Roronoa Zoro e le sue tre spade: tutte le curiosità sulle armi dello spadaccino della ciurma di Rufy

Autore: ,
Copertina di Roronoa Zoro e le sue tre spade: tutte le curiosità sulle armi dello spadaccino della ciurma di Rufy

One Piece è ormai entrato nell’arco narrativo del paese di Wano, una terra completamente ispirata al lontano passato del paese del Sol Levante. La cura che Eiichiro Oda ha messo in questa saga è indubbiamente alta, dato che comunque si rifà alla storia del suo paese d’origine.

La saga di Wano è iniziata da circa un anno sulle pagine della rivista Weekly Shonen Jump e sappiamo che si comporrà di cinque atti, proprio come negli spettacoli del teatro Kabuki; attualmente siamo al secondo. Nel frattempo, dal prossimo 7 luglio, anche nell’anime si inizierà a trasporre in versione animata gli episodi dedicati al paese dei samurai.

Advertisement

Wano rappresenta probabilmente uno degli archi narrativi più importanti tra quelli presentati finora dal manga. Rufy e tutta la sua ciurma si ritrovano a dover affrontare non solo il governo corrotto del paese guidato dallo Shogun Orochi, ma anche l’intera ciurma dei Pirati delle Cento Bestie, guidati da Kaido, considerato il più forte dei Quattro Imperatori grazie al suo spaventoso potere. Le parti in ballo sono tante, ma su una cosa siamo sicuri: il ruolo centrale di questa saga sarà rivestito dai samurai. Dunque quale miglior palcoscenico per mettere in risalto il personaggio di Zoro, da tempo assente dai riflettori?

Shueisha
One Piece samurai del paese di Wano

Se la precedente saga, Whole Cake Island, ha visto Sanji al centro dell’attenzione, poiché finalmente si è approfondito ulteriormente il suo passato, lo stesso potrebbe avvenire adesso con Zoro. Oltre al suo stile tipicamente da samurai, alcuni indizi li abbiamo avuti nei capitoli già usciti e in una dichiarazione di Oda, nel consueto angolo delle domande e risposte presente in ogni nuovo volume.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
In uno dei precedenti capitoli infatti, il giovane e legittimo erede al trono Momonosuke si sta allenando con la spada emettendo uno strano grido di battaglia a ogni fendente. La kunoichi Kiku, sentendo quel grido, lo riprende dicendo al giovane signore di non usare più quel verso e chiedendo delucidazioni su dove lo abbia sentito. Momonosuke risponde dicendo che glielo ha insegnato Zoro.Nelle risposte ai lettori Oda ha poi rivelato che una nave di Wano è una volta giunta nell’East Blue, proprio nell’isola dove Zoro è cresciuto e ha imparato l’arte della spada. Effettivamente non sappiamo nulla dei primi anni di vita di Zoro, se non che si è allenato con la sua amica d’infanzia Kuina per diventare il miglior spadaccino del mondo, una base che potrebbe essere approfondita com’è poi successo per Rufy e Sanji. Quale migliore occasione dunque per svelare eventuali legami con il paese dei samurai se non in questo arco narrativo dedicato a Wano?

Shueisha/Toei Animation
Zoro stile a due spade

Altro importante legame che Zoro ha con questo paese è quello denunciato dalle sue tre spade, tutte di origine orientale. Zoro ha avuto diverse spade nella sua storia, ma quelle che utilizza attualmente hanno tutte dei legami con Wano, e chissà che proprio in questa saga Zoro non trovi delle nuove katana ancora più potenti di quelle che ha in uso. Andiamo dunque ad analizzare abilità e storia di ognuna di esse.

Le tre spade di Zoro

Una piccola premessa. Nel mondo di One Piece le spade sono classificate in base alla loro qualità; le spade di livello più alto sono dei veri e propri capolavori di artigianato in grado di resistere a mille battaglie senza essere scalfite, inoltre solo gli spadaccini più bravi possono sfruttare al meglio il potenziale di una spada d’alto rango.

