Stranger Things 4, la morte di un personaggio anticipata nell'episodio 2

Autore: Giuseppe Benincasa ,
News
2' 33''
Copertina di Stranger Things 4, la morte di un personaggio anticipata nell'episodio 2

Se fosse stati attenti vi sareste potuti accorgere di un indizio legato alla morte di un personaggio, già nel secondo episodio della serie TV Stranger Things! Ovviamente il seguente articolo contiene un grosso spoiler, quindi procedete solo se avete già concluso tutti i 9 episodi di Stranger Things 4.

Attenzione Spoiler sul finale di Stranger Things 4

Advertisement

Stranger Things Stranger Things La scomparsa di un ragazzino in una cittadina porta alla luce un mistero in cui si mescolano esperimenti segreti, spaventose forze soprannaturali e una strana bambina. Apri scheda

La morte a cui ci riferiamo è quella del bullo Jason ovvero il fidanzato di Chrissy aka la cheerleader della Hawkins High prima vittima di Vecna. Jason appare come un bel ragazzo, i cui lineamenti sono tipici del "principe" del liceo, capitano della squadra di basket e idolatrato dalle ragazze. Nel contesto degli anni '80, Jason è colui che rappresenta il ragazzo sicuro di sé con un grosso carisma sugli altri. Infatti, Lucas Sinclair ne è attratto caratterialmente e, nel finale di stagione, gli confessa anche che pensava di volere essere come lui. Tutto però si ribalta quando Jason incolpa Eddie Munson per la morte di Chrissy. Il capitano della squadra di basket del liceo di Lucas inizia una spietata caccia all'uomo, convinto di vendicarsi da solo della morte della sua ragazza uccidendo, probabilmente Eddie.

Il finale di Stranger Things 4, dopo la violenta scazzottata tra Lucas e Jason, vede quest'ultimo investito e ucciso dalla spaccatura provocata dalle aperture delle porte del Sottosopra verso il mondo dei protagonisti di Stranger Things. Tutto ciò è visto all'esterno, dalle persone che non hanno vissuto la drammatica avventura del Sottosopra, come un fortissimo e violento terremoto.

La spaccatura del terreno all'interno di Casa Creel, dove si svolge l'atto finale tra Lucas e Jason, vede quest'ultimo spaccato letteralmente in due dallo squarcio del Sottosopra. Ebbene, nel secondo episodio di questa quarta stagione c'è una battuta, pronunciata da Jason, che in qualche modo anticipa la sua stessa morte.

Advertisement

La scena avviene dopo 10 minuti l'inizio dell'episodio dal titolo "La maledizione di Vecna". Lucas ha bevuto degli alcolici e si trova in bagno per vomitare. A questo punto bussa alla porta un preoccupato Jason che gli chiede (nella versione italiana) "Tutto bene lì Sinclar? Il primo dopo sbronza è sempre devastante. Sopravvivrai."

Se invece si fa caso alla versione originale non doppiata, come mostrano i sottotitoli qui sotto in inglese, il personaggio di Jason dice che:

La prima sbornia ti fa sentire come se fossi spaccato in due.

Considerando che i creatori di Stranger Things non fanno quasi nulla a caso, la scrittura di questa linea di dialogo è quasi certamente un indizio (molto velato) sul finale di questo personaggio. La sbornia è sinonimo di andare oltre, di esagerare col bere. Nel finale Jason esagera nel voler picchiare Lucas, la sua rabbia lo acceca e così questa esagerazione, questa volta, lo ha portato davvero a essere spaccato in due.

Advertisement
Netflix
Stranger Things 4 - Jason

Oltre alla morte di Jason, in Stranger Things 4 sarebbe dovuto morire un altro personaggio ma poi i fratelli Duffer lo hanno risparmiato! Se volete sapere di chi si tratta potete leggere l'articolo dal titolo Stranger Things 4: doveva morire un altro personaggio.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Eddie di Stranger Things ha finalmente incontrato i Metallica [VIDEO]

Guarda il video che mostra l'incontro tra i Metallica e l'attore Joseph Quinn, interprete di Eddie Mansun in Stranger Things.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Eddie di Stranger Things ha finalmente incontrato i Metallica [VIDEO]

L'attore Joseph Quinn e la metal band Metallica si sono finalmente incontrati al festival statunitense Lollapalooza, e hanno anche voluto suonare insieme!  Un sogno che diventa realtà per l'attore e, per interposta persona, per Eddie stesso. Un filmato contenente parte del backstage dell'incontro è stato pubblicato sull'account Twitter ufficiale di Netflix.
Nel video si vedono anche degli estratti dell'esibizione sul palco della band, accompagnata dalle immagini ormai famose di Quinn che suona Master Of Puppets nel finale della quarta stagione di Stranger Things. Potete vederlo qui sotto:

Sto cercando altri articoli per te...