Star Wars: L'ascesa di Skywalker, il trailer finale: la saga volge al termine

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, il trailer finale: la saga volge al termine

Se ci sono due scene da ricordare nel trailer finale di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, il nono capitolo della saga creata da George Lucas nel 1977, sono quelle in cui l'Imperatore Palpatine torna a farsi sentire ("Ho tanto atteso e ora essere venuti insieme sarà la vostra rovina", promette minaccioso senza mostrarsi in volto) e in cui Rey (Daisy Ridley) abbraccia in lacrime la Principessa Leia (Carrie Fisher).

Il film conclusivo della "Skywalker saga" uscirà nelle sale italiane il 18 dicembre 2019 e le nuove immagini, che potete gustare in apertura di questo articolo, non fanno che aumentare la curiosità su quello che è già stato salutato come il capitolo dell'addio, la fine di un'avventura mitica che non si ripeterà. Il reprise del franchise, affidato a J.J. Abrams, è giunto al suo epilogo: Guerre stellari si prenderà una pausa, per tornare sul grande schermo soltanto a dicembre 2022 e poi riapparire nel 2024 e nel 2026.

Advertisement

Disney / Lucasfilm
Daisy Ridley in una scena del film Star Wars: L'ascesa di Skywalker
Daisy Ridley

Il velo quasi testamentario del film è sottolineato da numerosi elementi emersi nel trailer. A partire dalle musiche di John Williams e quel "La Forza sarà con te" che Luke e Leia pronunciano insieme. C'è Rey sempre più alle prese con i segreti della Forza e col suo legame con Kylo Ren (Adam Driver), che replica con un "Io ti conosco" al suo "Tutti a dirmi che mi conoscono… ma non è così".

C'è il ritorno di un personaggio cult come Lando Calrissian (Billy Dee Williams) alla plancia di comando del Millennium Falcon, dove accanto a Chewbecca appare anche Rey per un passaggio definitivo di testimone. Ci sono Finn (John Boyega) e Poe Dameron (Oscar Isaac) che guidano la Resistenza.

Advertisement

Commovente il passaggio su C-3PO che, guardando la truppa, dice: "Do un'ultima occhiata ai miei amici". Appaiono per un attimo pure Rose Tico (Kelly Marie Tran) e i nuovi personaggi Zorii Bliss (Keri Russell) e Jannah (Naomi Ackie), quest'ultima a cavallo di strani equini pelosi.

Lucasfilm/Disney
Poster italiano di Star Wars: l'Ascesa di Skywalker coi personaggi del film

Insomma, un film che genera ancora più hype dei precedenti Il risveglio della Forza (2015) e Gli ultimi Jedi (2017). J.J. Abrams l'ha ripetuto più volte alla Star Wars Celebration dello scorso aprile: "Sarà un film su una nuova generazione, su ciò che hanno ereditato: il buio e la luce". L'Endgame di Star Wars è apparecchiato: dal 18 dicembre, l'eterna lotta fra il bene e il male non sarà più la stessa.

Ecco il trailer in lingua originale:

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...