Il rango più alto è chiamato Saijo O Wazamono (spade di grado supremo) e ne esistono soltanto 12 in tutto il mondo, tra cui la spada Yoru di Mihawk. Subito dopo troviamo le O Wazamono (spade di grado superiore): ne esistono 21 in totale. Infine le Ryo Wazamono (spade di ottima qualità) per un totale di 50 complessivamente.  

Questi sono i tre gradi principali che denotano un’alta qualità della spada, mentre subito dopo ci sono le Wazamono, spade riconoscibili per una buona fattura, ma non paragonabili a quelle dei primi tre gradi, e molte spade di media e bassa qualità. Con questi gradi ben in mente andiamo dunque a conoscere i segreti delle tre spade attualmente utilizzate da Zoro.

Advertisement

Wado Ichimonji

Shueisha/Toei Animation
Wado Ichimonji anime one piece

L’unica spada che Zoro ha con sé sin dall’inizio del manga. Questa spada fa parte delle O Wazamono e apparteneva a Kuina, l’amica d’infanzia con cui lo spadaccino si allenava ogni giorno. Dopo la morte di Kuina, Zoro chiese al padre di lei, che era anche il suo maestro, di poter avere la spada della ragazza per realizzare il loro sogno di diventare gli spadaccini più forti del mondo. Da questa richiesta nasce lo stile a tre spade di Zoro.

La Wado Ichimonji nell’aspetto è una katana classica, ma elegante, con un’impugnatura e un fodero bianchi e una guardia piuttosto semplice. La lama ha una curvatura abbastanza tenue rispetto alle katana normali.

Zoro, quando utilizza il suo stile a tre spade, si serve di questa lama tenendola con i denti. Essendo Wado Ichimonji la sua spada più forte, quando lo spadaccino della ciurma di Rufy combatte con una sola arma, utilizza proprio questa (oltre che per omaggiare l’amica scomparsa); infatti è stato grazie alla tecnica chiamata Il Canto del Leone, eseguita con quest’arma, che Zoro ha potuto tagliare il corpo fatto d’acciaio di Mr. 1 durante la saga di Alabasta.

Shueisha/Toei Animation
One Piece Canto del Leone vs Mr.1
Zoro sconfigge Mr.1 con la mossa il Canto del Leone utilizzando la Wado Ichimonji

Dopo il time-skip però, sembra che Zoro preferisca usare principalmente la Shusui quando si tratta di ricorrere a tecniche ad una sola spada.

Advertisement

In ogni caso Wado Ichimonji è sicuramente una delle spade di qualità più alta nelle mani di Zoro e chissà che non nasconda ancora qualche segreto, magari legato proprio a Wano e alle origini dello spadaccino.

Sandai Kitetsu

Shueisha/Toei Animation
One Piece Zoro Sandai Kitetsu

La Sandai Kitetsu è la seconda spada trovata da Zoro tra quelle attualmente in suo possesso. Prima infatti utilizzava delle semplici katana senza nome distrutte durante il combattimento contro Mihawk.

Advertisement

Questa spada appartiene alla serie creata dall’armaiolo Kitetsu, composta soltanto da lame maledette, che si dice portino ogni possessore a un’orribile morte.

Zoro ha trovato la Sandai dall’armaiolo Ipponmatsu a Rogue Town, la città incontrata prima dell’entrata nella Rotta Maggiore. Sentendo la storia della maledizione, lo spadaccino ha deciso di testare la sua fortuna lanciando in aria la katana e mettendo il suo braccio steso sotto di essa in modo da vedere se cadendo gliel’avrebbe tagliato. Come sappiamo, la spada ha evitato il suo braccio diventando poi ufficialmente la nuova spada di Zoro, con grande meraviglia di Ipponmatsu che, preoccupato per la maledizione, non voleva vendergliela.

Shueisha/Toei Animation
One Piece Sandai Kitetsu
Zoro sfida la sorte contro la spada maledetta Sandai Kitetsu

L’aspetto di questa katana è molto tipico delle spade giapponesi, con un’impugnatura rossa e una guardia a croce di colore dorato. Anche il fodero è di colore rosso, con un motivo uguale a quello dell’impugnatura. La lama è piuttosto curva ed estremamente affilata.

