Sherlock Holmes: i dettagli che differiscono tra Sherlock con Benedict Cumberbatch ed Elementary con Jonny Lee Miller

Autore: Elena Arrisico ,
Copertina di Sherlock Holmes: i dettagli che differiscono tra Sherlock con Benedict Cumberbatch ed Elementary con Jonny Lee Miller

Sir Arthur Conan Doyle è riuscito a dare vita a un personaggio letterario, Sherlock Holmes, così tanto amato da continuare, ancora oggi, a vedere nascere sue rappresentazioni sia sul piccolo che sul grande schermo.

Nato alla fine del XIX secolo, Sherlock Holmes appare per la prima volta nel romanzo Uno studio in rosso (A Study in Scarlet) del 1887 per, poi, essere l’indiscusso protagonista di quattro romanzi e ben cinquantasei racconti. Accanto al più famoso investigatore mai esistito, c’è la figura del Dottor John Watson, suo amico e poi biografo che ne racconta le avventure in prima persona e che conosce, nel 1881, come coinquilino nell’appartamento al 221B di Baker Street.

Advertisement

Oltre ai film al cinema con Robert Downey Jr. e Jude Law #Sherlock Holmes e #Sherlock Holmes – Gioco di Ombre (Sherlock Holmes: a Game of Shadows), anche il mondo della TV ha omaggiato più volte il detective britannico.

Creata da Mark Gatiss e Steven Moffat e prodotta dal 2010 al 2017 per 4 stagioni, Sherlock è la serie BBC che vede Benedict Cumberbatch nei panni di Sherlock Holmes e Martin Freeman in quelli di John Watson. Esiste anche un’altra serie recente, #Elementary, che rende omaggio al personaggio: prodotta dal 2012 al 2019 per 7 stagioni, è interpretata da Jonny Lee Miller e Lucy Liu.

Ci sono, però, delle differenze sostanziali tra questi due adattamenti televisivi di Sherlock Holmes. Scopriamo cosa cambia tra Sherlock ed Elementary.

  1. L’ambientazione
  2. Watson
  3. Le droghe
  4. La polizia
  5. Mrs. Hudson
  6. Gli amori
  7. Moriarty
  8. La famiglia

Sherlock Sherlock La serie è un libero adattamento dei romanzi e dei racconti di Sir Arthur Conan Doyle e vede come protagonista il detective Sherlock Holmes, affiancato dal suo amico e assistente, ... Apri scheda

1 – L’ambientazione di Sherlock ed Elementary

È noto che la storia di Sherlock Holmes sia ambientata nella Londra vittoriana, dove il protagonista vive nell’appartamento 221B di Baker Street insieme al Dottor Watson.

Al contrario, le vicende di Sherlock avvengono in una Londra moderna – tranne l’episodio speciale #L’Abominevole Sposa, in inglese The Abominable Bride, ambientato nel 1895 - mentre quelle di Holmes in Elementary a New York: quest’ultimo, nello specifico, vive in una casa di proprietà del padre.

Nonostante ciò, ogni tanto anche in Elementary viene nominata la famosa Baker Street: il protagonista è stato, infatti, per anni consulente di Scotland Yard e si è stabilito soltanto in seguito negli USA, dove ha iniziato a lavorare con la polizia per risolvere casi complessi con la sua straordinaria logica.

Advertisement

Sia Sherlock che Elementary, ad ogni modo, presentano una rilettura in chiave moderna del personaggio di Sir Arthur Conan Doyle.

2 – Il Dottor John Watson

Se in Sherlock il Dottor John Watson è un medico che torna dalla guerra in Afghanistan – quindi, una situazione “moderna” rispetto a quella raccontata nei romanzi – ed è interpretato da Martin Freeman, in Elementary Watson è una donna.

Interpretato da Lucy Liu, il personaggio prende il nome di Joan nella sua versione femminile, ma – come nelle altre versioni di Sherlock Holmes – rappresenta, comunque, la persona di cui il protagonista si fida di più al mondo.

In Sherlock, conosciamo Watson quando questo è alla ricerca di un coinquilino per l’appartamento di Baker Street.

Anche in Elementary, la dottoressa è un medico – ex-chirurgo, per la verità – che si trova a vivere con Sherlock e che, con il tempo, comincia ad aiutare il protagonista con le sue indagini: la donna è la sua terapista di riabilitazione, essendosi Holmes disintossicato dalle droghe.

Advertisement

3 – L’uso di droghe in Sherlock ed Elementary

Sappiamo che, nei romanzi di Sir Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes ha un problema di tossicodipendenza; problema che è stato portato anche sul piccolo schermo, sia in Sherlock che in Elementary.

Nella serie BBC, il protagonista fa uso di eroina e morfina per riuscire a sopportare la noiosa routine quotidiana; nella serie CBS – come detto prima – troviamo un Holmes che sta cercando di disintossicarsi.

Entrambi eccentrici e dei veri e propri geni con cui non è semplice avere a che fare, differiscono comunque l’uno dall’altro per alcuni aspetti: il personaggio interpretato da Cumberbatch non è un vero e proprio tossicodipendente – anche se, ogni tanto, fa uso di droghe – lo Sherlock di Miller, invece, ha una vera dipendenza, che rappresenta uno dei problemi più grandi della sua vita.

