Star Wars 9: un leak sembra confermare una teoria sul Millennium Falcon

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Star Wars 9: un leak sembra confermare una teoria sul Millennium Falcon

Dismessi Han Solo ne Il risveglio della Forza e Luke Skywalker ne Gli ultimi Jedi, Disney e Lucasfilm sono pronti a dire addio ad un'altra icona della saga di Star Wars: il Millennium Falcon.

A poche settimane dall'uscita al cinema del nono capitolo L'ascesa di Skywalker (appuntamento nelle sale italiane dal 18 dicembre 2019), circola con insistenza questa teoria: l'astronave di Solo e Chewbecca potrebbe essere arrivata al suo ultimo viaggio stellare.

Advertisement

Come si legge su Reddit, l'indiscrezione arriva dagli studi di Los Angeles nei quali si sta incidendo la colonna sonora del film di J.J. Abrams. Nella soundtrack è stato inserito un brano dal titolo più che eloquente: The Falcon's Last Ride. Non solo: lo score include un motivo già utilizzato in passato dal compositore John Williams (il quale non ha ovviamente commentato questi rumors) e intitolato Duel of the Fates.

Disney / Lucasfilm
Il duello di Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi contro Darth Maul in La minaccia fantasma
Il duello sulle note di Duel of the Fates

Nei precedenti film di Star Wars, Duel of the Fates è apparsa in colonna sonora in tre circostanze: in La minaccia fantasma durante il duello a colpi di spada laser tra Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi contro Darth Maul; nei successivi L'attacco dei cloni e La vendetta dei Sith in due scene particolarmente rilevanti per il destino di Anakin Skywalker. Il reprise di questo tema potrebbe significare che Anakin e Luke Skywalker torneranno come Fantasmi di Forza?

Advertisement

Un altro indizio a favore del congedo del Millennium Falcon arriverebbe da Galaxy's Edge, l'area a tema Star Wars a Disneyland, presso Anaheim, in California. Chi è stato sull'attrazione Smuggler's Run, che permette di pilotare l'iconica navicella, ha notato che la timeline della corsa è ben precisa: è collocata tra gli eventi di Gli ultimi Jedi e L'Ascesa di Skywalker, non dopo.

A dare adito alla fan-theory sul Falcon ha contribuito persino Kevin Smith. Il regista di Clerks, superfan di Star Wars, ha detto la sua in merito nel corso del podcast Fatman on Batman.

Penso che uno degli ultimi assi nella manica di J.J. Abrams sia il Millennium Falcon. Spezzerebbe davvero il cuore a tutti noi. Ma allo stesso tempo, con l'eredità del cast ormai andata e se fosse un avvenimento abbastanza importante, scommetto che andrà proprio così.

Nel trailer di L'Ascesa di Skywalker, vediamo Lando, Finn e la new entry Jannah (interpretata da Naomi Ackie) alla guida del Falcon. Inoltre, nelle immagini circolate online, anche Rey appare sul sedile di comando.

Disney / Lucasfilm
Finn e Jannah nel Falcon in una scena del film Star Wars: L'ascesa di Skywalker
Finn e Jannah nel Falcon

Quindi, se il "pezzo di ferraglia" più famoso del franchise esploderà, chi ci sarà dentro? In attesa di nuovi sviluppi (Kevin Feige avrà qualcosa in mente?), che le speculazioni abbiano inizio.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

La depressione dei lavoratori Marvel per la Saga del Multiverso è più che giustificata

Leggi per scoprire le nuove rivelazioni, in merito al polverone che i dipendenti VFX hanno alzato contro Marvel Studios.
Autore: Francesca Musolino ,
La depressione dei lavoratori Marvel per la Saga del Multiverso è più che giustificata

Da oltre un decennio attraverso il Marvel Cinematic Universe, ci siamo appassionati nel vedere anche sullo schermo i supereroi di carta, che da sempre ci hanno regalato grandi emozioni con le loro storie a fumetti.
Tanti racconti diversi, su quelle che da semplici persone comuni, per svariati motivi da un giorno all'altro si sono ritrovate ad avere superpoteri e abilità particolari.
Ed ecco quindi che possiamo vedere Iron Man sfrecciare nel cielo con le sue armature, Thor mentre si teletrasporta da un mondo all'altro, Wanda che altera la realtà costruendo scenari immaginari e Wasp che si rimpicciolisce o ingrandisce ogni volta che una situazione lo richiede.
Ma affinché tutto questo sia possibile, dietro c'è un grande lavoro fatto da altri tipi di eroi: gli eroi invisibili.

Come spettatori, siamo da sempre abituati a ricevere il prodotto finito, giudicando solo ciò che vediamo sullo schermo.
Ma poche volte ci soffermiamo a domandarci quante persone, quante ore di lavoro, quanti sacrifici siano stati impiegati su ogni singolo pixel; perché un puzzle, per essere completo, ha bisogno di ogni suo pezzo al posto giusto.
Questa è una regola che vale in ogni ambiente e in ogni contesto. Ma purtroppo l'era del consumismo ci ha abituati a essere troppo superficiali; e con la scusante de "il cliente ha sempre ragione", valutiamo soltanto i contenuti finali, senza mai fare un percorso a ritroso per capire la storia che c'è dietro a quel contenuto. 
Ed è proprio sul binomio domanda-offerta che ruotano il mondo dell'economia e di tutti i settori annessi, incluso quello dell'intrattenimento. Perché è chiaro che se il consumatore non ottiene ciò che vuole, si rischia un flop; e di conseguenza, va sempre accontentato.

Sto cercando altri articoli per te...