Il creatore di Spartacus sarà alla regia di Pacific Rim 2

Autore: Stefania Venturetti ,

Guillermo del Toro ce l'ha fatta: il suo Pacific Rim 2 è uscito dal limbo con un passo da gigante verso l'arrivo nelle sale.

Il sequel del film del 2013 ha trovato un regista in Steven S. DeKnight, showrunner di Daredevil e creatore della serie Spartacus. Del Toro ha condiviso la news tramite i suoi account social, lasciando ai suoi seguaci un messaggio entusiasta sull'accordo appena raggiunto. Ora, Pacific Rim 2 potrà procedere in grande stile e raggiungere il suo vero potenziale.

Advertisement

Advertisement

Il nuovo scontro tra Jaeger e Kaiju sarà il banco di prova per DeKnight alla regia ma, viste le sue precedenti esperienze televisive, lo showrunner non dovrebbe avere problemi a vestire alla perfezione anche questo nuovo ruolo.

Pacific Rim 2 ha avuto una storia travagliata: Del Toro, che ha scritto e diretto il primo capitolo, ha sempre spinto per produrre il sequel, ma lo scorso settembre Legendary Pictures aveva deciso di "congelare" il progetto. I lavori dietro le quinte, però, non si sono mai fermati.

Jon Spaihts, uno degli autori di Prometheus, ha sviluppato l'idea di Del Toro per il sequel e dovrebbe aver già terminato il copione. Il film verrà rilasciato anche in 3D, ma al momento non è chiaro se arriverà nelle sale nel 2017, come nei piani originali, o se slitterà di qualche mese. Viste le tempistiche richieste dalla produzione, la seconda ipotesi è la più probabile.

Quanto alla trama, per ora possiamo fare affidamento solo alle notizie rilasciate a fine 2015, quando si pensava che l'inizio delle riprese fosse imminente.
Pacific Rim 2 (Maelstrom) dovrebbe essere ambientato qualche anno dopo il film originale e introdurre nuovi jaeger e nuovi kaiju. Charlie Hunnam, Charlie Day, Burn Gorman e Rinko Kikuchi dovrebbero riprendere i loro ruoli, ma non ci sono notizie ufficiali in merito al loro ritorno.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Euphoria 3, Zendaya entusiasta degli sviluppi narrativi

Leggi cosa ha dichiarato Zendaya, protagonista di Euphoria, sulla prossima terza stagione della serie HBO che promette nuovi scenari.
Autore: Giulia Angonese ,
Euphoria 3, Zendaya entusiasta degli sviluppi narrativi

Zendaya, star della serie TV Euphoria nel ruolo di Rue, adolescente con problemi di droga, in un'intervista con The Hollywood Reporter, ha rivelato cosa le piacerebbe vedere nella prossima stagione del teen drama HBO che racconta amicizie, traumi e amori di un gruppo di liceali della California. La seconda stagione di Euphoria, uscita nello scorso gennaio (qui le nostre considerazioni), ha approfondito singolarmente le storie dei giovani personaggi, arrivati ormai alla fine del liceo e pronti a entrare così nel mondo degli adulti. Una nuova dimensione che per Zendaya sarà ricca di emozioni, soprattutto per la sua Rue, in procinto di affrontare un percorso di recupero dalla tossicodipendenza.

Sarà interessante esplorare i personaggi fuori dalla scuola. Voglio vedere come sarà Rue nel suo percorso di sobrietà, potenzialmente caotico. Vale anche per gli altri personaggi, i quali stanno cercando di capire cosa fare delle loro vite, una volta finita la scuola, e che tipo di persone vogliono essere.

Sto cercando altri articoli per te...