Dov'è stato girato Red Notice? Le location del film con Gal Gadot, Ryan Reynolds e Dwayne Johnson

Autore: Elena Arrisico ,
Netflix
4' 12''
Copertina di Dov'è stato girato Red Notice? Le location del film con Gal Gadot, Ryan Reynolds e Dwayne Johnson

Diretto e scritto da Rawson Marshall Thurber, #Red Notice è al momento il film più costoso prodotto da Netflix, essendo costato all’incirca 200milioni di dollari.

Protagonisti dell’heist movie sono Sarah Black (Gal Gadot), Nolan Booth (Ryan Reynolds) e John Hartley (Dwayne Johnson): Sarah e Nolan sono due famosi ladri d’arte, in competizione tra loro per trovare tre uova appartenute alla bellissima Cleopatra; mentre Hartley è l’agente dell’FBI che deve aiutare l’INTERPOL a fermarli.

Advertisement

Per una serie di circostanze, Hartley e Booth si trovano a collaborare contro Black, incontrandosi ripetutamente in più parti del mondo. Red Notice si sposta tra diversi Paesi: dall’Italia alla Russia, passando per Londra in Inghilterra, Bali in Indonesia, Il Cairo in Egitto e anche l’Argentina.

Ma il cast e la crew hanno davvero girato il mondo? Scopriamo le location di Red Notice.

Red Notice Red Notice Red Notice è il codice che l'Interpol assegna ai criminali più ricercati al mondo. In seguito a un'audace rapina, il miglior profiler dell'FBI, John Hartley, si ritrova a lavorare in ... Apri scheda

Le scene a Castel Sant'Angelo a Roma, in Italia

Le riprese di Red Notice sono iniziate il 3 gennaio 2020 ad Atlanta, in Georgia, ma si sarebbero dovute spostare in Europa poco dopo. I piani sono, però, cambiati a causa della pandemia di COVID-19: le riprese sono state sospese fino a settembre 2020 e hanno avuto luogo, brevemente, in Italia - tra Roma e la Sardegna - soltanto successivamente.

Le prime scene del film sono ambientate, per l’appunto, a Roma, ma le riprese si sono svolte nella capitale italiana soltanto alla fine della produzione: a causa della pandemia, infatti, la maggior parte sono state cancellate e alcune scene a Castel Sant’Angelo non sono state girate a Roma come previsto, ma ad Atlanta dov’è stato ricostruito quanto serviva.

La scena in questione è quella che vede l’INTERPOL all’inseguimento di Nolan, ladro di una delle uova di Cleopatra.

Il Mausoleo di Adriano è un monumento di Roma, che sorge sul Tevere

Advertisement

La prigione in Russia, l’Egitto e altri luoghi

A differenza dei tre protagonisti che si spostano per il mondo con estrema facilità, la produzione di Red Notice non ha potuto fare altrettanto – come detto prima – a causa delle restrizioni presenti nel mondo, nel 2020.

Dovendo attendere mesi per poter viaggiare, fortunatamente la troupe è riuscita comunque ad andare avanti con la lavorazione ad Atlanta, in Georgia: i Tyler Perry Studios sono, ad esempio, stati utilizzati per le scene nella prigione in Russia, ma anche per quelle in Egitto e diverse altre.

Il risultato è, comunque, stato soddisfacente e molto realistico, soprattutto se si tiene conto del fatto che Red Notice è uno dei primi film a ricorrere all’utilizzo di droni FPV con camera per le riprese aeree.

I Tyler Perry Studios si trovano al 315 Deshler Street SW di Atlanta.

La Plaza de Toros di Siviglia, in Spagna

Sebbene sembri che la produzione abbia scelto la Plaza de Toros di Siviglia, in Spagna, per le scene di Red Notice in cui John Hartley e Nolan Booth si trovano bloccati in un’arena con un toro, in realtà queste dovrebbe essere state girate altrove.

