Renée Zellweger su un ipotetico Bridget Jones 4: 'Aspetto solo la chiamata!'

Autore: Claudio Rugiero ,

"Se mi chiamassero, correrei".

Sono state queste le parole pronunciate da Renée Zellweger alla domanda su un eventuale nuovo film su Bridget Jones.

Advertisement

Come si legge su EW, l'attrice era stata intervistata in occasione del suo ultimo lavoro, What/If, una serie Netflix in 10 puntate che sarà online dal 24 maggio. 

All'interprete premio Oscar per Ritorno a Cold Mountain è stato quindi chiesto se fosse interessata a fare un quarto film su Bridget Jones, l'eroina di tre amate rom-com realizzate tra il 2001 e il 2016 (l'ultimo film di questa trilogia è Bridget Jones's Baby diretto da Sharon Maguire), e quale potrebbe essere il titolo di un ipotetico nuovo capitolo. "Bridget Jones: La menopausa!", ha scherzato l'attrice, che ha oggi 50 anni.

La Zellweger è poi tornata a rispondere seriamente alla domanda fattale da Sheryl Underwood:

No, so se Helen [Fielding] ha scritto il libro, ma adoro questo personaggio. Quindi, se mi chiamassero, correrei.

In effetti, semmai ci dovesse essere una nuova storia di Bridget Jones, sarebbe impensabile assegnare la parte ad un'altra attrice. La Zellweger ha accompagnato il percorso di questo personaggio, da immatura trentenne fino alla maternità, ingrassando perfino appositamente per il ruolo. Ormai Bridget è lei!

L'attrice chiaramente non ha mai fatto mistero di essere profondamente legata alla disastrata giornalista inglese. In precedenza, rispondendo alla domanda su un possibile ritorno del personaggio aveva dichiarato:

Egoisticamente parlando, lo spero proprio! Bridget è uno spasso!

Resta quindi soltanto da capire se anche i fan saranno della stessa opinione.

Advertisement
Advertisement

Voi che ne pensate? Vi piacerebbe un nuovo film su Bridget Jones? Diteci la vostra attraverso il sondaggio qui sotto riportato.

[POLL]

Judy: il biopic con Renée Zellweger

Nel frattempo la Zellweger si prepara a riempire le sale con il biopic incentrato sull'attrice, cantante e ballerina statunitense Judy Garland, nota per aver interpretato il ruolo di Dorothy Gale ne Il mago di Oz (1939).

Judy - questo il titolo del film - racconta l'ultimo anno di vita della Garland, morta il 22 giugno 1969 per overdose accidentale all'età di 47 anni.

L'attrice, che era stata sposata per ben cinque volte, arrivò nel 1968 a Londra per un tour di concerti che furono un successo clamoroso. Gli spettacoli fecero il tutto esaurito e la Garland, apparsa per l'ultima volta sul grande schermo nel 1963 con Ombre sul palcoscenico, si vide così gratificata dalla fama internazionale di cui ancora allora godeva.

Advertisement

Il cast di Judy comprende inoltre Bella Ramsey, Rufus Sewell, Jessie Buckley, Michael Gambon, Finn Wittrock, Andy Nyman, Fenella Woolgar, John Dagleish e Darcy Shaw.

Diretto dall'inglese Rupert Goold, il biopic uscirà negli Stati Uniti il 27 settembre 2019. Ancora sconosciuta è invece la data di rilascio nelle sale italiane.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Il nuovo anime di Bleach chiuderà i buchi di trama del manga

I buchi di trama di la guerra dei mille anni verranno chiusi dall'adattamento anime dell'arco finale di Bleach, in arrivo a ottobre.
Autore: Elisa Giudici ,
Il nuovo anime di Bleach chiuderà i buchi di trama del manga

La guerra dei mille anni, l'arco narrativo finale del manga di Bleach, ha parecchi buchi di trama e storyline lasciate in sospeso. Lo sanno bene i lettori del manga di Bleach che hanno letto le fasi finali della storia di Ichigo Kurosaki. È noto come alcuni problemi di salute abbiano spinto l'autore di Bleach Tite Kubo ad accelerare il finale dell'opera che l'ha portato al successo, costringendolo a lasciare tante domande senza risposta. 

Stando a quanto riportato da ComicBook, il nuovo anime di Bleach sarà l'occasione di non solo di vedere l'arco narrativo della Guerra dei mille anni finalmente in versione animata, ma anche di "mettere una toppa" ai passaggi di trama più vaghi, rivelando ai fan cosa sia successo ai protagonisti nei passaggi non ancora chiariti dall'opera originale.

Sto cercando altri articoli per te...