Presentati Galaxy Note 10 e Note 10+: tutto sui nuovi phablet di Samsung

Autore: Pasquale Oliva ,

Dopo anticipazioni e leak senza freni, Samsung ha ufficialmente presentato i nuovi arrivati della famiglia Galaxy Note. All'evento Unpacked 2019 di New York City, il colosso sud-coreano ha svelato Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+, phablet con display rispettivamente da 6.3 e 6.8 pollici.

  • Design e fotocamera
  • S Pen
  • Specifiche tecniche
  • Disponibilità e prezzi

Design e fotocamera

I nuovi gioiellini a marchio Samsung dispongono di un AMOLED Cinematic Infinity Display con tecnologia Eye Comfort - 2280x1080p per Note 10 e 3040x1440p per il Note 10+ -, e quello del secondo è lo schermo più ampio di tutta la serie Note. Le cornici sono ridotte ai minimi termini (leggermente più spessa quella inferiore), mentre la fotocamera anteriore trova spazio in un foro posizionato nella parte alta del display, al centro. Nonostante sia celato alla vista, non manca un sensore per le impronte digitali al di sotto del pannello anteriore.

Advertisement

Samsung
Galaxy Note 10+ (sinistra) e Galaxy Note 10 (destra)
Display Infinity-O da 6.8 pollici per Note 10+ e da 6.3 pollici per Note 10

Sulla scocca posteriore - disponibile in diverse colorazioni iridescenti -  spicca il modulo fotografico a tre lenti su Galaxy Note 10 e a quattro lenti sul fratello maggiore: fotocamera ultra-grandangolare da 16MP, fotocamera principale da 12MP, fotocamera con teleobiettivo da 12MP e fotocamera di Profondità 3D ToF (quest'ultima esclusiva della variante Plus).

A proposito del comparto multimediale, Note 10 e 10+ offrono il Super Stabilizzatore, che elimina il tremolio dai video garantendo immagini stabili, e la funzione Video Fuoco Live, che aggiunge la profondità di campo anche nei video. Altra novità di spicco è Audio Zoom. Questa particolare funzione consente di catturare i suoni desiderati avvicinandosi alla sorgente.

Samsung
Immagine stampa di Galaxy Note 10+
Cinque fotocamere per il Galaxy Note 10+

I due phablet di ultima generazione di Samsung sono pensati per i creator e mettono sul piatto funzioni e strumenti creati appositamente per loro, come la possibilità per il Note 10+ - grazie alla DepthVision Camera - di scansionare un oggetto tridimensionale reale per crearne una versione digitale da utilizzare sul dispositivo. La dimostrazione all'evento tenutosi nella Grande Mela (minuto 6:04 del video di seguito) ha convinto tutti i presenti in sala.

Advertisement

La nuova S Pen tuttofare

Il Galaxy Note non sarebbe il phablet per eccellenza senza la sua fidata S Pen. Con Galaxy Note 10 e 10+, Samsung ha rinnovato ancora una volta l'apprezzato accessorio, che ora è molto più versatile e funzionale.

La S Pen dei nuovi top di gamma dell'azienda sud-coreana permette la navigazione in presentazioni, la gestione dei video (riproduzione e interruzione), lo scatto di una foto e altro ancora. E tutto con un click. La novità più interessante - anche se per i futuri possessori sarà necessario fare un po' di pratica - è la funzione Air Actions. Con semplici e rapide gesture si può cambiare l'angolazione di scatto di una foto, zoommare su un oggetto, navigare all'interno della Galleria e alzare o abbassare il volume.

Advertisement

MKBHD
Dimostrazione della funzione Air Actions della S Pen del Galaxy Note 10
La funzione Air Actions della S Pen consente l'utilizzo del Galaxy Note 10 con le gesture

La due varianti di Galaxy Note 10 sono inoltre in grado di trasformare quanto scritto con la S Pen (magari sfruttando la funzione Always On Memo) in un testo digitale da salvare, copiare, incollare e condividere in pochi passaggi.

Samsung
Immagine stampa del Galaxy Note 10
La S Pen si rinnova ancora con Galaxy Note 10 e Note 10+

Infine AR Doodle, una funzione che si sposa perfettamente con S Pen e la vena artistica di alcuni creator. Grazie al rinnovato pennino, gli utenti possono personalizzare i propri video - anche in fase di registrazione - con contenuti 3D in realtà aumentata.

Specifiche tecniche

Galaxy Note 10+

  • Display: AMOLED Cinematic Infinity Display da 6,8" QuadHD+, rapporto 19:9
  • Dimensioni e peso: 77,2 x 162,3 x 7,9 mm / 196 grammi
  • Processore: Exynos 9825 octa-core a 7nm
  • Memoria: 256GB/512GB espandibile con microSD
  • RAM: 12GB
  • Sistema operativo: Android 9.0 con interfaccia proprietaria OneUI 1.5
  • Batteria: 4,300mAh con supporto alla ricarica wireless
  • Connettività: LTE, 5G (modello a parte), Wi-fi 802.11, Bluetooth 5.0, NFC, eGPS
  • Jack audio assente
  • Supporto a Samsung DeX

Galaxy Note 10

  • Display: AMOLED Cinematic Infinity Display da 6,3" FHD+, rapporto 19:9
  • Dimensioni e peso: 71,8 x 151 x 7,9 mm / 168 grammi
  • Processore: Exynos 9825 octa-core a 7nm
  • Memoria: 256GB non espandibile
  • RAM: 8GB
  • Sistema operativo: Android 9.0 con interfaccia proprietaria OneUI 1.5
  • Batteria: 3,500mAh con supporto alla ricarica wireless
  • Connettività: LTE, Wi-Fi 802.11, Bluetooth 5.0, NFC, aGPS
  • Jack audio assente
  • Supporto a Samsung DeX

Disponibilità e prezzi

Samsung ha già aperto i preordini per i nuovi Galaxy Note 10 e Note 10+. Per il mercato italiano i prezzi sono i seguenti:

  • Galaxy Note 10 (Aura Glow / Aura Black) con 256GB di ROM e 8GB di RAM: 979,00 euro
  • Galaxy Note 10+ (Aura Glow / Aura Black) con 256GB di ROM e 12GB di RAM: 1.129,00 euro
  • Galaxy Note 10+ (Aura Glow / Aura Black / Aura White) con 512GB di ROM e 12GB di RAM: 1.229,00 euro

Le spedizioni e le vendite nei negozi autorizzati cominceranno il 23 agosto.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...