Quando il matrimonio è un perfetto luogo del delitto, la nuova serie Disney+ [TRAILER]

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Quando il matrimonio è un perfetto luogo del delitto, la nuova serie Disney+ [TRAILER]

Si intitola Wedding Season - Finché morti non li separi ed è una frizzante serie TV originale di Disney+. The Walt Disney Company ha pubblicato il trailer ufficiale, che mostra un montaggio serrato e ben ritmato dalla musica:

Advertisement

La trama ruota attorno a Katie e Stefan: i due si innamorano ma lei ha già un fidanzato ed è pronta per convolare a nozze. Durante i festeggiamenti però qualcosa va storto e il suo promesso sposo e l'intera famiglia di lui vengono uccisi! Da qui nasce una ricerca sfrenata per trovare il colpevole, mentre i due ragazzi Katie e Stefan tornano a stare insieme.

Advertisement

Il problema maggiore è che Katie pensa che sia stato Stefan a uccidere il suo fidanzato e tutta la famiglia di lui, mentre Stefan pensa che sia stata Katie a orchestrare gli omicidi al fine di liberarsi di un futuro, che in realtà non desiderava.

Entrambi in qualche modo però dovranno dimostrare la loro innocenza, non solo l'uno a l'altro ma ovviamente anche alle forze dell'ordine.

A giudicare dal trailer sembra che i 7 episodi di Wedding Season - Finché morti non li separi non daranno un attimo di respiro allo spettatore. Pare infatti esserci molta azione e molto divertimento. L'atmosfera misteriosa da giallo mischiato al senso di humor inglese potrebbe riservare una grande sorpresa.

Il cast di Wedding Season - Finché morti non li separi

  • Rosa Salazar è Katie. Protagonista del film Alita - Angelo della battaglia
  • Gavin Drea è Stefan
  • Jade Harrison
  • Jamie Michie
  • Callie Cooke
  • Bhav Joshi
  • Ioanna Kimbrook
  • Omar Baroud
  • George Webster

Quando e dove vedere Wedding Season - Finché morti non li separi

Wedding Season - Finché morti non li separi sarà disponibile in streaming all'interno del calendario della programmazione di Disney+ dall'8 settembre con tutti e 7 gli episodi della prima stagione.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La serie TV The Bear, un dramma con tanto potenziale [RECENSIONE]

Leggi la recensione di The Bear, la serie TV di Disnet+ disponibile dal 5 ottobre 2022 in streaming con tutti gli 8 episodi che la compongono.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
La serie TV The Bear, un dramma con tanto potenziale [RECENSIONE]

La prima stagione di The Bear debutta su Disney+ dal 5 ottobre 2022 con i suoi 8 episodi. La trama dello show porta lo spettatore a Chicago, dove si reca anche il protagonista ossia Carmen Berzatto detto “Carmy”. Questo è un noto chef della ristorazione, che si ritrova a dover cambiare città, passando da New York City a Chicago, per gestire la piccola e confusionaria paninoteca di famiglia. Carmen riscopre una realtà, che aveva lasciato alle spalle e che ora gli offre emozioni contrastanti e dolorosi ricordi. 

L'idea di The Bear si sarebbe potuta sviluppare in due modi ovvero quella della commedia e quello del dramma. Christopher Storer, ideatore e produttore esecutivo, ha scelto di puntare al dramma e senza fare sconti a nessuno: difficilmente in The Bear avrete la sensazione che qualcosa andrà bene, perché l'intento dell'autore è quello di mettere in scena situazioni umane potenzialmente vere. Questa scelta rende The Bear quindi una serie altamente drammatica che però va in contrasto con gli episodi della durata di 20 o 30 minuti (fa eccezione l''ottavo e ultimo episodio da 47 minuti), che nel 99% dei casi si confanno al genere comedy. La durata contenuta della prima stagione di The Bear offre spazio per approfondire - e nemmeno in maniera completa - la natura del protagonista Carmy. È pur vero che nuove stagioni potrebbero scavare più affondo nella personalità del protagonista o dei suoi comprimari, ma la sensazione è che a The Bear manchi qualcosa per fargli fare il salto di qualità che meriterebbe. Questo perchè la scrittura dei dialoghi è molto gradevole, la regia stretta, asfissiante e claustrofobica delle caotiche scene in cucina risulta molto azzeccata e gli attori e le attrici coinvolte sono brave.

Sto cercando altri articoli per te...