Breaking Bad: 2 statue ricorderanno per sempre i suoi protagonisti

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
1' 40''
Copertina di Breaking Bad: 2 statue ricorderanno per sempre i suoi protagonisti

Sony Pictures donerà due statue che raffigurano i due protagonisti della serie cult Breaking Bad - Reazioni collaterali alla città di Albuquerque nel New Mexico, in una cerimonia che si terrà il 29 luglio 2022. Le statue verranno collocate all'interno del Convention Center della città.

Parlando delle due statue, il creatore della serie Vince Gilligan ha dichiarato:

Advertisement

Nel corso di 15 anni, due TV show e un film, Albuquerque è stata meravigliosa con noi. Ho voluto restituire il favore e dare qualcosa in cambio. Questi enormi bronzi esistono grazie alla generosità di Sony Pictures Television e all'arte dello scultore Trevor Grove, e mi piacciono molto. Sono felice di immaginare che abbelliranno Duke City [soprannome locale di Albuquerque] per i decenni a venire, attirando frotte di turisti.

I due protagonisti della serie Bryan Cranston e Aaron Paul hanno detto: 

Questa città ha significato tanto per noi nel corso degli anni, e vogliamo ringraziare tutti ad Albuquerque, non solo per averci ospitato [...] ma anche per essere un personaggio importante nella storia che raccontiamo. Abbiamo anche apprezzato che le statue saranno al coperto, protette dai piccioni che depositano critiche sulle nostre teste.

Breaking Bad - Reazioni collaterali è una serie crime molto amata dalla critica e dal pubblico, che è andata in onda negli USA dal 2008 al 2013 sull'emittente televisiva AMC. In Italia è disponibile su Netflix. Viene considerata una delle migliori serie televisive di tutti i tempi.

Advertisement

Nella serie TV Bryan Cranston interpreta Walter White, un insegnante di chimica di Albuquerque che dopo una diagnosi di cancro ai polmoni, decide di non rispettare più le leggi e comincia a produrre metanfetamine. A lui si aggiunge Jesse Pinkman, suo ex studente problematico, interpretato da Aaron Paul.
La serie è diventata molto popolare durante la sua messa in onda, generando merchandising, numerosi meme, e infiniti video di analisi su YouTube. Il suo successo è proseguito con lo spinoff Better Call Saul, disponibile sulla piattaforma Netflix e attualmente giunto alla sua sesta e ultima stagione.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Vince Gilligan: "La mia prossima serie sarà diversa da Better Call Saul e Breaking Bad"

Leggi del prossimo progetto attualmente in lavorazione di Vince Gilligan, creatore e regista di Breaking Bad e Better Call Saul.
Autore: Marco Manvati ,
Vince Gilligan: "La mia prossima serie sarà diversa da Better Call Saul e Breaking Bad"

Better Call Saul, serie spin-off della serie cult Breaking Bad terminata nel 2013, sta volgendo al termine con il tredicesimo e ultimo episodio della sesta stagione in onda su Netflix martedì 16 agosto 2022.

Vince Gilligan, creatore di entrambe le serie e del film a esse legato El Camino, si è detto molto contento di aver creato queste 127 ore di puro intrattenimento, ma ora è pronto a voltare pagina e creare una nuova serie completamente slegata da Breaking Bad e Better Call Saul.

In un'intervista per AMC, il regista e autore ha dichiarato quanto segue:

Dopo un totale di 127 ore, che è anche il tempo esatto che ha impiegato quel povero ragazzo a decidere di tagliarsi il braccio, ora è tempo di lavorare a qualcosa di nuovo. Presto la presenterò e non potrà che essere qualcosa di totalmente differente da Breaking Bad e Better Call Saul, e spero che alla gente piacerà.

Anche se ora la mente di Vince Gilligan è completamente focalizzata su questo suono nuovo progetto, non nega che in un futuro molto lontano potrebbe tornare a rivisitare le storie di Saul, Jesse e Walter:

Sto cercando altri articoli per te...