Ryan Reynolds trolla le reazioni delle celebrity al Coronavirus: il video

Autore: Giulia Greco ,
Copertina di Ryan Reynolds trolla le reazioni delle celebrity al Coronavirus: il video

Se Gal Gadot ha scelto di cantare Imagine di John Lennon durante l'isolamento forzato per via del COVID-19, c'è chi ha deciso di gestire la situazione in modo diverso. Si tratta di Ryan Reynolds, che nell'ultimo video pubblicato su Twitter ha preso scherzosamente in giro i suoi colleghi famosi.

Nel filmato, la star di Deadpool ha ironizzato sui messaggi delle altre celebrity in merito all'emergenza e ha lasciato intendere, senza troppi giri di parole, di trovarli inutili.

Advertisement

In tempo di crisi, tutti sappiamo che è sulle celebrità che bisogna fare affidamento.

Così ha scherzato, prima di aggiungere:

Subito dopo gli operatori sanitari, ovviamente. E gli addetti al primo soccorso. E chi lavora in locali che offrono beni di prima necessità. Poi ci sono i giocatori di ping-pong, i manichini (sono fantastici!) e gli amici immaginari della nostra infanzia. Più o meno 400 tipi di persone!

Anche nella didascalia che accompagna il video traspare il tono sarcastico dell'attore. Reynolds ha scritto: 

Un altro messaggio importante da una star importante. Diffondiamo parole d'incoraggiamento non il virus.

Tuttavia, la breve clip si conclude su una nota più seria. La star di Hollywood ha esortato tutti a seguire le regole: "State a casa, state lontani gli uni dagli altri e lavatevi spesso le mani".

Advertisement

Con la moglie Blake Lively, Ryan Reynolds è una delle celebrità a vivere la situazione di emergenza offrendo un reale contributo. La coppia ha donato un milione di dollari ai banchi alimentari di Stati Uniti e Canada. Inoltre, il 30% dei proventi di Aviation Gin viene donato ai baristi che hanno chiuso le attività a causa del virus.

Bravo Ryan!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

The Boys ha costretto Hideo Kojima a bloccare un progetto

Hideo Kojima ha fermato un progetto a cui lavorava da tempo per colpa di The Boys: si è reso conto che era troppo simile alla serie Prime Video.
Autore: Elisa Giudici ,
The Boys ha costretto Hideo Kojima a bloccare un progetto

The Boys ha creato un bel grattacapo al famoso creatore di videogiochi e papà di Metal Gear Solid Hideo Kojima. 

Tramite il suo account Twitter ufficiale, lo sceneggiatore e ideatore di videogiochi giapponese ha raccontato di come sia stato costretto a mettere in pausa un progetto a cui lavorava da lungo tempo. Il motivo? Si è reso conto che era davvero troppo, troppo simile a The Boys, la serie Prime Video dedicata al lato oscuro dei supereroi. 

Sto cercando altri articoli per te...