Resident Evil: The Final Chapter, il trailer internazionale dà fuoco a tutto

Autore: Rina Zamarra ,

Warner Bros. ha appena pubblicato il trailer internazionale di Resident Evil: The Final Chapter e, a giudicare dalle immagini, si tratta davvero del capitolo finale. 

Alice alias Milla Jovovich è tornata alla sede della Umbrella Corporation dove tutto è cominciato, dove cioè si è verificata la fuoriuscita del virus che ha sterminato l'umanità trasformandola in un mondo di zombie.

Advertisement

Il trailer stesso si apre con la sua voce che dichiara: "Il mio nome è Alice, correre ed uccidere questa è stata tutta la mia vita...tutto ha portato a questo e non posso fuggire ancora".

Comingsoon
Poster di Resident Evil: The Final Chapter

Alice ha appena 48 ore di tempo per impedire la distruzione del mondo, mettere in atto la propria vendetta, arrivare nell'Alveare dove è custodito un antivirus volatile ed uccidere, ad uno ad uno, tutti i non morti che minacciano la sua sopravvivenza. 

Una trama del genere non poteva che prevedere combattimenti corpo a corpo, esplosioni, morti e zombie trasformati in torce umane

Advertisement

Insomma, Resident Evil: The Final Chapter mette la parola fine al franchise, arrivato al sesto film dopo un incasso complessivo di 915 milioni di dollari. La media a capitolo è stata di circa 183 milioni di dollari. 

Il regista Paul W.S. Anderson sembra essere riuscito a mantenere la promessa girando un film dai toni apocalittici. 

Alice inforca la moto, combatte con coltelli affilatissimi, spara, decapita gli zombie e si muove seminando tantissimi morti dietro di sé. 

Warner Bros.
Immagine tratta dal trailer di Resident Evil: The Final Chapter

Advertisement

Ovviamente, non è sola perché a combattere con lei ci sono Becky (Aryana Engineer), Jill Valentine (Sienna Guillory), Leon Scott Kennedy (Johann Urb), Ada Wong (Li Bingbing), Chris Redfield (Wentworth Miller), Claire Redfield (Ali Larter) e Kmart (Spencer Locke). Da segnalare anche la presenza di Iain Glen (Il Trono di Spade) e Ruby Rose.

Siete curiosi di assistere all'ultima battaglia di Alice? Il film arriverà nelle sale italiane il 26 gennaio 2017

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Scopri cosa ha dichiarato Christian Bale sulle scene del suo personaggio tagliate dalla versione finale di Thor: Love and Thunder.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Christian Bale: "Tagliate le scene più estreme di Thor 4"

Christian Bale ha interpretato Gorr nel film Thor: Love and Thunder, quarto capitolo del franchise Thor. Molti Marvel fan hanno lodato la sua interpretazione e lo annoverano fra i cattivi più memorabili del Marvel Cinematic Universe (MCU). In una recente intervista a Inverse, l'attore premio Oscar ha svelato che alcune scene che aveva girato sono state tagliate dal montaggio finale, perché troppo forti ed estreme.

Bale non ha svelato precisamente cosa accadeva nelle parti eliminate del film Thor: Love and Thunder. Il famoso interprete ha detto che in alcuni momenti sul set ha improvvisato, portando il suo personaggio di villain a punti tanto estremi che Chris Hemsworth si è preoccupato. Bale ha descritto le eloquenti occhiate del collega, che sembravano voler dire che quelle scene avrebbe reso il film vietato ai minori. Le scene dunque sono state tagliate, ma Bale non si è pentito di averle girate, e ha detto che si è divertito molto a recitarle e che è stata una gioia avere la possibilità di spingere il suo personaggio ai limiti, anche se non c'erano molte possibilità che nella versione finale del film rimanessero le parti in questione.

Nell'intervista viene raccontato anche il momento in cui Christian Bale è stato scelto per interpretate il ruolo di Gorr. L'attore si è preoccupato perché nei fumetti Gorr ha un fisico massiccio e imponente quasi quanto Thor, e non riteneva che il suo fisico fosse paragonabile a quello di Chris Hemsworth, che interpreta Thor nei film MCU. Dunque Christian Bale ha chiesto al regista, Taika Waititi, di adattare Gorr per il mondo cinematografico rendendolo un po' diverso: magro e quasi esile, un personaggio che potesse sembrare venuto da un mondo di ombre. Questa dichiarazione fatta da Bale nell'intervista si accorda a una precedente dell'attore stesso, in cui ha raccontato che aveva preso in esame lo strano costume di Gorr nei fumetti, ed era rimasto preoccupato di proporre un'immagine cinematografica di Gorr in perizoma. Il team al lavoro sul film Thor: Love and Thunder è partito da queste considerazione per elaborare un nuovo look per il villain, che è risultato meno muscoloso e meno svestito, ma sempre molto inquietante. 

Thor: Love and Thunder è disponibile sulla piattaforma streaming Disney+, insieme a uno speciale della serie Assembled che mostra il dietro le quinte del film.

Sto cercando altri articoli per te...