Questa è la canzone peggiore di Glee (secondo Lea Michele)

Autore: Paola Pirotti ,

Per i fan di #Glee, Lea Michele sarà sempre #Rachel Berry.

Con la sua voce straordinaria, la cantante e attrice statunitense ha reso indimenticabili alcune delle canzoni più famose della musica pop. Ma messi da parte i grandi capolavori, quali sono state le scelte musicali più imbarazzanti?

Advertisement

Recentemente, Lea è stata allo show televisivo Watch What Happens Live With Andy Cohen per promuovere il suo nuovo album Places. Durante l'intervista, il conduttore le ha chiesto quale fosse secondo lei la peggior cover realizzata dai membri del cast Glee, citando la risposta del creatore della serie, #Ryan Murphy, che aveva detestato particolarmente Gangnam Style.

No, penso che la canzone peggiore fosse ‘What Does the Fox Say’. Era stata una hit di internet che abbiamo realizzato con dei pupazzi. Quella è stata sicuramente la cover realizzata da noi che mi è piaciuta di meno.

Advertisement

Al contrario, tra le migliori non possono che emergere Somebody to love dei Queen e Don’t stop believin' dei Journey, che è probabilmente anche la cover più famosa dello show.

Ecco la cover del cast di Glee del singolo What Does The Fox Say, grande tormentone del 2013 del duo norvegese Ylvis:

Siete d'accordo con Lea Michele o Ryan Murphy?
Qual è stata la cover più imbarazzante del cast di Glee secondo voi?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...