4 - Lestrade e Gregson

Non sarebbe Sherlock Holmes, se ogni tanto non ci trovassimo anche a Scotland Yard. Diversi romanzi di Doyle vedono l’Ispettore Lestrade lavorare accanto Holmes sebbene questo sia, inizialmente, scettico sui suoi metodi.

In Sherlock, Greg Lestrade (Rupert Graves) di Scotland Yard apprezza, invece, maggiormente il contributo alle indagini del famoso investigatore, considerandolo praticamente il migliore del settore.

Elementary Elementary Dopo essere stato per anni consulente per Scotland Yard e dopo essere uscito da una clinica per disintossicarsi dall'alcool e dalle droghe, Sherlock Holmes si stabilisce a New York City ... Apri scheda

Advertisement

Per quanto riguarda Elementary, invece, non troviamo Lestrade, ma l’Ispettore Thomas Gregson (Aidan Quinn), capitano del New York City Police Department ispirato all'Ispettore Tobias Gregson dei libri di Arthur Conan Doyle.

5 - Martha Louise Hudson

Un’altra presenza nei libri di Sherlock Holmes è quella di Martha Louise Hudson, padrona di casa dell’appartamento al 221B di Baker Street costretta a sopportare i comportamenti eccentrici di Sherlock Holmes.

Nella serie BBC, Mrs. Hudson è interpretata da Una Stubbs: in questa versione, la signora sembra adorare Sherlock nonostante le sue tante stranezze, quasi diventando una sorta di figura materna per il protagonista.

In Elementary, la signora Hudson (Candis Cayne) è una donna trans nonché uno degli Irregolari di Holmes: la vediamo aiutarlo in alcune occasioni o, a sua volta, ricevere aiuto da lui.

6 – Le donne di Sherlock Holmes

Nei libri, il personaggio di Irene Adler compare nel racconto giallo Uno scandalo in Boemia (A Scandal in Bohemia) del 1891. Quello di Irene è il personaggio femminile più importante della vita del detective: una donna che lui ammira per davvero.

Negli adattamenti della storia di Sherlock Holmes, la figura di Irene è stata descritta come interesse sentimentale dell’investigatore.

In Sherlock, la vediamo come un’aggressiva seduttrice - interpretata da Laura Pulver - che, però, non ha una vera relazione con il protagonista.

Tornando a Elementary, invece, Irene Adler viene menzionata, per la prima volta, come un'ex-compagna.

7 – Il nemico numero uno di Sherlock Holmes

La nemesi per eccellenza di Sherlock Holmes è il Professor James Moriarty, uno dei più leggendari antagonisti mai realizzati.

Nella serie BBC, vediamo Jim Moriarty (Andrew Scott) come un ragazzo che ha realizzato una delle più potenti organizzazioni criminali esistenti al mondo.

Eccentrica mente criminale, si diverte a minacciare e torturare in vari modi Holmes.

In Elementary – come per il personaggio di Watson – troviamo una donna: Jamie Moriarty, interpretata da Natalie Dormer.

In realtà, inizialmente ci viene presentata come Irene Adler per, poi, rivelarsi Jamie Moriarty.

8 – La famiglia di Sherlock Holmes

Infine, che dire della famiglia di Sherlock Holmes? In Sherlock, facciamo la conoscenza di Mycroft Holmes (Mark Gatiss), suo fratello maggiore, ma ci vengono anche presentati i suoi genitori.

Come Sherlock, anche Mycroft possiede delle straordinarie abilità deduttive, rappresentando l’unica persona al mondo a riuscire a tenere testa al protagonista.

Ad ogni modo, Mycroft decide di lavorare diversamente ed essere un funzionario del Governo e una spia invece che un detective.

In Elementary – dove è interpretato da Rhys Ifans – Mycroft viene presentato come il proprietario di una catena di ristoranti: alla fine, si scopre che l'uomo è una spia dell’MI6, ma non possiede i poteri deduttivi del fratello.

Il padre di Sherlock Holmes, Morland, è interpretato da uno straordinario John Noble.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Sherlock Holmes: i punti in comune e le differenze tra i film con Robert Downey Jr. e la serie con Benedict Cumberbatch

Entrato nella storia della letteratura grazie al genio di Sir Arthur Conan Doyle, da anni Sherlock Holmes popola cinema e TV. La saga cinematografica con Robert Downey Jr. e la serie con Benedict Cumberbatch sono due delle opere meglio riuscite.
Autore: Elena Arrisico ,
Sherlock Holmes: i punti in comune e le differenze tra i film con Robert Downey Jr. e la serie con Benedict Cumberbatch

Ispirate ai romanzi di Sir Arthur Conan Doyle, la saga cinematografica di #Sherlock Holmes e la serie TV Sherlock hanno saputo scavarsi un angolino nei cuori degli appassionati, raccontando l’eccentrico modo dell'investigatore britannico di risolvere i casi anche più impossibili: da sempre, Holmes è famoso per la capacità di vedere ciò che altri non vedono.

Diretti da Guy Ritchie e usciti nel 2009 e nel 2011, i film con Robert Downey Jr. e Jude Law (Dottor John Watson), Sherlock Holmes e #Sherlock Holmes – Gioco di Ombre (Sherlock Holmes: a Game of Shadows), ci hanno portato tra il 1890 e il 1891 a caccia del temibile Moriarty, mentre siamo in attesa dell’uscita di #Sherlock Holmes 3.

Sto cercando altri articoli per te...