Sean Astin crede nel sequel di Goonies e spera in una serie animata

Autore: Paola Pirotti ,
Copertina di Sean Astin crede nel sequel di Goonies e spera in una serie animata

Recentemente il web è impazzito grazie all’adorabile reunion del cast de I Goonies. Corey Feldman (Clark "Mouth" Devereaux nel film) ha condiviso una foto sui social per immortalare l’epico momento. A due mesi dall’incontro, il mondo continua a parlare di un possibile sequel dell’iconico film di Richard Donner, uscito nel 1985.

A riportare l’argomento al centro delle chiacchiere è stato Sean Astin – che possiamo rivedere oggi nella seconda stagione di Stranger Things. Vista la forte nostalgia anni '80 che suscita la serie non ci sorprende che l’attore 46enne, che ne I Goonies interpretava Mikey Walsh, sia ritornato a 32 anni fa, quando era un ragazzino.

Advertisement

Astin ha commentato così con HuffingtonPost:

[Goonies 2] è sempre possibile. Vi dirò che è molto probabile che succederà. Non so quando, ma ho sempre avuto la sicurezza che il sequel sarebbe arrivato soprattutto perché Steven Spielberg, quando ero piccolo, mi disse che voleva ci fosse e non ha mai cambiato opinione.

E dei desideri di Steven Spielberg (che è l’autore del soggetto de I Goonies) ci si fida, dopotutto.

Un sequel per bambini con il vecchio cast, però, sarebbe un po' difficile vista l'età adulta. Ecco, infatti, com'è diventato il cast de I Goonies, oggi.

Advertisement

Gallery: I protagonisti de I Goonies: come sono oggi

I Goonies, una serie animata con le voci del cast originale

Per Sean Astin, però, le opportunità della storia che l'ha reso famoso (una delle due, se contiamo anche il suo ruolo in Il Signore degli Anelli, che ora mira a diventare una serie TV) non sono finite qui: 

Mi piacerebbe vedere una serie animata su I Goonies e mi piacerebbe interpretare Mikey. Sono il doppiatore di molti personaggi – grazie alla mia voce interpreto personaggi molto giovani, e quello sarebbe straordinario.

Vista l'improbabilità di riprendere i propri ruoli da giovani, l'idea di una serie TV animata con le voci del cast originale non sarebbe per niente male. Per adesso si tratta solo di idee e desideri, ma i Goonies non dicono mai la parola morte, quindi non è da escludere che qualche produttore o network possa riprendere questo amato cult movie e riproporlo alle nuove generazioni.

Adesso diteci voi, vi piacerebbe un sequel de I Goonies? Chi vorreste nel nuovo cast di giovani attori?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...