Zoro è in grado di avvertire la presenza della spada anche senza vederla, come dimostra una scena a Water 7, quando Zoro poteva sentire nelle vicinanze la Sandai Kitetsu, in quel momento nelle mani di Chopper. Lo spadaccino ritiene infatti di poter percepire un’energia particolare proveniente dalla lama legata alla maledizione.

Yubashiri

Una spada data a Zoro dal mercante d'armi Ipponmatsu dopo aver visto il coraggio e il valore di Zoro dopo aver testato la sua fortuna con la Sandai Kitetsu. La Yubashiri è una spada di ottima qualità facente parte delle Ryo Wazamono. Era un'eredità di famiglia del negozio a Rogue Town di Ipponmatsu, considerata la migliore spada presente all'interno dell'armeria.

Questa katana aveva elsa e fodero di colore nero con alcune decorazioni dorate, la guardia era a forma di croce e la lama era piuttosto lunga. Zoro apprezzava molto la leggerezza di questa spada, cosa che la rendeva molto maneggevole durante i combattimenti.

Shueisha/Toei Animation
One Piece katana Yubashiri
Ipponmatsu dona la Yubashiri a Zoro

La spada è stata purtroppo distrutta durante la battaglia di Enies Lobby, quando per difendersi dal Buster Call Zoro ha affrontato nella mischia il capitano della Marina Militare chiamato Shu. Questi ha mangiato un Frutto del Diavolo anatema di ogni spadaccino, infatti è in grado di far arrugginire qualsiasi metallo tocchi fino alla distruzione, cosa che è accaduta proprio con la Yubashiri.

L'arma è stata poi sostituita da Zoro con la Shusui.

Shusui

Shueisha/Toei Animation
Shusui One Piece

La terza spada attualmente in possesso di Zoro. Questa katana dalla lama nera è un’altra delle 21 O Wazamono e in passato apparteneva al leggendario samurai Ryuma, eroe proprio del paese di Wano, tanto che la spada è considerata un tesoro sacro in quest’isola.

Zoro la conquistò in battaglia durante la saga di Thriller Bark. Lo spadaccino aveva appena perso la Yubashiri (una spada del grado Ryo Wazamono), una spada donatagli sempre da Ipponmatsu insieme alla Sandai Kitetsu, per colpa del capitano della Marina Shu, dotato del potere di far arrugginire i metalli. Questo riuscì a distruggere la Yubashiri lasciando Zoro con due spade.

Zoro incontrò dunque lo zombie di Ryuma insieme alla Shusui, a cui era stata attaccata l’ombra di Brook, cosa che rese Ryuma un avversario ancora più temibile. Dopo un duro scontro lo spadaccino della ciurma di Cappello di Paglia prevalse, facendo sua anche la Shusui.

Shueisha/Toei Animation
One Piece Zoro usa l'haki
La Shusui e le altre spade di Zoro usate insieme all'Haki dell'armatura

Da notare che la storia di Ryuma, il samurai in grado di uccidere i draghi, era apparsa in una raccolta di storie oneshot senza apparenti legami con One Piece. Una volta arrivati alla saga di Thriller Bark, Oda confermò che si trattava della stessa persona della storia autoconclusiva pubblicata anni prima.

La Shusui è una spada di colore completamente nero con dei motivi rossi sia sul fodero che sulla lama. La guardia è di forma floreale e di colore dorato. Si dice che in origine la spada non fosse nera, ma che lo divenne dopo innumerevoli battaglie con il suo precedente padrone. Secondo una teoria, le spade assorbono l’haki dell’armatura di chi le impugna e dopo lungo tempo acquisiscono la colorazione nera di questo tipo di haki diventando più potenti.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Attualmente la spada è stata rubata, a Wano, da un personaggio chiamato Gyukimaru che, riconoscendola, l’ha presa a Zoro e l’ha riportata alla tomba di Ryuma dando del ladro allo spadaccino della ciurma.

Le possibili spade future

Per diventare lo spadaccino più forte del mondo Zoro avrà sicuramente bisogno di ottenere almeno una o due spade di qualità maggiore e pensiamo che riuscirà a ottenerne almeno una di grado pari al Saijo O Wazamono, come quella posseduta da Dracule Mihawk.

