Ozark 4: il finale della prima parte di stagione, spiegato

Autore: Verdiana Paolucci ,
Netflix
3' 54''
Copertina di Ozark 4: il finale della prima parte di stagione, spiegato

A #Ozark, nessuno è innocente. In quattro stagioni abbiamo appreso come ogni personaggio abbia lati oscuri che mostra nel momento in cui deve fare l'impensabile per salvare se stesso o le persone a lui/lei care.

La prima metà della quarta stagione ha rispettato la mitologia della serie, ed è stata una discesa lenta e inesorabile verso un finale al cardiopalma. Se vi state chiedendo cos'è accaduto e cosa vuol dire l'ultima scena, in questo articolo cercheremo di dare qualche risposta.

Advertisement

Ozark Ozark Un consulente finanziario trascina la famiglia da Chicago in una località turistica dell'Ozark per riciclare 500 milioni di dollari in 5 anni per un boss della droga. Apri scheda

Cos'è successo nella prima parte di Ozark 4?

I Byrde hanno la possibilità di fuggire da Ozark e lasciarsi alle spalle tutti i loro crimini, ma per farlo dovranno stringere un accordo con Omar Navarro. Il boss è molto furbo: chiede a Marty di sfruttare la sua influenza sull'agente dell'FBI Maya Miller per uscirne pulito, muoversi tra Messico e Stati Uniti senza essere arrestato. Navarro percepisce delle minacce all'interno, e teme che suo nipote Javi voglia scalzarlo dal trono per governare lui stesso l'impero della droga. Se i Byrde riusciranno in questa impresa, saranno liberi di gestire i loro affari in piena autonomia.

La prima metà di stagione è concentrata sui tentativi di accordo tra FBI e Navarro, mentre i Byrde continua a fungere da intermediari per assicurarsi la loro agognata libertà. Il criminale infine offre a suo nipote le chiavi del suo impero, e di nascosto mostra la sua buona fede all'FBI tradendo proprio Javi.

Netflix

Una scena di Ozark 4 con Navarro e i Byrde
Navarro chiede a Marty di parlare con l'FBI per stringere un accordo vantaggioso

L'impulsivo nipote del boss non accetta il fallimento dei suoi traffici illegali, così si vendica organizzando un finto contrabbando che finisce con un'esplosione: diversi agenti federali muoiono durante l'operazione.

L'FBI si innervosisce e minaccia di ritirare l'accordo con Navarro, salvo poi stringerne un altro. Il criminale messicano continuerà a dirigere il cartello per altri cinque anni, cedendo loro le informazioni quando richiesto. Tutto sembra procedere per il meglio, eppure non è così.

Che fine fa Navarro?

Netflix

Una scena di Ozark 4 con Marty e Javi

Navarro si sta godendo la sua immunità, quando accade un colpo di scena: l'agente Miller pensa che l'FBI voglia mantenere il boss libero per quel lasso di tempo solo per poter avere accesso all'afflusso di denaro proveniente dai sequestri di denaro. La donna non ci sta e ordina il suo arresto pubblico: Omar Navarro non è più un fuggitivo, e in manette viene portato all'interno del Bureau.

Advertisement

Il criminale si sente tradito dai Byrde (crede ci siano loro dietro tutto), e soprattutto è deluso da Wendy poiché aveva visto del potenziale in lei, una donna in grado di poter portare avanti, con la sua arguzia e spietatezza, un impero della droga.

Chi è morto in Ozark?

Netflix

Una scena di Darlene con il piccolo Zeke in Ozark 4
Darlene muore per mano di Javi

La prima parte di Ozark 4 regala ben tre morti eccellenti:

  • Frank Cosgrove muore per mano di Darlene, dopo essersi recato a casa sua per minacciarla. Il crescente spaccio di eroina a Ozark è diventato un affare pericoloso per la criminalità organizzata di Kansas City, e Cosgrove non era affatto contento.
  • Darlene Snell viene uccisa da Javi, ormai completamente fuori controllo, poche ore dopo le sue nozze con Wyatt. Il nipote di Navarro è furioso con la donna perché non ha interrotto il suo spaccio (come le era stato ordinato), così paga con la vita questo affronto.
  • Wyatt Langmore non c'entra nulla con gli affari sporchi di Darlene, ma viene ugualmente ucciso dal folle Javi solo perché si trovava lì in quel momento.

Perché Ruth urla nella scena finale?

Netflix

Ruth furiosa con Marty in Ozark 4
La furia di Ruth dopo aver scoperto i corpi senza vita di Wyatt e Darlene

Ruth è forse il personaggio che ha sofferto di più a Ozark. Ha perso suo padre, poi Ben, l'uomo che amava. E ora anche suo cugino Wyatt, che rappresentava l'ultimo spiraglio a cui aggrapparsi. Senza più una famiglia e niente per cui lottare, Ruth è furiosa.

In una delle ultime scene, la giovane va dai Byrde affinché le dicano chi ha ucciso Wyatt e Darlene. Marty, che ha sempre trattato Ruth come una figlia, non parla: teme che la situazione possa sfuggirle di mano e quindi finire per essere assassinata anche lei da Javi. È però Jonah a spifferarle il nome del nipote di Navarro. Ormai completamente fuori di sé, Ruth corre in macchina per cercare il criminale.

Advertisement

Il suo urlo in auto è liberatorio: Ruth ne ha passate davvero tante. Non ce la fa più. E alla fine è esplosa.

Quando esce la parte 2 di Ozark 4?

La seconda parte di stagione uscirà prossimamente, nel corso del 2022, su Netflix.

Quante puntate sono di Ozark 4?

La quarta e ultima stagione è composta da 14 episodi, divisa in 2 tranche da 7.

Chi muore in Ozark 4?

Al momento ci sono tre morti: Frank Cosgrove, Darlene Snell e Wyatt Langmore.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Ozark: gli errori commessi e i modi in cui i Byrde hanno spesso salvato la situazione

La storia dei Byrde in Ozark ci porta nel mondo del riciclo di denaro, per un cartello della droga messicano. Nell'arco degli episodi, Marty e Wendy hanno commesso diversi errori ma, in altri casi, hanno fatto la mossa giusta per salvarsi la vita.
Autore: Elena Arrisico ,
Ozark: gli errori commessi e i modi in cui i Byrde hanno spesso salvato la situazione

Marty Byrde e Wendy Byrde – interpretati da Jason Bateman e Laura Linney – sono i protagonisti della storia raccontata in #Ozark, creata da Bill Dubuque e Mark Williams, prodotta dal 2017 e alla sua quarta stagione (che è anche l’ultima).

Considerata l’erede di #Breaking Bad, vede l'abilissimo consulente finanziario Marty coinvolto nel riciclaggio di denaro, per un cartello della droga messicano. Da Chicago, insieme alla moglie e ai loro figli, si trasferisce nelle Ozark Mountains in Missouri per cercare di convincere il boss messicano di poter riciclare più facilmente soldi.

Sto cercando altri articoli per te...