Captain America è vivo o morto? Il destino di Steve Rogers

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Copertina di Captain America è vivo o morto? Il destino di Steve Rogers

La scena post-credit del primo episodio di She-Hulk: Attorney at Law sulla piattaforma streaming Disney+ ha originato molte domande sul passato di Captain America, ma anche alcune sul suo presente. La principale questione che attende ancora risposta è: Steve Rogers aka Captain America è vivo o morto?

L'ultima apparizione di Captain America nell'MCU

Se si analizza il dialogo della scena post-credit, She-Hulk/Jennifer Walters considera Cap morto, dicendo esplicitamente che è rattristata dal fatto che lui sia passato a miglior vita senza mai avere fatto sesso. Ma quando Hulk/Bruce Banner le risponde, lo fa al presente, dicendo che Captain America non è vergine. Quindi si può supporre che Hulk sappia qualcosa che non è di pubblico dominio, ossia che il nostro amato Super Soldato è ancora vivo nel presente del Marvel Cinematic Universe.

Advertisement

Nel finale di Avengers: Endgame, Steve Rogers è vivo e in età avanzata. Egli racconta al suo amico e compagno di squadra Falcon che è tornato indietro nel tempo per vivere la sua storia d'amore con Peggy Carter, e gli consegna lo scudo come lascito per diventare il nuovo Captain America, simbolo di libertà ed eroismo per l'intera Nazione. Dopo questa scena il personaggio non appare più nell'MCU e attualmente si hanno pochi elementi per poter capire quale sia stato il suo destino.

Steve Rogers è vivo o morto? Gli indizi post-Endgame

Osservando con attenzione alcune scene, si può notare che film e serie TV post-Endgame hanno trattato con una certa ambiguità il tema della sopravvivenza di Cap:

Advertisement
  • Nel film Spider-Man: Far From Home, gli studenti della scuola di Peter Parker hanno preparato un video in memoria dei caduti nella battaglia contro Thanos. In quel breve filmato si vede Captain America insieme a Iron Man, Visione e Black Widow.
  • In Eternals il personaggio di Sprite chiede cosa ne sarà degli Avengers ora che Captain America e Iron Man "se ne sono andati", una metafora della morte.
  • In Spider-Man: No Way Home, il municipio della città di New York costruisce un enorme scudo impugnato dalla Statua della Libertà, come tributo a Captain America.
  • In Ms. Marvel però, nella scena dell'AvengerCon c'è un muro con il memoriale per Black Widow e Iron Man, e non appare Steve Rogers. 
  • In The Falcon and the Winter Soldier c'è una scena in cui Falcon visita la mostra dedicata a Cap allo Smithsonian Air and Space Museum di Washington. Ebbene, osservando molto da vicino le scritte appese alle pareti, si può leggere un pannello che parla della "ultima missione" del supereroe e del fatto che egli si sia ritirato, come se fosse andato in pensione, senza alcun accenno alla sua morte.

Lo scudo sulla Statua della Libertà: la timeline

Da ciò che si ricava dalle varie storie dell'MCU, sembrano esserci due storie discordanti, una in cui l'opinione pubblica crede che Captain America sia morto e un'altra in cui si è semplicemente ritirato. Forse questa discordanza ha anche a che vedere con una scena di Ms. Marvel. Infatti nella serie dedicata a Kamala, in una sequenza che dura pochi istanti viene mostrata la Statua della Libertà senza scudo. Pertanto è plausibile che gli eventi della serie Ms. Marvel precedano i lavori sulla Statua che aggiungono l'enorme riproduzione dello scudo di Cap. Sana Amanat, scrittrice e produttrice di Ms. Marvel, ha dichiarato a The Direct che la serie è ambientata nel 2024 o 2025, mentre Spider-Man: No Way Home copre un arco di tempo che va dall'estate 2024 al Natale 2024. A Natale 2024 è anche ambientata la serie Hawkeye, dove il personaggio di Yelena Belova accenna al fatto che la Statua della Libertà ha lo scudo di Cap.

Dunque la costruzione dello scudo gigante sulla Statua della Libertà potrebbe essere iniziata nell'autunno 2024, e se Ms. Marvel fosse ambientato nella prima metà dello stesso anno, si spiegherebbe come mai viene mostrata la Statua senza lo scudo: non è ancora iniziata la sua costruzione. In alternativa si può semplicemente pensare che lo scudo crollato alla fine di Spider-Man: No Way Home non sia stato ripristinato sul braccio della Statua della Libertà e quindi non si vede in Ms. Marvel.

