Robert Redford ha annunciato il ritiro come attore: due film e poi l'addio

Autore: Andrea Mancini ,

A 80 anni compiuti e dopo una carriera piena di successi, Robert Redford ha annunciato il ritiro come attore.

L'artista ha detto in un'intervista al blog Walker Art rilasciata al nipote Dylan, che dopo aver concluso i prossimi due film non reciterà più.

Advertisement

Dopo aver finito i due prossimi progetti cui sto lavorando, dirò arrivederci e grazie. Mi concentrerò solo sul ruolo di regista.

Così si è espresso Robert Redford, specificando quindi che non abbandonerà del tutto il mondo del cinema.

I due progetti cui fa riferimento, e che lo vedono protagonista come attore, sono i film Our Souls at Night con Jane Fonda e Old Man with a Gun con Casey Affleck.

Advertisement

Oltre alla regia, l'attore ha detto che si dedicherà anche alla pittura, da sempre una delle sue più grandi passioni.

Da regista, Robert Redford ha già vinto un Oscar: accade nel 1991 grazie alla pellicola Gente comune. Inoltre, ha ricevuto un'altra statuetta come premio alla carriera nel 2002.

Oltre a numerosi film di successo, fra i quali si ricordano Come eravamo, La Stangata e L'uomo che sussurrava ai cavalli fra gli altri, Robert Redford è anche il creatore del festival di cinema Sundance, il più importante fra quelli dedicati al cinema indipendente.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...