Advertisement
Advertisement

La Plaza de Toros de la Real Maestranza de Caballería de Sevilla è la più antica della Spagna e purtroppo, ancora oggi, teatro di corride.

In realtà, il team di produzione ha lavorato nella Plaza de Toros de Antequera, nella provincia di Malaga. Per far sembrare quest’ultima la Plaza de Toros di Siviglia, è stata usata la CGI.

La Plaza de Toros de Antequera si trova al seguente indirizzo: Prta de Sombra, 2.

Il mare della Sardegna, in Italia

Cast e crew di Red Notice sono riusciti a lavorare in Italia a fine produzione, per circa una settimana: hanno integrato alcune scene a Roma e, poi, si sono dedicati al bellissimo mare della Sardegna.

Nelle ultime battute del film, vediamo Sarah Black e John Hartley fare un bagno nello splendido Mar Mediterraneo dell’isola italiana, poco prima di ritrovare Nolan Booth a bordo del loro yacht con un piano in mente.

La Piramide del Louvre a Parigi, in Francia

Infine, l’ultima scena del film che apre alla possibilità di un sequel di Red Notice: quella che vede Black, Booth e Hartley incamminarsi verso il Museo del Louvre a Parigi, in Francia.

Pare che la scena - anche se non è del tutto chiaro - sia stata girata ad Atlanta e non a Parigi, almeno stando a quanto rivelato da Hiram Garcia a The Wrap:

Abbiamo girato l'intero film ad Atlanta ma, di certo, sono presenti gli elementi da giramondo che volevamo ci fossero. È stato davvero un esempio di magia cinematografica.

Il produttore ha raccontato di come la lavorazione era stata programmata in maniera del tutto diversa.

Parigi o non Parigi che sia, nel film viene mostrata la Piramide del Louvre, in vetro e metallo: questa funge da ingresso al Museo del Louvre, commissionata nel 1983 dal Presidente François Mitterrand, progettata dall'architetto Ieoh Ming Pei e inaugurata nel 1988.

Dov’è stato girato Red Notice?

Red Notice è stato girato, per la maggior parte, ad Atlanta in Georgia, ma ci sono state alcune riprese anche in Italia.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Red Notice avrà ben 2 sequel: ecco cosa si sa della trilogia Netflix

Il trio formato da Gal Gadot, Ryan Reynolds e Dwayne Johnson tornerà per i sequel di Red Notice?
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Red Notice avrà ben 2 sequel: ecco cosa si sa della trilogia Netflix

Fino a oggi Red Notice è stato il film più costoso di Netflix, sia per le tante location utilizzate sia per il cast principale formato da tre "diamanti" come Gal Gadot, Ryan Reynolds e Dwayne Johnson. Sullo schermo queste star hanno formato una alchimia positiva, che ha portato Red Notice a essere uno dei titoli più visti dell'intero catalogo del servizio streaming americano. Appurato il successo del divertente film action, è subito nata la domanda per un possibile sequel alla quale il regista e sceneggiatore Rawson Marshall Thurber ha risposto in maniera positiva, considerando però che la famosa "luce verde" al progetto poteva essere data solo dal colosso dello streaming.

La produzione dei due sequel

Oggi il prestigioso sito Deadline ha pubblicato la notizia che tutti i fan stavano aspettando ovvero che Netflix sta preparando i sequel di Red Notice! Sì, avete letto bene: i sequel saranno due e saranno girati back-to-back ovvero contemporaneamente. Questa tecnica, utilizzata per esempio anche da Peter Jakcson per la trilogia de Il Signore degli Anelli e dai fratelli Russo per Avengers: Infiniy War e Avengers: Endgame, permette alla produzione di risparmiare molti soldi. Il motivo è che i set vengono costruiti una sola volta invece di due, il calendario degli impegni del cast viene ridotto e la loro presenza sul set viene massimizzata, così come quella di chi lavora dietro le quinte.

Sto cercando altri articoli per te...