Captain America è vivo in incognito?

Si può ipotizzare che a un certo punto nel mondo MCU si diffonda la notizia che Captain America ha perso la vita. Potrebbe essere un'affermazione di Ant-Man per il suo podcast, (citato nella serie Ms. Marvel) o riportata in qualche altro modo dai mass media. Se la diffusione della notizia fosse accaduta veramente nell'MCU, sarebbe un evento che si colloca tra l'estate e l'autunno del 2024. Questo intervallo di tempo sembra il più plausibile se si segue la timeline dello scudo realizzato per la Statua della Libertà.
Se l'affermazione che Steve Rogers è morto fosse vera, dovremmo rassegnarci all'idea che Steve Rogers non è più nell'MCU. Se invece fosse una diceria messa in circolazione da qualcuno, potrebbe stare in piedi per coprire il vero Steve Rogers, che potrebbe essere ancora vivo da qualche parte in incognito e potrebbe voler evitare di essere scoperto da qualcuno che lo sta cercando. E se fosse davvero sulla Luna come viene accennato in The Falcon and the Winter Soldier?
Io ipotizzerei che Steve sia ancora in vita, basandomi sul fatto che l'uso del presente nelle parole dette da Hulk nella citata scena post-credit sia voluto, interpretazione che mi sembra plausibile. Potrebbero però giungere nuovi indizi proprio dai prossimi episodi di She-Hulk: Attorney at Law, le cui date di uscite potete trovare nel nostro calendario.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

Cosa sta succedendo al Marvel Cinematic Universe? She-Hulk: Attorney at Law sta cambiando per sempre l'MCU inserendo il gene mutante.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

She-Hulk: Attorney at Law è la serie TV live-action che ha portato la cugina di Hulk, Jennifer Walter, per la prima volta sul piccolo schermo. La sua avventura in questa serie dagli episodi brevissimi punta a divertire il pubblico e a intrattenerlo con alcuni siparietti scollegati tra loro. La narrazione orizzontale, ossia la trama che collega tutti gli episodi, è molto labile e si sviluppa a intermittenza, rendendo così lo show in uscita ogni giovedì su Disney+ un simpatico siparietto incentrato sulla vita della sua protagonista She-Hulk. Fino a questo punto She-Hulk: Attorney at Law si può inserire nel comparto delle proposte televisive divertenti e leggere come ne esistono tante altre, ma ciò che la distingue enormemente dalle altre comedy è che è una serie del Marvel Cinematic Universe. Ciò vuol dire che fa parte di un meccanismo con tantissimi ingranaggi, un pregresso storico e un futuro più o meno collegato. Quindi anche la serie più scherzosa dovrebbe mantenere dei paletti di integrita ben piantata nel mondo in cui nasce. She-Hulk: Attorney at Law ha questo profilo?

Il dubbio è sempre più alto dopo il settimo episodio dal titolo Il ritiro, andato in onda il 29 settembre 2022, e il motivo è fondamentalmente uno: il Marvel Cinematic Universe sta diventando un parco divertimenti per persone dotate di poteri. Nel settimo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, Jennifer Walters si ritrova bloccata nel ritiro di Emil Blonsky che, dopo l'annuncio del film Thunderbolts nel quale lui è assente, pare non avere davvero un futuro nell'MCU. In questo ritiro spirituale immerso nella natura Jennifer incontra cinque uomini, alcuni dotati di poteri: Demolitore, Man-Bull, Aguila, Porcospino e Saracen. Tutti sono personaggi "leggeri" con un profilo scherzoso. Tra questi pare che Man-Bull abbia assunto una forza sovrumana e un aspetto da uomo-toro, dopo essere stato sottoposto a un esperimento. Aguila così come nei fumetti è un mutante capace di creare scariche elettriche. Demolitore - che nel terzo episodio lo si è visto nel gruppo dei Wrecking Crew - non ha dimostrato di avere nessun potere. Porcospino pare avere solo un costume come nei fumetti, dov'è un nemico di Ant-Man e ha un costume tecnologico molto potente. Saracen dice di essere un vampiro, ma ciò non è stato confermato dallo show, mentre nei fumetti Saracen è un mercenario nemico del Punitore che non combacia con il profilo visto in She-Hulk: Attorney at Law.

Sto cercando altri articoli per te...