Rob Liefeld si scaglia contro Disney per i sequel di Deadpool

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Copertina di Rob Liefeld si scaglia contro Disney per i sequel di Deadpool

Dopo l'acquisizione di 20th Century Fox da parte di The Walt Disney Company, uno dei problemi più scottanti in mano al presidente di Marvel Studios, Kevin Feige, è quello riguardante il personaggio di Deadpool.

Il successo del supereroe chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds impedisce di fatto a Marvel Studios un re-casting dell'eroe, che farebbe infuriare i fan che hanno visto in Reynolds il perfetto interprete per Wade Wilson.

Advertisement

A questo si aggiunge il fatto che il franchise di Deadpool è nato e si è imposto sul mercato cinematografico come violento e sboccato. Come è ben noto, questa è una politica lontana dal modus operandi di Marvel Studios, che ha sempre proposto al pubblico film per ogni età al massimo catalogati come PG-13 (visione di minori consigliata in compagnia di un adulto).

Tutto ciò ha quindi messo in stallo la lavorazione di un terzo film di Deadpool e di qualsiasi progetto legato all'eroe. Questo fatto pare non essere andato giù al creatore originale del fumetto di Deadpool, Rob Liefeld. L'autore si è scagliato contro l'inattività di Disney e ha anche svelato il fatto che Josh Brolin avrebbe firmato un contratto per interpretare Cable in più film. Ma entriamo nel dettaglio delle sue dichiarazioni.

Liefeld è stato ospite di un panel (casalingo per l'occasione) del Comic-Con @ Home 2020 tenuto dal sito americano IGN. Nel video, che si può vedere qui sotto, il creatore di Deapool ha mostrato di "non avere peli sulla lingua" e si è scagliato, anche in maniera plateale, contro Kevin Feige e Disney. Questo perché lui ha lamentato un mancato utilizzo del suo personaggio nell'universo Marvel.

La discussione tra il presentatore e Liefeld si è scaldata subito quando è stato chiesto all'autore di fumetti se verrà mai realizzato un nuovo videogioco di Deadpool dopo quello realizzato da Activision, uscito del 2013.

Advertisement

Liefeld ha iniziato mandando a quel paese i film Marvel Studios e tutte le lunghe discussioni attorno al progetto di un ipotetico Deadpool 3.

Certo che dovrebbero fare più videogame di Deadpool. Certo che dovrebbero fare più cartoni animati di Deapool! Sveglia! E che diavolo!

Poi, Liefeld è entrato nel dettaglio dell'intricata faccenda del nuovo film di Deadpool dicendo:

E per quanto riguarda il film, su cui io non lavoro direttamente: io non ho bisogno che facciano un altro film di Deadpool. Ce ne sono già stati due grandiosi, due perfetti. Ecco quello che direi io: 'Hey Disney, ciao sono Rob Liefeld. Avete pagato 70 miliardi di dollari per avere 20th Century Fox, ok? Adesso non c'è modo che possiate incassare 3 miliardi di dollari con i film al cinema, perché non esce #Mulan, non esce #Black Widow, non esce #Gli Eterni. Deadpool è molto popolare: fate i cartoni animati di Deadpool, fate videogiochi di Deadpool.' A chiunque sia al comando, direi: 'Ma che state facendo per riavere i vostri 70 miliardi di dollari?!'

Liefeld ha ipotizzato un incasso medio di un miliardo di dollari per ogni film citato, ovvero Mulan, Black Widow e Gli Eterni. Le date di uscita nei cinema di questi film sono state rimandate.

Advertisement

Parlando di Kevin Feige, dal minuto 1:55 del video, Liefeld ha detto che è un genio ma che non è il solo sulla piazza:

Kevin Feige, ti voglio bene, sei un genio ma ci sono altri geni. I ragazzi che hanno realizzato #Spider-Man: Un nuovo universo sono dei geni e Disney non ha avuto nulla a che fare con quel film. Disney non ha avuto nulla a che vedere con #Deadpool, #Deadpool 2 o #Logan. Solo perché hanno comprato i film di Deadpool non significa che gli accordi con i produttori debbano andare in fiamme. Avete in pugno l'associazione dei produttori, quella degli attori... e sapete, il mio amico Josh Brolin è sotto contratto per apparire in più film nei panni di Cable. È tutto sul piatto, non bisogna prendere quel contratto e dargli fuoco e farlo sparire.

Concludendo l'argomento, Rob Liefeld ha citato la nuova serie TV animata di Star Wars #The Bad Batch. L'autore di fumetti ha lamentato il fatto che Disney non ha messo in lavorazione una serie animata di Deadpool così come è invece avvenuto per Star Wars.

Insomma, pare chiaro che Liefeld vorrebbe vedere di più in azione Deadpool. Probabilmente è la stessa cosa che desiderano i fan, che ormai si devono accontentare delle poche parole pronunciate da Ryan Reynolds sul possibile destino di Deadpool 3.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Deadpool, dai fumetti al cinema: i poteri del Mercenario Chiacchierone

Vi state chiedendo quale siano i poteri di Deadpool? Scopriamo subito le abilità di questo ironico personaggio dei fumetti Marvel e protagonista anche di alcuni celebri film.
Autore: Biagio Petronaci ,
Deadpool, dai fumetti al cinema: i poteri del Mercenario Chiacchierone

Sguaiato, cinico ed estremamente ironico: Deadpool è un amatissimo antieroe nato nei fumetti Marvel Comics e recentemente approdato sul grande schermo. Il suo “irresistibile” – o insopportabile, a seconda dei punti di vista - carattere rende il Mercenario Chiacchierone un personaggio imperdibile e unico. Ma quali sono i poteri di Deadpool? È realmente immortale?

In questo articolo risponderò a queste due domande: scopriamo subito i dettagli sul personaggio ideato da Fabian Nicieza e Rob Liefeld, che sta per entrare anche nel Marvel Cinematic Universe.

Sto cercando altri articoli per te...