potete vedere nel trailer ufficiale riportato all'inizio di questo articolo, in Operation Finale la ricostruzione storica non impedirà al film di avere una sua solida trama dalle sfumature thriller.

Advertisement

Le stesse atmosfere cupe, accentuate dall'ottima fotografia dello spagnolo Javier Aguirresarobe (Thor: Ragnarok) e dal pathos trasmesso dalle musiche del due volte premio Oscar (per Grand Budapest Hotel e per La forma dell'acqua - The Shape of Water) Alexandre Desplat, sembrano voler insistere su questo punto.

Il trailer è ben montato e sceglie le inquadrature più suggestive riuscendo inoltre a creare un'avvincente narrazione alternata tra il buon agente segreto e il cattivo e austero nazista.

Il cast del film include Oscar Isaac (che figura anche tra i produttori), il premio Oscar Ben Kingsley (nei panni di Adolf Eichmann), l'ex Shosanna di Bastardi senza gloria (giusto per rimanere in tema di nazisti!) Mélanie Laurent, Nick Kroll e Michael Aronov.

Automatik e Metro-Goldwyn-Mayer
Oscar Isaac seduto in una stanza in una scena del film

Basato su una sceneggiatura di Matthew Orton, Operation Finale è diretto Chris Weitz, già noto al grande pubblico per titoli quali La bussola d'oro e About a Boy - Un ragazzo.

Advertisement

Prodotto da Automatik e Metro-Goldwyn-Mayer, il film uscirà negli Stati Uniti il 14 settembre 2018. Ancora non è nota la data d'uscita italiana (così come non si conoscono ulteriori dettagli sulla trama), ma seguiremo futuri aggiornamenti.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...