Pauley Perrette e T.R. Knight in una serie a favore dei diritti LGBT

Autore: Andrea Fusco ,

Abby Sciuto e George O'Malley insieme sul piccolo schermo? Beh, più o meno!

Gli interpreti dei noti personaggi di #NCIS e #Grey's Anatomy - rispettivamente Pauley Perrette e T.R. Knight - sono stati scelti per comparire nella nuova mini-serie When We Rise.

Advertisement

Accanto a loro tante altre star del calibro di Mary McCormack (The West Wing) Rob Reiner (New Girl), Phylicia Rashad (The Cosby Show), Richard Schiff (House of Lies), Arliss Howard (True Blood), Henry Czerny (Revenge) e William Sadler (Hawaii Five-0).

Advertisement

Un cast di tutto rispetto per una serie in 7 episodi che promette di affrontare un tema tanto importante quanto delicato: i diritti della comunità LGBT (sigla che sta per Lesbian, Gay, Bisexual e Transgender).

When We Rise, scritta dal premio Oscar Dustin Lance Black (Milk) per ABC, racconta la storia del movimento per i diritti gay in America, dalle sue origini a San Fransisco negli anni '60 fino ai giorni nostri.

Una produzione di spessore che metterà in luce le turbolenze personali e politiche di un gruppo di attivisti convolti in prima persona nelle battaglie LGBT.

 

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

Leggi per scoprire che cosa ha fatto storcene il naso allo scrittore Stephen King nel terzo episodio della serie TV The Last of Us.
Autore: Francesca Musolino ,
Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

La serie TV The Last of Us tratta dall'omonimo videogioco di Naughty Dog continua ad aumentare l'apprezzamento del pubblico episodio dopo episodio. In particolare Long Long Time ovvero il terzo episodio della serie TV The Last of Us, ha commosso ed emozionato i fan per la storia d'amore tra Frank e Bill

Tuttavia c'è anche chi come Stephen King, ha bacchettato l'episodio in questione per una scena che sembra essere fin troppo surreale. Lo scrittore ha espresso le sue perplessità in un tweet come riportiamo di seguito:

Sto cercando altri articoli per te...