Scrubs e Chuck: due serie cult per i pomeriggi FOX & Friends su FOX

Autore: Chiara Poli ,

A prima vista, data l’ambientazione e le tematiche differenti, potrebbe non sembrare.

Eppure, #Scrubs e #Chuck hanno molto in comune.

Advertisement

Oltre all’accoppiata vincente del pomeriggio di FOX & Friends su FOX, per allietare le nostre giornate autunnali dalle 17.35 del pomeriggio, intendo.

La sitcom ospedaliera di Bill Lawrence, prodotta con successo per nove stagioni (anche se la storia dei protagonisti storici si conclude all’ottava, prima del sequel-spinoff Med School), condivide con la serie da cinque stagioni di Josh Schwartz e Chris Fedak la grande ironia, la cifra post-moderna (infarcita di citazioni di ogni provenienza) e, naturalmente, i personaggi: i loser, i perdenti, gli sfigati.

Pronti a riscattarsi.

I protagonisti di queste due serie di culto incarnano un tipo preciso di personaggio: quello che commette errori, che mostra apertamente le proprie insicurezze e perfezioni. Ma che è anche tanto intelligente da saperci ridere su.

Riscattandosi grazie alla propria irresistibile, contagiosa umanità.

Advertisement

#Chuck Bartowski (Zachary Levi, Perfetti… Ma non troppo) è l’incarnazione del nerd.

Quando il suo ex compagno di college Bryce, agente della CIA, lo trasforma inconsapevolmente in una risorsa preziosa e ricercata da tutti perché custodisce i segreti di CIA e NSA, Chuck deve imparare a fronteggiare situazioni inedite.

Advertisement

Chuck
Zachary Levi è Chuck

Allo stesso modo lo specializzando John Dorian, J.D. per gli amici (#Zach Braff, La mia vita a Garden State), dovrà superare le proprie paure e mettere in pratica quanto ha studiato per diventare un medico durante l’internato al Sacro Cuore, affrontando emergenze professionali di ogni tipo. Incluso il terrore di prendere la decisione sbagliata, perdendo un paziente.

Chuck e J.D., insieme ai molti altri riusciti personaggi delle serie che li hanno scelti come portavoce delle loro avventure, sono il simbolo di come le brave persone, per quanto “sfigate”, alla fine riescano a superare ogni genere di avversità.

Fra qualche colpo di fortuna (e di sfortuna), situazioni tragicomiche e colpi di scena, Scrubs e Chuck assicurano al loro pubblico il divertimento.

Perché ridere insieme ai personaggi - e non dei personaggi - è una delle esperienze più gratificanti che i telespettatori possano provare.

Advertisement

E che consente loro di trasformare quelle persone “finte” del piccolo schermo in amici veri, e in compagni d'avventure quotidiane. Ogni giorno. Episodio dopo episodio.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Svelata la data di uscita di Blood Origin, prequel di The Witcher

Leggi per scoprire quando uscirà in streaming su Netflix Blood Origin, il primo spin-off/prequel sulla serie TV The Witcher.
Autore: Francesca Musolino ,
Svelata la data di uscita di Blood Origin, prequel di The Witcher

Un bellissimo regalo di Natale è in arrivo per tutti i fan di The Witcher. Durante l'evento TUDUM 2022 di Netflix tra gli annunci relativi a tanti titoli della piattaforma attraverso trailer, locandine e dietro le quinte, una grande novità è stata rivelata anche per quanto riguarda The Witcher. Lo spin-off/prequel della serie, Blood Origin, uscirà su Netflix il 25 dicembre 2022. 

Il poster ufficiale pubblicato durante l'evento di Netflix.

Sto cercando altri articoli per te...