Outlast 2, il terrore corre sul trailer di lancio

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Outlast 2, il terrore corre sul trailer di lancio

Quello dei survival horror è uno dei generi videoludici più amati nel ricchissimo e variegato panorama di settore.

Un genere assolutamente inflazionato, ma che negli anni ha visto solo poche saghe essere proiettate nel suo Olimpo rosso sangue. 

Advertisement

Tra queste, è impossibile non citare Resident Evil, franchise di casa Capcom che è tornato proprio nel 2017 con il suo settimo capitolo. Un gioco, Resident Evil 7, capace di ritornare alle origini e ripercorrere la sua storia, sfruttando un'inedita - almeno per il brand di Biohazard - visuale in prima persona. La stessa che a molti ha ricordato quella utilizzata in Outlast, altro esponente illustre - ma assai più "giovane" - dell'orrore poligonale. 

Il videogioco di Red Barrels Games ha riscosso un inaspettato quanto meritatissimo successo, ed ora è pronto a narrare una nuova disturbante avventura con il suo seguito diretto. Sì perché, nel caso non lo sapeste, Outlast 2 uscirà fra pochi giorni su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Advertisement

La data da cerchiare a più tinte di rosso sui vostri calendari è quella del 25 aprile. Il secondo capitolo di Outlast potrà essere acquistato sia in versione digitale che in versione pacchettizzata grazie a Outlast Trinity, edizione da collezione che include il primo episodio, il DLC Whistleblower e naturalmente Outlast 2.

Per celebrare la release imminente, possiamo gustarci poco più sopra in questo stesso articolo il trailer di lancio della produzione horror marchiata Red Barrels Games. 

Archiviati gli eventi del prequel, Outlast 2 proporrà agli appassionati una storia basata su fatti realmente accaduti, ispirati in particolare al massacro di Jonestown. Blake Langermann, cameraman professionista, è in viaggio verso un misterioso villaggio situato tra i canyon dell'Arizona per investigare sull'assassinio in ospedale di una donna incinta di nome Jane Doe.

Il villaggio risulta abbastanza inaccessibile, così Blake e la sua compagna, Lynn, raggiungono il luogo in elicottero. A causa di un incidente i ragazzi verranno divisi, e Blake si troverà di fronte ad un luogo ben più oscuro di come si potesse immaginare.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...