Vibes disco anni '70 e stile mannish: i migliori look della seconda serata di Sanremo 2020

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

Serata dopo serata, il palco dell'Ariston sta dando il meglio di sé accogliendo ancora una volta il Festival della canzone italiana. Il Sanremo 2020 di Amadeus - che ha registrato finora ascolti brillanti - sta riservando sorprese inaspettate sia per le canzoni in gara e per la musica che per quanto riguarda i look.

Dopo l'exploit iniziale con Achille Lauro in tutina sheer glitterata, uno dei migliori look della prima serata, il secondo appuntamento con la kermesse sanremese ha lasciato spazio alla regina del twerking Elettra Lamborghini e alla classe delle giornaliste Emma D'Aquino e Laura Chimenti, ma anche al rosa girly di Levante, al mannish di Tosca e Giordana Angi e alla straripante sensualità di Sabrina Salerno.

Advertisement

Tanta eleganza sul palco dell'Ariston, ma anche sprazzi di originalità e tanta ironia (spesso e volentieri firmata Fiorello!). Ecco una carrellata dei look migliori che si sono avvicendati ieri a Sanremo 2020.

Fiorello come Maria De Filippi...

La seconda serata di Sanremo 2020 si è aperta con un divertente siparietto di Fiorello in versione Maria De Filippi. L'istrionico showman ha indossato parrucca bionda, abito nero con colletto bianco, collant e Mary Jane per rendere omaggio alla collega, che ha perfino telefonato in diretta!

... e in velluto burgundy Armani

Fiorello ha poi ritrovato il suo aplomb affidandosi ancora una volta ad Armani. Se Amadeus è il re dei luccichii, lui è sicuramente quello dell velluto: giacca burgundy velvet con papillon abbinato, camicia bianca e tanto tanto carisma lo hanno reso sicuramente uno dei meglio vestiti.

Amadeus brilla di nuovo con le giacche glitterate di Gai Mattiolo

Il padrone di casa di quest'anno, il conduttore e direttore artistico Amadeus, si è affidato a Gai Mattiolo per i suoi look e ha bissato per la seconda serata della kermesse con una serie di giacche ricoperte di glitter. All'unanimità, la più bella è stata quella indossata agli inizi della serata, con scintillii nei toni del bronzo scuro.

L'eterea bellezza di Carlotta Mantovan per il delicato omaggio a Fabrizio Frizzi

Prima di dare inizio alla gara canora, Amadeus ha voluto rendere omaggio a Fabrizio Frizzi, che proprio ieri avrebbe festeggiato il compleanno. Con lui sul palco c'era la moglie del conduttore, Carlotta Mantovan, che ha incantato l'Ariston con un raffinato abito ricamato color avorio cui ha abbinato un beauty look sofisticato e chic. La sua emozione era palpabile.

Advertisement

La classe di Laura Chimenti ed Emma D'Aquino

Amadeus è stato affiancato da due famose giornaliste, Laura Chimenti ed Emma D'Aquino, durante la seconda serata del Festival. Le due hanno sfoggiato look decisamente indovinati per un'occasione importante come Sanremo: la prima si è affidata a Sylvio Giardina e Fendi per i suoi look, mentre la seconda ha scelto Antonio Grimaldi.

Laura Chimenti ha chiuso la sua partecipazione al Festival con indosso un romantico abito rosa cipria con sfumature pesca tra le pieghe della gonna vaporosa.

La D'Aquino, invece, ha salutato il pubblico con un abito panna impreziosito da bolero metallico con trama a rete.

Advertisement

Sabrina Salerno icona sexy sempreverde con spacco vertiginoso

Per Sabrina Salerno, icona della sensualità esplosiva anni '80 e '90, il tempo sembra essersi fermato. La showgirl, scelta da Amadeus come valletta per la serata, ha strabiliato il pubblico prima con un abito dal maxi spacco e con scollatura profonda in nero, poi con due tailleur: rispettivamente uno bianco e uno rosso, con blazer strizzatissimi e impreziositi da glitter.

Advertisement

Tutti i suoi look sono stati firmati da Gabriele Fiorucci Bucciarelli.