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Sicuramente la Wado Ichimonji resterà con lui fino alla fine dell’avventura, dato il valore affettivo che ha, e probabilmente sarà così anche per la Shusui, visti i retroscena e l’importanza che questa sta acquisendo nella saga di Wano. Proprio in questo arco narrativo apprendiamo però dell’esistenza di un’altra spada che potrebbe sostituire in futuro la Sandai Kitetsu: si tratta della sorella di quest’ultima, la Nidai Kitetsu. Questa è stata trovata da Rufy proprio all’inizio della saga, anche se attualmente non si sa dove si trovi.Quando Zoro ha visto Rufy impugnare la Nidai Kitetsu si è subito interessato alla katana, volendo analizzarla più da vicino, ma l’arrivo di alcuni nemici ha interrotto il momento lasciando la questione in sospeso.
Shueisha
One Piece Rufy e la Nidai Kitetsu
Rufy impugna la Nidai Kitetsu trovata da poco, in quest'immagine possiamo vedere il suo colore violaceo
La Nidai Kitetsu è la seconda spada più potente tra quelle forgiate dall’armaiolo maledetto, infatti Sandai e Nidai in giapponese significano semplicemente terza e seconda. L'arma appartiene alle O Wazamono, come le altre due spade possedute da Zoro, ma sappiamo che esiste anche una Shodai Kitetsu (ossia prima Kitetsu) da qualche parte nel mondo appartenente alle 12 spade di fattura più elevata, ossia le Saijo O Wazamono.

Siamo quasi sicuri che entro la fine della saga di Wano Zoro riuscirà a ottenere una nuova spada più potente e chissà se oltre a una nuova arma si scopriranno ulteriori sul passato dello spadaccino.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

One Piece Film: Red in anteprima a Lucca Comics 2022, tutti i dettagli

Ecco dove e quando verrà proiettato in anteprima italiana One Piece Film: Red, il nuovo film dedicato al manga più conosciuto al mondo.
Autore: Marco Manvati ,
One Piece Film: Red  in anteprima a Lucca Comics 2022, tutti i dettagli

One Piece Film: Red, il nuovo lungometraggio dedicato all'anime più conosciuto e redditizio al mondo, verrà proiettato in anteprima durante il Lucca Comics and Games 2022, che si terrà per l'appunto a Lucca dal 28 ottobre all'1 novembre.

Uscito in Giappone lo scorso 6 agosto, il film ha ricevuto numerosi consensi non solo da parte della critica ma anche dai fan appassionati del manga e dell'anime, riuscendo a racimolare ben 86 milioni di euro e 8,6 milioni di biglietti staccati. Realizzata in occasione del 25° anniversario del manga e dei 1000 episodi trasmessi in TV, la pellicola è la prima che vede un coinvolgimento diretto dell’autore Eiichiro Oda.

In Italia One Piece Film: Red verrà distribuito da Anime Factory, etichetta di Plaion Pictures. Sebbene non ci sia ancora una data di uscita ufficiale per il fronte italiano (è stato annunciato un generico autunno 2022), il film vedrà una prima proiezione il giorno 29 ottobre, per l'appunto in occasione della fiera lucchese. L'annuncio è stato dato tramite un breve video che potete vedere di seguito.


Per coloro che non sono particolarmente informati su questa nuova iterazione cinematografica del manga, One Piece Film: Red è incentrato su Shanks, un noto pirata che da ragazzino fece da mozzo della ciurma di Gol D. Roger (vero e solo Re dei Pirati), e su sua figlia - nonché cantante dalla voce eccezionale - Uta. Durante uno dei suoi concerti dal vivo, i Pirati di Cappello di Paglia, guidati da Luffy, scoprono che la sua voce nasconde in realtà un pericolo che potrebbe cambiare il mondo. Toccherà quindi a Luffy e a Shanks mettersi in azione.

Riguardo il film sappiamo inoltre che sarà a metà tra il canonico e il non canonico: non si inserirà nell'opera principale di Oda ma conterrà alcune informazioni che dovrebbero invece rivelarsi canoniche.

Sto cercando altri articoli per te...