Star Wars: L'ascesa di Skywalker, un tweet di Mark Hamill commenta il trailer in modo perfetto

Autore: Alessandro Zoppo ,
Copertina di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, un tweet di Mark Hamill commenta il trailer in modo perfetto

Una delle sequenze più emozionanti del trailer finale di Star Wars: L'ascesa di Skywalker, oltre al congedo di C-3PO che vuole dare "un'ultima occhiata" ai suoi amici, è l'abbraccio in lacrime tra Rey (Daisy Ridley) e la Principessa Leia (Carrie Fisher). "Affrontare la paura è il destino di un Jedi: il tuo destino", dice Luke Skywalker su quelle commoventi immagini. "La Forza sarà con te", aggiunge al termine del trailer, e Leia subito dopo: "Sempre".

Mark Hamill è stato davvero colpito da questa scena e ha voluto commentare così questi 142 secondi che da giorni stanno alimentando l'attesa del 18 dicembre 2019, data d'uscita nelle sale del nono e ultimo episodio della "Skywalker Saga".

Advertisement

[twitter id="1186681051487166464"]

Un autentico tributo a Carrie Fisher, nata il 21 ottobre 1956 (e il 21 ottobre Disney ha lanciato il trailer conclusivo durante il Monday Night Football di ABC) e scomparsa il 27 dicembre 2016 all'età di 60 anni. L'attrice, ha promesso J.J. Abrams, avrà un ruolo chiave nel film grazie a una serie di scene inedite girate precedentemente per Il risveglio della Forza e inserite per questo toccante addio. Perché se "la saga volge al termine, la storia vivrà per sempre".

Secondo alcune speculazioni dei fan, riportare dal sito Comic Book, quel "sempre" sussurrato da Leia rappresenterebbe la fine di Luke, diventato Fantasma di Forza, e della Principessa Organa. Molti utenti sui social, invece, sostengono sia semplicemente l'inevitabile addio della Fisher al franchise di Star Wars: fu lei la prima a credere, nel 1977, al copione di George Lucas, a dargli fiducia e a capire le potenzialità enormi di quel progetto.

Advertisement

Lucas, in un'intervista all'Independent, ha ricordato Carrie così:

Era estremamente intelligente, un'attrice, scrittrice e comica di talento, con una personalità molto vivace ed esuberante che tutti amavano. In Star Wars è stata la nostra grande e potente principessa: grintosa, saggia e piena di speranza in un ruolo molto più difficile di quanto la maggior parte della gente possa pensare.

Hamill rinuncia per una volta alla sua consueta ironia e abbraccia l'elevato tasso emozionale di L'ascesa di Skywalker.

[twitter id="1186681384728965120"]

Quando il film sarà nelle sale torneremo a vederlo così?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...