Star Wars: Il Risveglio della Forza, incassi da urlo nel primo giorno

Autore: Andrea Sala ,

Che Star Wars: Il Risveglio della Forza fosse il film più atteso dell'anno era fuori da ogni dubbio. Ieri il capitolo 7 della saga, diretto dall'esordiente (in questo franchise) J.J. Abrams, è uscito nelle sale italiane e dopo 24 ore possiamo iniziare a tirare le somme. Somme di una certa entità.

Sì, perché il film ha raccolto - è proprio il caso di dirlo - un sacco di soldi: si parla di 1,81 milioni di euro solo nel primo giorno. Il merito va ad una distribuzione capillare (850 copie) e, ovviamente, al fatto che si tratta del nuovo film di Guerre Stellari. Solo questo basta e avanza.

Advertisement

Gallery: Il cast di Il Risveglio della Forza alla premiere

Advertisement

Le recensioni che sono arrivate dai critici americani che hanno visto Il Risveglio della Forza in anteprima sono stato per lo più positive e questo, come se ce ne fosse bisogno, ha fatto schizzare l'aspettativa alle stelle. Il risultato? Circa 2100 euro incassati per ogni copia di film distribuita.

Il record assoluto non è stato nemmeno avvicinato, sia chiaro: i 3,1 milioni di euro incassati da Harry Potter e i Doni della Morte Parte 2 nelle sue prime 24 ore sono qualcosa di irraggiungibile.

Il risultato di Star Wars 7, se contiamo che è uscito in un giorno feriale, è comunque eccezionale. L'episodio 3 nel 2005 totalizzò in totale 8 milioni circa, quindi Il Risveglio della Forza è già partito con il piede giusto.

Ora a J.J. Abrams non resta che conquistare gli altri mercati, dove il film uscirà il 18 dicembre. USA compresi.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...