Resident Evil 2: Claire combatte i Licker nel nuovo video gameplay

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Resident Evil 2: Claire combatte i Licker nel nuovo video gameplay

L'orrore a marchio Capcom è pronto a risorgere. Quello che, alla fine degli anni '90, consacrò la saga di Resident Evil nell'Olimpo videoludico, facendo strada a un successo che persiste ancora in tempi moderni. 

Il prossimo 25 gennaio, PC e console di ultima generazione - PlayStation 4 e Xbox One - accoglieranno infatti a braccia aperte il remake del secondo, glorioso capitolo di Biohazard, tirato a lucio dagli sviluppatori della compagnia di Osaka. A cavallo tra tradizione e innovazione, Resident Evil 2 Remake riporterà allora appassionati vecchi e nuovi tra le putride strade di Raccoon City, cittadina del mid-west americano devastata dall'epidemia zombie, così come tra le indimenticabili atmosfere di uno dei survival horror più acclamati di sempre. 

Advertisement

Il team di sviluppo promette sorprese e golose novità per il rifacimento delle avventure di Leon S. Kennedy e Claire Redfield: dalla grafica che già da ora sembra un vero e proprio spettacolo in movimento a inedite linee narrative, passando per location mai viste nel titolo originale, che graziò la prima PlayStation - di ritorno il 3 dicembre in versione mini - nel 1998. 

Ed è proprio la sorella del veterano Chris a prenderci per mano e a trascinarci ancora una volta tra gli spaventosi corridoi della stazione di polizia d Raccoon, grazie ad un nuovo video di gameplay.

La furia del Licker

Il filmato - che potete gustarvi cliccando sul tasto Play poco più in basso in questo stesso articolo - è offerto dai ragazzi del canale YouTube PlayStation Underground.

Advertisement

In circa 15 minuti vivremo attimi di pura tensione. La studentessa universitaria, alla ricerca del fratello scomparso, incontra la piccola e misteriosa Sherry Birkin, personaggio cruciale per l'avventura horror di Capcom. Un incontro bruscamente interrotto da Brian Irons, il corrotto capo della polizia di Raccoon City.

I veri protagonisti della clip sono però i terribili Licker, già visti in passato in una serie di immagini. Nel remake, i mostri più iconici del videogame sono completamente ciechi, proprio come accadeva in Resident Evil 5. Questo non significa che siano meno pericolosi, anzi, Capcom assicura che la loro aggressività è addirittura più elevata, facendo dei Licker una delle minacce più temibili - e dai movimenti rapidissimi! - dell'intera esperienza. 

Advertisement
Capcom
Claire Redfield combatte contro un Licker nel remake di Resident Evil 2

Questo cambiamento, costringerà il giocatore a muoversi con cautela nelle zone infestate da questi mostri.

Non solo, possiamo finalmente dare uno sguardo più approfondito ed esteso al livello già mostrato nei precedenti video gameplay, e scoprire quindi nuovi angoli della mappa, nuovi personaggi, e tanti altri dettagli.

Capcom
Resident Evil 2 Remake in uscita il 25 gennaio 2019

Lasciandovi all'orrorifica visione, vi ricordiamo ancora una volta che Resident Evil 2 Remake sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 25 gennaio 2019. Il gioco arriverà in Europa anche nella sua Steelbook Edition.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...