Elettra Lamborghini e la tuta ruches e piume che mixa vibes disco e spanish

Ed eccoci alla regina indiscussa della seconda serata di Sanremo 2020: Elettra Lamborghini. La queen del twerking, amatissima specialmente dal pubblico più giovane, ha calcato il palcoscenico dell'Ariston con una jumpsuit giallo pastello bordata di piume e ornata di ruches. L'ispirazione spagnoleggiante e le vibes discotecare anni '70 sono evidenti, e il look firmato Marinella Spose di Elettra - che piaccia o no - è uno dei più iconici visti finora.

E poi, chi avrebbe potuto twerkare sul palco dell'Ariston se non lei?

Levante in crop top e longuette rosa di Marco De Vincenzo

La cantante siciliana Levante ha scelto il rosa e lo stilista Marco De Vincenzo per la sua esperienza sanremese. Il look, composto da crop top e gonna longuette rosa con spacco centrale, è destinato a dettare tendenza. Menzione d'onore per le scarpe: interamente tempestate di glitter e con plateau altissimo!

Per quanto riguarda "trucco e parrucco", Levante ha optato per un rossetto rosso aranciato e morbidissime onde tra i lunghi capelli neri.

I look mannish di Tosca e Giordana

Tosca e Giordana hanno scelto entrambe uno stile maschile per la loro prima performance sul palco dell'Ariston. La prima ha optato per un tailleur classico nero abbinato a camicia bianca, smokey eyes scuro molto intenso e capelli raccolti con forcine.

Giordana, invece, ha preferito alla giacca un gilet smanicato e ha completato il look con dei maxi orecchini che sembravano usciti direttamente da un videoclip degli anni '80.

Per l'ex concorrente di Amici niente tacchi, ma un paio di sneakers bianche decorate.

Il look damascato e ricco di citazioni di Junior Cally

Junior Cally è uno dei cantanti più chiacchierati di questa edizione del Festival. Ieri è apparso per la prima volta sul palco indossando una maxi giacca damascata con bretelle e pantalone nero modello cargo, con tasconi laterali. Il look, come ha spiegato lui stesso, è ispirato ad Arancia Meccanica.

In attesa di scoprire cosa ci riserveranno le star per la terza serata del Festival di Sanremo, quale di questi look della seconda serata avete preferito?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

La serie TV The Bear, un dramma con tanto potenziale [RECENSIONE]

Leggi la recensione di The Bear, la serie TV di Disnet+ disponibile dal 5 ottobre 2022 in streaming con tutti gli 8 episodi che la compongono.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
La serie TV The Bear, un dramma con tanto potenziale [RECENSIONE]

La prima stagione di The Bear debutta su Disney+ dal 5 ottobre 2022 con i suoi 8 episodi. La trama dello show porta lo spettatore a Chicago, dove si reca anche il protagonista ossia Carmen Berzatto detto “Carmy”. Questo è un noto chef della ristorazione, che si ritrova a dover cambiare città, passando da New York City a Chicago, per gestire la piccola e confusionaria paninoteca di famiglia. Carmen riscopre una realtà, che aveva lasciato alle spalle e che ora gli offre emozioni contrastanti e dolorosi ricordi. 

L'idea di The Bear si sarebbe potuta sviluppare in due modi ovvero quella della commedia e quello del dramma. Christopher Storer, ideatore e produttore esecutivo, ha scelto di puntare al dramma e senza fare sconti a nessuno: difficilmente in The Bear avrete la sensazione che qualcosa andrà bene, perché l'intento dell'autore è quello di mettere in scena situazioni umane potenzialmente vere. Questa scelta rende The Bear quindi una serie altamente drammatica che però va in contrasto con gli episodi della durata di 20 o 30 minuti (fa eccezione l''ottavo e ultimo episodio da 47 minuti), che nel 99% dei casi si confanno al genere comedy. La durata contenuta della prima stagione di The Bear offre spazio per approfondire - e nemmeno in maniera completa - la natura del protagonista Carmy. È pur vero che nuove stagioni potrebbero scavare più affondo nella personalità del protagonista o dei suoi comprimari, ma la sensazione è che a The Bear manchi qualcosa per fargli fare il salto di qualità che meriterebbe. Questo perchè la scrittura dei dialoghi è molto gradevole, la regia stretta, asfissiante e claustrofobica delle caotiche scene in cucina risulta molto azzeccata e gli attori e le attrici coinvolte sono brave.

Sto cercando altri articoli per te...