Stranger Things 3 esaminerà più a fondo la relazione tra Undici e Hopper

Autore: Vincenzo Corrado ,
Copertina di Stranger Things 3 esaminerà più a fondo la relazione tra Undici e Hopper

Il giorno dell'Indipendenza sarà festa non solo per tutti gli americani, ma anche per i milioni di fan di Stranger Things: il 4 luglio, infatti, sarà il giorno dell'uscita ufficiale su Netflix della terza stagione della serie ideata da Matt e Ross Duffer

Stranger Things 3 ritroverà i protagonisti delle stagioni precedenti come Millie Bobby Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Sadie Sink, Gaten Matarazzo, Noah Schnapp, Dacre Montgomery, Charlie Heaton, Natalia Dyer, Joe Keery, Cara Buono, Winona Ryder e David Harbour; i ragazzi saranno impegnati nuovamente con gli inquietanti pericoli del Sottosopra proprio in piena estate durante la Festa dell'Indipendenza Americana.

Advertisement

Proprio delle nuove puntate della terza stagione ha parlato l'attore che interpreta lo sceriffo Hopper. David Harbour, durante il MCM Comic-Con di Londra, ha rivelato qualche inaspettato dettaglio in più che fa crescere l'hype per l'arrivo del nuovo capitolo della storia. Come riporta Deadline, Harbour ha affermato che Stranger Things 3 esaminerà più a fondo il particolare rapporto tra il suo personaggio, Hopper, e la ragazza a cui tiene come una figlia, Undici, interpretata da Millie Bobby Brown.

Undici sta crescendo e penso che sia una cosa terrificante per Hopper. Non ama l’idea che la sua bambina frequenti dei ragazzi. Quindi la stagione inizia con lui un po' a disagio. Sua figlia sta diventando un’adolescente e comincia a trovare sé stessa e questo è più spaventoso per Hopper di qualsiasi Demogorgone che dovrà affrontare.

Advertisement
Una scena della serie Stranger Things 3

L'attore ha poi parlato del finale di stagione e di come sarà inaspettato, ma soprattutto commovente.

Succedono cose davvero inaspettate alla fine, ed è tutto molto, molto commovente.

Harbour ha accennato qualcosa riguardo anche all'ultimo episodio, dal titolo The Battle of Starcourt, e delle incredibili emozioni che ha provato nel girarlo.

Penso che l'episodio otto sia il più commovente che abbiamo mai girato.

Alla luce di queste rivelazioni, siete pronti a tornare a Hawkins il prossimo 4 luglio?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Scopri qual è il film nascosto di Tim Burton di cui si parla poco ma che è stato molto importante per rendere il famoso autore quello che conosciamo ora.
Autore: Agnese Rodari ,
Il film nascosto di Tim Burton che forse non conosci [GUARDA]

Tim Burton è un regista, produttore e sceneggiatore che riesce a stregare il pubblico grazie a uno stile inconfondibile, che unisce fantasy e grottesco con un carattere sempre originale. Molti conoscono Burton grazie al cupo film Edward mani di forbice (di cui potete leggere il nostro articolo temi e significato di Edward mani di forbice) o al più recente La fabbrica di cioccolato, entrambi con la partecipazione dell’attore Johnny Depp.

Non tutti però sanno dell’esistenza di un mediometraggio di Burton molto particolare, che è stato trasmesso una sola volta per l'occasione di Halloween su Disney Channel americano, il 31 ottobre 1983, per poi sparire nel nulla. Il film in questione si intitola Hansel and Gretel, tratto dall’omonimo racconto dei celebri fratelli Grimm ma che presenta una rivisitazione in stile giapponese, dato il fascino che il Paese del Sol Levante esercitava su Burton all’epoca. Proprio dal Giappone Burton riprese la tecnica della stop motion (già usata per molti film su Godzilla). Questa consiste nell'usare oggetti inanimati che vengono mossi e fotografati ad ogni loro piccolo cambio di posizione, di modo che una volta unite le fotografie in sequenza, nel risultato finale sembrino muoversi in maniera autonoma.

Sto cercando altri articoli per te...