I segreti del look di Jennifer Lawrence in Don't Look Up: perché Kate ha i capelli rossi?

Autore: Verdiana Paolucci ,
Netflix
3' 28''
Copertina di I segreti del look di Jennifer Lawrence in Don't Look Up: perché Kate ha i capelli rossi?

#Jennifer Lawrence sfoggia un look inedito in #Don't Look Up.

Il suo personaggio, la dottoranda Kate Dibiasky si ispira all'ambientalista Greta Thunberg (qui trovate l'articolo di approfondimento sui personaggi di Don't Look Up), ma ha uno stile decisamente diverso: è punk-rock e indossa un piercing al naso. Segni particolari: capelli rossi.

Advertisement

L'hairstyle di Jennifer Lawrence non è stato scelto a caso, ma è frutto di un'attenta cura ai dettagli.

Per il suo disaster movie, il regista #Adam McKay si è avvalso della consulenza di un team di esperti scienziati, tra cui la dottoressa Amy Mainzer, professoressa al Lunar and Planetary Lab dell'Università dell'Arizona. Qual è il suo legame con il personaggio di Kate? L'astronoma ha aiutato non solo McKay nella parte scientifica del film, ma ha contribuito a rendere la figura di Kate più realistica possibile.

Don't Look Up Don't Look Up La dottoressa Kate Dibiasky, tirocinante presso un osservatorio astronomico, scopre che un bolide spaziale è diretto contro la Terra e la colpirà in sei mesi. Insieme al dottor Randall Mindy ... Apri scheda

L'approccio di Amy Mainzer con il personaggio di Jennifer Lawrence

Nella creazione del personaggio di Jennifer Lawrence, Adam McKay cercava una figura femminile nell'ambito dell'astronomia che potesse aiutarlo a rendere Kate Dibiasky quanto più vicina ai giovani scienziati moderni.

Così ha trovato l'astronoma Amy Mainzer. Classe 1974, è specializzata nelle strumentazioni dell'astrofisica e dell'astronomia a raggi infrarossi. La scienziata e la Lawrence si sono confrontate e hanno parlato sul cosa significasse essere una donna in un campo, in genere, frequentato da soli uomini. 

L'attrice ha parlato del loro approccio in un'intervista video con Vanity Fair, che trovate di seguito:

Abbiamo deciso insieme che Kate doveva essere una persona molto forte, una che non ha paura di dire la sua.

Advertisement

Nel video, Jennifer Lawrence ha ricordato anche un piccolo incidente avuto sul set con il piercing al naso che portava il suo personaggio (vi rimandiamo a questo articolo per le curiosità di Don't Look Up).

Il contributo della dottoressa Minzer è stato fondamentale anche nell'introdurre il giusto gergo tecnico nei dialoghi dei personaggi interpretati dalla Lawrence e da #Leonardo DiCaprio (che è lo scienziato Randall Mindy), come spiega lei stessa a Netflix:

Abbiamo parlato di quanto sia difficile per noi scienziati comunicare qualcosa. Non sempre abbiamo successo.

Questo è evidente nella scena in cui Kate e Randall, ospiti in una TV nazionale, non riescono a parlare come dovrebbero della loro scoperta: la dottoranda reagisce con rabbia, mentre il dottor Mindy si fa prendere dall'ansia e non ricorda alcuni importanti dettagli matematici.

Il look di Kate Dibiasky

Advertisement
Netflix
Il look di Jennifer Lawrence in Don't Look Up

I capelli rossi di Kate, con tempie rasate e frangia cortissima, rispecchiano il suo stile da scienziata "cool": così Susan Matheson, costume designer del film, ha spiegato a Vogue la scelta del look inedito dell'attrice de #Il Lato Positivo:

Credo di aver visto tutte le foto degli attuali studenti di astrofisica del mondo. Ho scoperto che molti di loro indossavano giacche di pelle, jeans e stivali.

Due di loro hanno catturato particolarmente la sua attenzione, e le ha trovate perfette per il look di Kate:

Advertisement

Una donna aveva capelli blu e dei tatuaggi, un'altra aveva i capelli rossi e indossava t-shirt alla moda. Dopo averle viste sapevo che potevamo fare qualcosa di simile per il personaggio di Jennifer. 

Nel video di Netflix, la Lawrence ha aggiunto:

Con Susan abbiamo provato diverse acconciature e parrucche. E poi siamo arrivate a questo look. Per quanto possa sembrare orribile per alcune persone, per me era perfetto.

Com'è nata la cometa di Don't Look Up

Sapete com'è nata l'idea per la cometa che nel film è in rotta di collisione con la Terra? Anche questa è tutta opera della dottoressa Mainzer! Il fantomatico corpo celeste è modellato su una scoperta che lei e il suo team hanno fatto nel marzo 2020. 

Comet NEOWISE è una palla ghiacciata di dimensioni simili a quelle della cometa di Don't Look Up, che si trova nelle vicinanze della Terra. 

La Mainzer ha presentato la sua idea su un PowerPoint al team degli effetti speciali e ha illustrato loro le modalità d'impatto e come rendere accurata la distruzione del nostro pianeta alla fine del film.

Nonostante il finale di Don't Look Up sia assolutamente catastrofico, la dottoressa Mainzer concorda con le opinioni di Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence (che hanno spiegato, a parole loro, la morale del film di McKay): il futuro dell'umanità è nelle nostre mani. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Don't Look Up ha predetto il futuro...di nuovo

Il film Netflix Don't Look Up conferma di aver intercettato un fenomeno attuale e preoccupante: una clip dalla TV inglese lo prova.
Autore: Elisa Giudici ,
Don't Look Up ha predetto il futuro...di nuovo

Nelle scorse ore su Twitter è tornano in tendenza (ovvero nella classifica degli hashtag più utilizzati) Don't Look Up di Adam McKay. Ricordate il film Netflix con Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence nei panni di due scienziati che scoprono che un meteorite sta per schiantarsi sulla terra e non riescono a farsi prendere sul serio né dal governo né dai media statunitensi? 

Il film, una chiara metafora della crisi climatica in corso, aveva fatto molto, molto discutere qualche mese fa, al suo arrivo su Netflix? Il motivo? Da una parte alcuni non avevano apprezzato il tono semplicistico e strafottente con cui il film affronta questioni molto delicate e complesse, dall'altra quanti sono scettici o addirittura negazionisti del cambiamento climatico lo avevano bollato come pura propaganda. 

Sto cercando altri articoli per te...