Sarah Paulson vuole che sia presente anche Marcia Clark agli Emmy

Autore: Luca Nebbioli ,

#American Crime Story, in soli 10 episodi, ci ha presentato magistralmente il controverso processo a uno dei personaggi più iconici degli anni '90, #O.J. Simpson.

Tra tutti i personaggi coinvolti, uno sicuramente ha guadagnato il consenso di pubblico e critica, stiamo parlando di #Marcia Clark, che grazie alla straordinaria interprerazione di Sarah Paulson ha vissuto una vera e propria redenzione.

Advertisement

Odiata da molte persone per i suoi atteggiamenti tenuti durante il "processo del secolo", l'avvocatessa è invece stata rivalutata dalla Paulson che l'ha presentata al grande pubblico come una persona normale, ricca di contraddizioni, ansie e paure, pregi e difetti.

Per ottenere questo ruolo. Sarah è spesso andata a visitare la vera Marcia Clark, studiandone lati oscuri e particolarità per poterla presentare nel migliore dei modi.

Advertisement

Sicuramente la missione è stata compiuta e la nomination come miglior attrice di Sarah sicuramente sottolinea la bravura e la capacità interpretativa di questa attrice.

Se però questa candidatura è arrivata, è anche merito di Marcia, che l'attrice ha fermamente voluto al suo fianco durante la cerimonia di consegna degli Emmy.

Come riporta Access Hollywood l'avvocato dell'accusa ha accettato l'offerta, quindi anche lei sarà presente alla premiazione.

Siete appassionati di Emmy? Sapete che in questa edizione FOX è il canale che vanta il maggior numero di candidature? Per onorare questa onorificienza FOX dedica, a partire dal 18 settembre, una programmazione ad hoc alle serie candidate.

Non perdete quindi gli #EmmyDays!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...