Star Wars: L'ascesa di Skywalker, guarda la scena in cui Rey distrugge l'astronave di Kylo Ren

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, guarda la scena in cui Rey distrugge l'astronave di Kylo Ren

L'uscita in Blu-ray, 4K Ultra HD e DVD di Star Wars: L'ascesa di Skywalker regala molte chicche ai fan della saga. I primi video con le scene più significative del film cominciano a circolare in rete, come quella che potete vedere in apertura di questo articolo: il momento in cui Rey abbatte con la sua spada laser l'astronave di Kylo Ren, il TIE Whisper.

La clip high-quality permette di ammirare gli splendidi paesaggi desertici di Pasaana e gli effetti digitali messi a punto da Industrial Light & Magic sotto la supervisione di Roger Guyett. Quest'ultimo, candidato all'Oscar per il suo lavoro, ha collaborato con un team composto da Neal Scanlan, Patrick Tubach e Dominic Tuohy, e ha spiegato così in un'intervista a Screen Rant l'approccio ai VFX avuto per l'episodio finale del franchise.

Advertisement

Quando lavoro a film del genere, per me il DNA è rendere tutto il più tattile e tangibile possibile, se ovviamente è nello spirito del film. Nella trilogia prequel (Guyett ha lavorato all'Episodio III La vendetta dei Sith, ndr), lo spirito era leggermente diverso e forse più fantastico. Ma se pensate alla trilogia originale, il DNA è lo stesso: se devi andare su un pianeta, probabilmente esiste da qualche parte sulla Terra, e basta aumentarlo in qualche modo. Con J.J. Abrams, abbiamo semplicemente cercato di dire al pubblico: 'Tutto ciò che sta accadendo in questo film sta accadendo davvero'.

Gli stunt di Daisy Ridley in questa scena sono opera di Katie McDonnell, la freerunner, "Ninja Warrior" e campionessa inglese di parkour capace di "volare" sfidando la gravità.

McDonnell ha girato la sequenza volteggiando in aria con l'aiuto di un filo, che le ha permesso di raggiungere l'altezza necessaria. I tecnici di ILM hanno poi aggiunto in post-produzione la navicella, nota appunto come "Whisper", permettendo a Rey di fermarla con un colpo della sua spada laser, facendola schiantare nel deserto. 

Advertisement

In un precedente video, Industrial Light & Magic aveva già rivelato alcuni dei segreti della realizzazione degli effetti di Episodio IX, compreso il "salto" di Rey.

Guyett è un collaboratore di vecchia data di Abrams: i due si sono conosciuti in occasione di #Mission: Impossible III. Lo specialista londinese ha anche lavorato a film come #Ready Player One di Steven Spielberg, i due Star Trek di Abrams e #Harry Potter e il prigioniero di Azkaban di Alfonso Cuarón.

Prodotto Consigliato 15.72€ da Amazon 12.89€ da Buena Vista

#Star Wars: L'ascesa di Skywalker arriva in edizione home video e sulle piattaforme digitali l'8 aprile 2020.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...