Oscar Isaac è il ballerino pop perfetto, parola di Oscar Dances

Autore: Elisa Giudici ,

Ex Machina è stata la sorpresa fantascientifica del 2015, un film denso e psicologico, capace di sbaragliare la concorrenza agli Oscar per i migliori effetti speciali e lanciare il suo regista Alex Garland verso progetti ancora più grandi e importanti.

Advertisement

Difficile però cogliere la vena esistenzialista del film con Oscar Isaac e Alicia Vikander nella scena piuttosto estemporanea e spiazzante in cui il costruttore di androidi balla con una sua creazione sulle note di Get Down Saturday Night di Oliver Cheatham, sotto lo sguardo esterrefatto di Domhnall Gleeson.

Qualche buontempone ha pensato bene di realizzarci un meme, aprendo un account Twitter chiamato @oscardances. I fan di Poe Dameron di Star Wars richiedono una canzone via messaggio privato e lui rimonta la clip con il nuovo sottofondo musicale. I risultati vanno dal divertente al perfettamente sincronizzato, tanto che l’account è stato sommerso da richieste.

Per esempio sulle note di The 1975 è difficile accorgersi della manipolazione avvenuta a posteriori, tanto i due ballerini si muovono a tempo.

Advertisement

Non mancano poi i classici senza tempo come Sweet Dreams...

...e un tormentone degli anni ’90 come Oops, I Did It Again!

Advertisement

I video caricati sono davvero tantissimi: divertitevi ad esplorarli sull’account di Oscar Dances.

Chissà se anche nel nuovo, attesissimo progetto di Alex Garland, il thriller fantascientifico Annihilation con protagonista Natalie Portman, ci sarà occasione di far ballare Oscar Isaac. Regista e interprete infatti torneranno a lavorare insieme proprio nell’adattamento del primo libro della Southern Reach Trilogy di Jeff VanderMeer.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...