Pokémon GO, l'ultimo trailer promette nuove avventure con la voce di Stephen Fry

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Pokémon GO, l'ultimo trailer promette nuove avventure con la voce di Stephen Fry

Nonostante il suo anno e mezzo di vita, il fenomeno Pokémon GO non accenna a placarsi.

L'applicazione a realtà aumentata dedicata alle creature tascabili di Nintendo - e realizzata da Niantic - è ancora sulla cresta dell'onda. Stando ai dati, il titolo mobile per dispositivi iOS e Android ha incassato solo nel 2017 ben 890 milioni di dollari, piazzandosi così al nono posto dei titoli ''on-the-go'' con i maggiori introiti dell'anno appena trascorso.

Advertisement

Merito dell'impegno del team di sviluppo, che ha fatto tesoro delle critiche degli Allenatori per migliorare il suo prodotto a suon di Raid, sfide, Pokémon Leggendari e mostriciattoli appartenenti alla terza generazione.  

Per festeggiare è stato pubblicato un nuovo trailer davvero ben fatto, che imita lo stile dei documentari.

Advertisement

L'anno di consacrazione di Pokémon GO viene celebrato dalla voce del celebre attore britannico Stephen Fry, che oltre ad essere apparso in film come Sherlock Holmes – Gioco di ombre e Lo Hobbit – La desolazione di Smaug, è anche famoso in ambito videoludico per aver doppiato il narratore di LittleBigPlanet. Voce che fa da sfondo a paesaggi realmente mozzafiato.

Dalle vette di montagne innevate all'oscurità di sperdute foreste, passando per vivaci paesaggi urbani e attraverso le profondità oceaniche più nascoste, il video rende omaggio ai migliori documentari naturalistici del mondo, mentre rivela a poco a poco i Pokémon nel loro habitat naturale e porta la realtà aumentata un passo più vicino alla vita.

Il video - arricchito dalle musiche di originali di George Fenton, rinomato compositore delle colonne sonore di documentari naturalistici- ospita alcuni Pokémon che appaiono per la prima volta in Pokémon GO: la simpaticissima coppia di Plusle e Minun a spasso per la foresta insieme a Mawile e a uno sciame di Masquerain, gli eleganti Pokémon di tipo Coleottero e Volante. Dalle immensità oceaniche, intanto, ecco affiorare in superficie Wailord pronto per una boccata d'aria e qualche acrobazia, per poi imbatterci in un banco di Luvdisc, dei Pokémon acquatici a forma di cuore, seguiti a breve distanza da un famelico Sharpedo.

Per non dimenticare le apparizioni di alcuni Mudkip, creature anfibie intente a giocare intorno a un piccolo specchio d'acqua, di un gruppo di Snorunt amanti del freddo che si aggirano per cime nevose e di un raffinato Delcatty che si muove elegantemente su uno sfondo urbano.

Gallery: Pokémon Zoology: i Pokémon nel mondo reale di Joshua Dunlop

Advertisement

Intanto, più in alto, vi proponiamo una ''lettura'' più insolita dei Pokémon. E decisamente più... creepy!

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

I migliori colpi di scena dei film di M. Night Shyamalan

Scoprite i migliori colpi di scena della filmografia di M. Night Shyamalan, grande utilizzatore di questa consolidata tecnica.
Autore: Max Borg ,
I migliori colpi di scena dei film di M. Night Shyamalan

Quando si pensa a M. Night Shyamalan, viene subito in mente la nozione del colpo di scena, vero e proprio marchio di fabbrica del regista dal 1999, al punto che in alcuni casi, come ad esempio quando è uscito E venne il giorno, parte delle reazioni negative era legata all’assenza di un ribaltamento.

Questi ribaltamenti hanno trasformato Shyamalan in un marchio riconoscibile, anche e soprattutto ai fini del marketing, a volte con applicazioni curiose: nel 2004, uno dei primi trailer di The Village non si limitò a menzionare i film precedenti del cineasta, ma iniziò proprio con delle clip degli stessi, scandendo la cronologia della carriera del regista in seno alla Disney in quegli anni. 

Sto cercando altri articoli per te...