La sonda Voyager 2 ha varcato i confini del nostro sistema solare

Autore: Simone Alvaro Segatori ,
Copertina di La sonda Voyager 2 ha varcato i confini del nostro sistema solare

La sonda Voyager 2 ha lasciato i confini del nostro Sistema Solare per andare all'esplorazione di tutto ciò che si estende nello spazio interstellare. È la seconda volta nella storia che un oggetto realizzato dall'uomo compie un simile viaggio. Infatti, già nel 2013 la sorella maggiore di questa sonda, la Voyager 1, aveva intrapreso la stessa impresa e si trova ora a oltre 20 ore luce di distanza dalla terra, circa 21 miliardi di chilometri!

L'annuncio di questa seconda esplorazione spaziale arriva dalla NASA stessa e dal suo Jet Propulsion Laboratory. Il viaggio intrapreso dalla Voyager 2 è spettacolare. Partita dalla terra nel lontano 1977, ha percorso attualmente oltre 11 bilioni di chilometri ed è l'unico veicolo spaziale ad aver visitato pianeti quali Giove, Saturno, Urano e Nettuno. La Voyager 1 aveva infatti percorso una via diversa da questa.

Advertisement

La sonda è in perenne contatto con la Terra è invia alla NASA ogni informazione raccolta anche se sono necessarie ben 16 ore e mezza per arrivare sulla Terra. L'agenzia spaziale ha confermato che la Voyager 2 ha abbandonato l'eliosfera, la barriera protettiva creata dal sole e formata da particelle e campi magnetici, quando il Plasma Science Experiment (PLS) integrato a bordo della sonda non è stato più in grado di rintracciare il plasma emesso dal sole.

Advertisement

Il responsabile del progetto PLS e ricercatore del Massachusetts Intitute of Technology John Richardson si è detto entusiasta dei passi compiuti sin'ora. È infatti un viaggio unico nel suo genere e mai compiuto prima, tutte le informazioni che arrivano sono totalmente inedite e il team di scienziati auspica di poter utilizzare tutti i dati raccolti dagli strumenti a bordo di Voyager 2 per tracciare un'immagine più chiara dell'ambiente esplorato.

Questo unico e magnifico spettacolo ai confini del nostro sistema solare porterà indubbiamente a scoperte uniche nel loro genere. Mentre le attendiamo, vi lasciamo con un video della NASA su questa seconda esplorazione interstellare. Buona visione!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...