Samuel L. Jackson non ha letto il copione di Avengers: Endgame

Autore: Mattia Chiappani ,
Copertina di Samuel L. Jackson non ha letto il copione di Avengers: Endgame

Elemento unificatore del franchise ai suoi inizi, per lungo tempo Nick Fury è stato assente dalle pellicole del Marvel Cinematic Universe. Dopo aver fornito un supporto fondamentale agli eroi in Avengers: Age of Ultron infatti, il personaggio non è più ricomparso per quasi tutta la cosiddetta Fase 3. Questo fino agli ultimi istanti di Avengers: Infinity War dove è presente nella scena post-credit in cui riesce a chiamare in aiuto Captain Marvel pochi attimi prima di essere polverizzato insieme a tutte le altre vittime di Thanos.

Tuttavia questa lontananza di Nick Fury dal franchise sta per essere finalmente sovvertita. Il personaggio avrà un ruolo importante in Spider-Man: Far From Home (come si può intuire dal trailer) ma soprattutto in Captain Marvel. In questo film infatti, ambientato negli anni '90, ritroveremo Fury al fianco dell'eroina protagonista in un'inedita versione giovane e con entrambi gli occhi. 

Advertisement

Inoltre, nonostante la sua apparente morte durante la Decimazione, tantissimi fan si aspettano di rivedere l'ex-direttore dello S.H.I.E.L.D. tornare anche in Avengers: Endgame, insieme a tutte le altre vittime di Thanos come Black panther, Star-Lord, Groot e Doctor Strange. Il trailer di Spider-Man: Far From Home, ambientato dopo il nuovo film dedicato al gruppo di supereroi, ha confermato definitivamente che i personaggi caduti in seguito alla vittoria del Titano torneranno in qualche modo in vita. È facile pensare quindi che in Avengers: Endgame ci sia spazio per un'apparizione, anche molto breve, di Nick Fury. Ma se non fosse così?

A fare nascere il dubbio in merito è l'interprete del personaggio Samuel L. Jackson, che ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto criptiche in merito durante un'intervista per il podcast Happy Sad Confused. Intorno al minuto 33.00 all'attore viene chiesto se abbia letto gli script completi dei vari film Marvel in cui lo vedremo nel 2019 e la sua risposta è stata:

Non di Avengers: Endgame. Di solito leggo le sceneggiature in cui ci sono.

L'attore ha poi proseguito, spiegando come si approccia oggi ai copioni, spiegando che tendenzialmente non legge solo la propria parte:

Una volta facevo così. Oppure lo faccio quando qualcuno mi manda una sceneggiatura e mi dice 'Vogliamo che tu faccia un cameo qui'. Io vado a controllare com'è quel cameo e, a seconda di com'è, può convincermi a tornare indietro a leggere cosa succede prima e dopo. [...] Però la maggior parte delle volte no, leggo tutta la sceneggiatura, sempre. Mi piacciono i copioni. Non ci vuole poi così tanto a leggerli.

La prima affermazione ha causato un po' di panico tra gli appassionati del Marvel Cinematic Universe, che l'hanno interpretata come una rivelazione dell'assenza di Nick Fury da Avengers: Endgame. 

Advertisement

È in realtà piuttosto improbabile che sia davvero così. Sebbene l'attore non fosse presente nelle foto del set trapelate negli ultimi mesi, il suo personaggio è talmente iconico per il Marvel Cinematic Universe e per la storia degli Avengers che è difficile ipotizzare che non sarà presente in quello che sarà una sorta di capitolo conclusivo del primo grande arco narrativo della saga. 

Perché allora Samuel L. Jackson ha dichiarato di non aver letto il copione di Avengers: Endgame? Considerato il livello di segretezza che avvolge il film è assolutamente possibile che i Marvel Studios non abbiano inviato all'attore il copione integrale, per evitare che potesse far trapelare informazioni. Questo tipo di precauzione era già stata presa in passato con attori inclini allo spoiler come Tom Holland e Mark Ruffalo, ma vista l'importanza della pellicola potrebbe essere stata estesa a tutto il cast.

Advertisement

Oppure, più semplicemente, potrebbe essere un modo di Samuel L. Jackson per glissare scherzosamente su una domanda scomoda. La sua presenza in Avengers: Endgame per quanto possa essere probabile, non è ancora stata annunciata e l'attore potrebbe aver voluto evitare di darne conferma prima del tempo, evitando elegamentemente la risposta.

[POLL]

Voi cosa ne pensate? Davvero non vedremo Nick Fury in Avengers: Endgame? Oppure credete che ci sia una spiegazione differente dietro le parole dell'attore?

Via ComicBook.com

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Perché Marvel si è presa il disturbo di cambiare il titolo che appare nella sigla di Jessica Jones, appena caricato su Disney+?
Autore: Elisa Giudici ,
Jessica Jones e il mistero del titolo cambiato su Disney+

Problemi contrattuali o una mossa a lungo, lunghissimo raggio che non abbiamo ancora modo di comprendere? Non è dato sapere, però un fatto è certo: Disney ha alterato il titolo di Jessica Jones, la serie Marvel con protagonista Krysten Ritter. 

Ve l'avevamo anticipato: Disney+ ha aggiunto al suo catalogo tutte e sei le serie TV originariamente prodotte da Marvel Television, una costola dell'universo produttivo Marvel ora assorbita dai Marvel Studios. Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage, Iron Fist, The Defenders e The Punisher sono in sestetto di serie originariamente prodotte da Marvel e lanciate da Netflix sulla sua piattaforma. Correva l'anno 2015 e la Casa del Topo ancora non aveva una sua piattaforma di streaming. 

Sto cercando altri articoli per te...