The Plague Year, il creatore di Vikings racconterà la peste di Londra in una miniserie

Autore: Elena Arrisico ,
News
1' 34''
Copertina di The Plague Year, il creatore di Vikings racconterà la peste di Londra in una miniserie

Michael Hirst, il creatore di #Vikings, sta già lavorando a un nuovo progetto televisivo: The Plague Year. Anche questa volta, lo sceneggiatore racconterà un pezzo di storia e questa volta lo farà catapultandoci nella Londra del XVII secolo durante la Grande Peste.

Già creatore e scrittore di Vikings – la serie prodotta dal 2013 e alla sua sesta e ultima stagione – Hirst è colui il quale ha creato anche #I Tudor (The Tudors) e lavorato a #I Borgia (The Borgias). Sicuramente non nuovo al mondo delle serie TV storiche, lo sceneggiatore ha deciso di continuare la collaborazione con la rete americana History.

Advertisement

Come riportato da Deadline, la miniserie è attualmente in fase di sviluppo. Scritta da Coleman Herbert, sarà un ritratto della Londra del 1665, quando la città visse una delle peggiori epidemie di tutti i tempi: quella della Peste Bubbonica.

Advertisement

La serie affronterà temi come quelli di una società in subbuglio, che lotta per cercare di adattarsi a nuove regole, tra paura e sospetti mentre parte della popolazione scappava da Londra e un’altra fetta vi rimaneva per scelta o per forza. Una domanda riecheggiava: come continuare quando tutto è caduto a pezzi?

Quella che viene ricordata come la Grande Peste si diffuse tra il 1665 e il 1666, durante la quale morirono circa 100mila persone nella sola Londra. La malattia si diffuse meno, in ogni caso, rispetto alla Peste Nera tra il 1347 e il 1353.

Si pensa che la malattia giunse dall’Olanda, tramite navi da commercio. L’inverno freddo aiutò a contenere l’epidemia, che esplose in estate e in primavera con il caldo; inoltre, le scarse condizioni igieniche contribuirono in maniera decisiva alla diffusione del contagio.

Prodotto Consigliato 55.77€ da Amazon 55.61€ da Warner

Oltre alla lavorazione di The Plague Year, Michael Hirst è attualmente impegnato con Netflix nella produzione di #Valhalla, sequel di Vikings.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Vikings: Valhalla, il finale spiegato e cosa sappiamo finora della seconda stagione

La prima stagione di Vikings: Valhalla, spin-off di Vikings, ci riporta nel mondo dei norreni, raccontandoci il tramonto di questa affascinante civiltà. Anche questa volta, a essere protagonisti sono Vichinghi e Sassoni.
Autore: Elena Arrisico ,
Vikings: Valhalla, il finale spiegato e cosa sappiamo finora della seconda stagione

Spin-off di Vikings, Vikings: Valhalla è scritta e creata da Michael Hirst e Jeb Stuart. Ambientata circa cent’anni dopo la serie madre – anch’essa creata da Hirst e prodotta dal 2013 al 2020 per 6 stagioni – questa ha come obiettivo quello di raccontare la lotta tra Vichinghi e Sassoni – fino alla fine dell’Era Vichinga, nel 1066, con la Battaglia di Stamford Bridge - oltre che le divergenze tra vichinghi stessi: pagani e cristiani. La trama si colloca tra Inghilterra e Kattegat con alcuni dei personaggi più famosi della storia: tra questi, Freydís Eiríksdóttir, Leif Erikson – figli entrambi di Erik il Rosso - Harald Hardrada ed Emma di Normandia.

Con Vikings ci sono state narrate storia e mitologia norrena del IX secolo d.C. attraverso le gesta del leggendario Ragnar Lothbrok, interpretato da Travis Fimmel. Accanto a lui c’erano altri personaggi rimasti sospesi tra storia e leggenda, come la shieldmaiden Lagertha (Katheryn Winnick) e i figli Björn (Alexander Ludwig), Ivar (Alex Høgh Andersen), Ubbe (Jordan Patrick Smith) e Hvitserk (Marco Ilsø).

Vikings: Valhalla si concentra, dunque, su una nuova generazione di personaggi, partendo dal Massacro del Giorno di San Brizio (St. Brice's Day Massacre) durante il quale vennero sterminati tutti i Danesi che vivevano in Inghilterra: il massacro avvenne il 13 novembre 1002, su ordine del Re Etelredo II d'Inghilterra. È questo a spingere i protagonisti a combattere per la vendetta.

Scopriamo il finale della prima stagione di Vikings: Valhalla e cosa sappiamo (finora) della seconda stagione dell’historical drama.

Sto cercando altri articoli per te...