She-Hulk: Abominio sta facendo il doppio gioco?

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
2' 7''
Copertina di She-Hulk: Abominio sta facendo il doppio gioco?

Ci si può fidare di Abominio? La domanda ha molto senso per chi sta seguendo She-Hulk: Attorney at Law sulla piattaforma streaming Disney+. Nella serie TV l'alter ego dell'imponente She-Hulk è un'avvocatessa di nome Jennifer Walters, brillante e concentrata sulla sua carriera. Jennifer viene assunta da uno studio chiamato GLK&H, e deve occuparsi dei problemi dei supereroi. Il primo caso di She-Hulk riguarda proprio Abominio aka Emil Blonsky, interpretato dal bravissimo Tim Roth.

Abominio si trova attualmente in prigione, anche se si concede qualche evasione, e almeno una di queste in senso letterale (causando anche un possibile errore della timeline di She-Hulk). Il primo incarico che lo studio legale GLK&H affida a Jennifer è quello di fare istanza di scarcerazione per Blonsky. She-Hulk, prima di portare il caso alla commissione, si accerta nel secondo episodio che Abominio sia pentito di ciò che ha fatto, con particolare riferimento ai danni causati dallo scontro con Hulk nel film L'incredibile Hulk del 2008. Blonsky dice di essersi davvero pentito, ma lo fa con una tale enfasi che è difficile non dubitare delle sue parole. Su questo argomento Tim Roth ha rilasciato delle dichiarazioni a Screen Rant:

Advertisement
Advertisement

Quello che mi è piaciuto - e che ho incoraggiato, e che spero si veda - è il fatto di stare sul filo del rasoio. Quando parla della sua terapia e dei suoi cambiamanti... è vero? E gli credono! Quindi, va bene. Ma in che direzione andremo? Mi piace un personaggio così. Se ha domato il mostro, come lui dice di aver fatto, allora ce l'ha sotto controllo. Ma il controllo per fare cosa? Controllo di cosa e per quale scopo? E questo è il viaggio. È davvero divertente.

Queste parole di Tim Roth pongono molti dubbi su quello che può fare Abominio nei prossimi episodi. Si troverà a combattere qualcuno, per seguire uno scopo nascosto? Perderà il controllo al punto di distruggere ciò che lo circonda? Si può anche ipotizzare che nel quarto episodio sarà proprio Blonsky a fare coppia con Wong, dato che la showrunner Jessica Gao ha parlato di un duo spettacolare ma non ha rivelato chi sarà il personaggio che farà compagnia al Mago Supremo del Marvel Cinematic Universe (MCU). 
Molte domande potrebbero avere risposta l'8 settembre 2022, quando l'episodio 4 di She-Hulk: Attorney at Law sarà reso disponibile su Disney+. Lo stesso giorno si terrà anche il Disney+ Day, da cui si attendono importanti annunci per le produzioni Disney e Marvel Studios.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

She-Hulk, chi si nasconde dietro il nome di HulkKing?

Ecco chi potrebbe essere l'uomo che si nasconde dietro il nickname di HulkKing ossia Re degli Hulk nella serie She-Hulk.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
She-Hulk, chi si nasconde dietro il nome di HulkKing?

Il sesto episodio della serie televisiva di Marvel Studios She-Hulk: Attorney at Law ha introdotto quello che si può pensare essere il cattivo principale dello show e non solo. Ma andiamo con ordine: è chiaro che c'è un importante personaggio dietro la volontà di prelevare a forza il sangue dal corpo di She-Hulk. Il primo tentativo è andato a vuoto nel terzo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, dal titolo "Il popolo contro Emil Blonsky". In questa puntata il gruppo noto come Wrecking Crew ha provato a sorprendere She-Hulk in un agguato, ma la cugina di Hulk ha facilmente respinto gli attacchi e la siringa, che avrebbe dovuto prelevare il sangue, non ha funzionato perché non è riuscita a penetrare la pelle verde di Jennifer Walters.

Dopo il terzo episodio non si è più visto nessuno aggredire She-Hulk per lo stesso motivo. Adesso proprio sul finire del sesto episodio si rivede quella siringa, il cui ago è stato spezzato dalla pelle di She-Hulk, accanto a una nuova siringa, che è più grossa e forse più tecnologica. Sicuramente la siringa serve allo stesso scopo: estrarre il sangue dal corpo di Jennifer Walters.

Sto cercando altri articoli per te...