Dopo le polemiche, su Netflix c'è il nuovo doppiaggio italiano di Neon Genesis Evangelion

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix
2' 8''
Copertina di Dopo le polemiche, su Netflix c'è il nuovo doppiaggio italiano di Neon Genesis Evangelion

È passato circa un anno da quando Netflix ha reso disponibile una versione con lingua italiana di #Neon Genesis Evangelion, doppiata dal team di Gualtiero Cannarsi, e rimossa nel giro di una settimana, perché aspramente criticata dai fan.

La lunga polemica che ha avvolto l'adattamento di Cannarsi riguardava, secondo i fan scatenati sul web, la terminologia utilizzata, che avrebbe reso i testi della serie difficile da seguire e per certi versi incomprensibile per il pubblico.

Advertisement

Dopo appena una settimana di polemiche e anche una petizione su Change.org, Netflix ha rimosso il titolo per affidare, poi, la direzione del doppiaggio a Laura Cosenza.

Ciò è stato reso noto dal doppiatore Fabrizio Mazzotta con un commento su Facebook:

Lo stanno ridoppiando in questi giorni. Con lo stesso cast di doppiatori che ho scelto io. Ma... senza la mia direzione! Con un altro direttore, dopo che alcuni colleghi si sono rifiutati di sostituirmi, di fatto. Non conosco i motivi di questo cambio, nessuno mi ha dato spiegazioni. E credo che Netflix non ne sappia nulla. Forse _ ipotizzo _ la società di doppiaggio si vergogna della figuraccia fatta, nonostante io avessi avvertito delle problematiche e avessi ipotizzato quello che è poi successo. Non lo so. Il mondo del doppiaggio è assai bizzarro!

Per chi non lo sapesse, Fabrizio Mazzotta si è occupato del primo doppiaggio della serie, quando questa è arrivata in Italia nel 2000, trasmessa in TV da MTV Italia.

Le voci italiane di Neon Genesis Evangelion

Il cast italiano delle voci dei personaggi è rimasto lo stesso:

Advertisement
  • Stefano Broccoletti doppia Shinji Ikari
  • Domitilla D’Amico dà la voce a Misato
  • Barbara De Bortoli presta la voce a Ritsuko
  • Lucrezia Marricchi doppia Rei
  • Roberto Draghetti dà la voce a Gendo
  • Oliviero Dinelli doppia Fuyutsuki
  • Sara Labidi doppia Asuka

Neon Genesis Evangelion Neon Genesis Evangelion La storia si svolge nella futuristica città di Neo Tokyo-3 a distanza di quindici anni da una catastrofe di impatto planetario nota come Second Impact e si incentra su Shinji ... Apri scheda

Per chi non la conoscesse, la serie - ormai un cult - di Hideaki Anno è ambientata nella città futuristica di Neo Tokyo-3, dove un ragazzo di nome Shinji viene assoldato per pilotare un mecha gigante, chiamato Eva, per combattere dei misteriosi esseri chiamati Angeli.

In questo nostro articolo si può leggere la spiegazione dell'opera e il suo finale.

Lo show animato è andato in onda originariamente dal 1995 al 1996, per un totale di 26 episodi. In Italia, la serie è arrivata in notevole ritardo nel 2000.

Advertisement

Il successo della serie ha portato a sequel, spin-off, videogiochi e anche a film live-action.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...