Resident Evil 2 Remake, Claire Redfield combatte nel nuovo video gameplay

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Resident Evil 2 Remake, Claire Redfield combatte nel nuovo video gameplay

Dopo aver svelato una preziosa e costosissima Premium Edition, la giapponese Capcom torna a parlare la lingua orrorifica di Resident Evil 2 Remake.

In occasione della Gamescom 2018 di Colonia, il colosso di Osaka ha infatti permesso al pubblico di testare con mano una nuova demo per il rifacimento del classico survival horror del 1998, questa volta nei panni della bella e coraggiosa Claire Redfield.

Advertisement

Un incubo, quello del secondo capitolo di Resident Evil, che ha festeggiato di recente il suo ventesimo anniversario, pronto a riportarci tra le strade di Raccoon City, la sfortunata cittadina del mid-west americano devastata da una feroce epidemia zombie. 

Tutto inizia con le parole "Resident Evil 2", pronunciate dalla stessa inquietante voce che 20 anni fa, alla pressione del tasto start, ci catapultava nel terrore più puro, capace di narrare una storia ormai impressa a fuoco nelle cronache del videogioco. Storia di cui anche voi potete gustarvi un piccolo assaggio proprio nei panni della sorella del ''veterano'' Chris - le sue fattezze sono ispirate alla modella Jordan Mcewen -, impegnata in un intenso scontro con quello che si rivelerà il nemico principale del videogioco: il dottor William Birkin.

Se all'E3 2018 di Los Angeles avevamo visto Leon S. Kennedy alle prese con orde di non morti affamati, oggi è la studentessa universitaria di rosso vestita a tenere banco in quattro minuti di puro giocato, determinata a sbrogliare il mistero dietro la repentina scomparsa del fratello maggiore. 

Advertisement
Capcom
Resident Evil 2 Remake sarà disponibile dal 25 gennaio 2019
Il nuovo look di Claire Redfield in Resident Evil 2 Remake

Dopo l'incontro con la piccola e misteriosa Sherry Birkin, è l'urlo disumano di William Bilkin - suo padre - a riportarci nel cuore dell'azione, per una boss fight dal sapore intenso e spettacolare.

Il grande ritorno di Resident Evil 2

Il remake di Resident Evil 2 non rappresenta solo una decisa "operazione nostalgia" marchiata a fuoco dai talentuosi sviluppatori di casa Capcom, ma anche una ghiotta occasione per i videogiocatori più giovani di recuperare una delle pietre miliari dell'intera storia del gaming. 

Nelle intenzioni del publisher dagli occhi a mandorla, Resident Evil 2 tornerà con un comparto grafico mozzafiato, comandi modernizzati e un'esperienza narrativa più profonda

Advertisement

Capcom
Leon e Claire protagonisti del remake di Resident Evil 2
Raccoon City sarà il luogo in cui si consumerà l'avventura horror di Leon e Claire

Per quanto riguarda Raccoon City - forse la vera protagonista dei primi tre capitoli del brand - , il team ha utilizzato il RE Engine per riprodurre fedelmente le sensazioni di umidità, oscurità e terrore: il gioco si svolge in un giorno piovoso, quindi le strade della città sono ricoperte di pozzanghere o addirittura allagate, oltre che avvolte nell'oscurità e popolate da pericolosi zombie.

Capcom
Resident Evil 2 Remake in uscita il 25 gennaio 2018

Vi ricordiamo che Resident Evil 2 Remake verrà pubblicato su PlayStation 4, Xbox One e PC il 25 gennaio 2019.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...