Ratched 2 si farà? Il punto della situazione

Autore: Manuela Greco ,
Copertina di Ratched 2 si farà? Il punto della situazione

Ryan Murphy è senza dubbio uno dei più prolifici autori di serie TV. Ha iniziato con Popular e Nip/Tuck, raggiunto lo stato di grazia col fenomeno mondiale Glee e ha alzato l’asticella con l’acclamata serie antologica American Crime Story.

La collaborazione con Netflix, iniziata nel 2018, ha dato vita a numerose produzioni tra film, serie e miniserie che hanno arricchito il catalogo dello streamer col classico tocco di Murphy. Tra queste c’è Ratched, serie prequel di Qualcuno volò sul nido del cuculo, la cui prima stagione è stata distribuita a settembre 2020.

Advertisement

Da quel momento in poi, sono state pochissime le notizie relative all’arrivo della seconda stagione. Il che ha generato un po’ di confusione negli spettatori sullo stato di produzione della serie: Ratched è stata cancellata o, al contrario, tornerà su Netflix con una nuova serie di episodi? A distanza di due anni, ecco il punto della situazione.

Ratched Ratched 1947. L'infermiera Mildred Ratched giunge in California per entrare a far parte del team di dottori che lavorano all'interno di un centro psichiatrico dove vengono attuate nuove pratiche molto cruente ... Apri scheda

Ratched 2 ci sarà?

Chiunque stia temendo per le sorti della serie con protagonista la bravissima Sarah Paulson, vista l’assenza di notizie per un lunghissimo periodo dopo la distribuzione della prima stagione, può tirare un sospiro di sollievo. Fin da quando è stata annunciata nel lontano settembre 2017, Ratched ha ricevuto un ordine di due stagioni, per un totale di 18 puntate (di cui 8 compongono la prima): è fuor di dubbio che la serie tornerà con un secondo ciclo di episodi.

Nonostante esistono dei precedenti (come nel caso di The Society, cancellata dopo un ordine di rinnovo per la seconda stagione) che ci fanno stare sulle spine anche per il destino di Ratched, i numeri di Netflix sembrano dalla parte della creatura di Ryan Murphy: solo nel primo mese di distribuzione, Ratched ha ottenuto 48 milioni di visualizzazioni, diventando il decimo show più visto su Netflix nel 2020 e resistendo nella top 10 dello streamer per circa un mese sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito.

Purtroppo, però, la produzione della nuova stagione non è ancora cominciata, né è stato annunciata una data d’inizio delle riprese.

Ratched: cosa aspettarsi dalla seconda stagione

La seconda stagione di Ratched dovrà rispondere principalmente a due quesiti: il primo riguarda il destino del personaggio di Edmund Tolleson, il secondo la caratterizzazione della protagonista.

La prima stagione era terminata con un inaspettato cliffhanger: Edmund, il fratello di Mildred, era riuscito a scappare dall’ospedale psichiatrico in cui era prigioniero in attesa di ricevere la pena di morte. Venuto a sapere che la sorella fosse pronta a ucciderlo con le sue stesse mani in modo da concedergli la morte meno dolorosa, Edmund, su tutte le furie, era partito alla ricerca dell’infermiera allo scopo di vendicarsi.

Advertisement

Trascorsi due anni da quegli eventi, Mildred riceve una telefonata minacciosa da parte dell’uomo, che le comunica che sta arrivando per lei.

Advertisement

È chiaro che la nuova stagione dovrà focalizzarsi sul conflitto tra i due fratelli, ma dovrà anche approfondire la figura stessa della protagonista.

Nel film del 1975, e ancor prima nel romanzo di Ken Kesey da cui è tratto, Mildred Ratched è un personaggio malvagio, sadico e senza scrupoli, ben diverso da quello ambiguo ma misericordioso di Sarah Paulson. Desiderio di Ryan Murphy e del team di sceneggiatori è quello di arrivare alla fine della serie spiegando qualcosa in più sul passato dell’infermiera e sul suo cammino verso il male.

Intervistata da TheWrap dopo la prima stagione, Sarah Palson aveva assicurato che, durante la seconda, Mildred Ratched, senza più l’affetto che la legava al fratello a tenere insieme i pezzi, avrebbe perso la propria umanità, indurendosi giorno dopo giorno.

Chi tornerà in Ratched 2? Le ipotesi

Pur non essendo ancora stato rivelato il cast completo della seconda stagione, quando Ratched tornerà su Netflix, lo farà inevitabilmente anche la sua protagonista, Sarah Paulson, nel ruolo dell’infermiera che dà il titolo alla serie.

Tra gli altri attori possiamo ipotizzare che torneranno quasi sicuramente anche Cynthia Nixon nei panni di Gwendolyn Briggs, interesse amoroso dell’infermiera, e Finn Wittrock in quelli di suo fratello Edmund Tolleson.

Potrebbero inoltre fare ritorno anche Sophie Okonedo nel ruolo di Charlotte Wells; Brandon Flynn in quello di Henry Osgood; Judy Davis nelle vesti dell'infermiera Betsy Bucket, Amanda Plummer nella parte di Louise; Vincent D'Onofrio in quella del governatore George Milburn.

Advertisement

Chi, invece, salvo qualche flashback, non potrà fare ritorno? Chiaramente tutti i personaggi che, durante la prima stagione, sono andati incontro alla morte: il dottor Richard Hanover (Jon Jon Briones); l'infermiere Huck Finnigan (Charlie Carver); Lenore Osgood (Sharon Stone); Dolly (Alice Englert); Charles Wainwright (Corey Stoll).

Ratched 2 ci sarà?

La seconda stagione di Ratched è stata confermata, ma non è ancora dato sapere quando verrà distribuita da Netflix.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Le 10 sigle più belle delle serie originali Netflix

Le cantiamo, le impariamo a menadito e le analizziamo fotogramma per fotogramma. Le sigle d'apertura sono una parte fondamentale delle serie televisive. Ecco una lista delle migliori tra quelle degli show originali Netflix.
Autore: Manuela Greco ,
Le 10 sigle più belle delle serie originali Netflix

Le sequenze d'apertura sono un must delle serie TV: introducono agli spettatori la storia che verrà raccontata e rimangono impresse nella loro memoria anche a distanza di anni.

Nonostante Netflix abbia inserito la possibilità di saltarle, le sigle di alcune delle serie originali del catalogo sono dei veri e propri capolavori, un mix di musica e immagini che riescono in pochi minuti (talvolta addirittura in pochi secondi) a catturare e rispecchiare perfettamente lo spirito dell'opera.

Sto cercando altri articoli per te...