Robert Kirkman, il papà di The Walking Dead, chiede scusa a George R.R. Martin

Autore: Andrea Sala ,

Non c'è niente di male nella rivalità fra titani delle serie TV e sicuramente Game of Thrones e #The Walking Dead si possono permettere qualche scaramuccia, ogni tanto. Le ultime dichiarazioni di Robert Kirkman, creatore di TWD e #Outcast, forse hanno superato un po' il limite e il fumettista/sceneggiatore ha chiesto ufficialmente scusa al "collega".

Kirkman aveva rimproverato a Martin di aver rivelato snodi chiave della trama dei suoi libri ai produttori della serie TV, qualcosa che lui non avrebbe mai fatto.

Advertisement

Tutto è cominciato quando Kirkman ha parlato di come AMC intende mettersi in pari con i fumetti di The Walking Dead, che sono "avanti" di oltre 50 numeri rispetto agli avvenimenti visti in TV. Paragonando la sua situazione con quella di Game of Thrones, dove la serie ha superato i libri, Kirkman ha commentato: 

Non l'avrei mai fatto. Questa è l'unica cosa che mi ha deluso di George R. R. Martin. Avrebbe dovuto rispondere 'Andate aff******! Inventatevi qualcosa voi, io ci arriverò quando sarò pronto'.

Forse, dopo il polverone che si è sollevato, Kirkman ha capito di aver esagerato un po' e ha chiamato in causa un'altra serie di AMC, Mad Men, per le sue scuse espresse via Twitter.
Ecco il primo tweet:

Subito dopo sono stati postati anche i due messaggi seguenti, sempre di scuse, in cui Kirkman si dichiara un fan sia di Martin che di Game of Thrones:

Advertisement

Ci piace vedere come Kirkman abbia affrontato la questione e l'abbia risolta in fretta. Non come Martin e i suoi libri, ma quella è un'altra storia.

The Walking Dead, lo ricordiamo, tornerà quest'autunno in esclusiva su FOX. Intanto gustiamoci i momenti più intensi della sesta stagione della serie:

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...