Stranger Things 4, Millie Bobby Brown parla del futuro di Undici (e non solo)

Autore: Marcello Paolillo ,
News
2' 57''
Copertina di Stranger Things 4, Millie Bobby Brown parla del futuro di Undici (e non solo)

Lo scorso 1 ottobre, la quarta stagione di Stranger Things è stata annunciata ufficialmente con un teaser che suggerisce un aspetto importante del prossimo show, ossia un'ambientazione diversa rispetto alla classica cittadina di Hawkins, a cornice delle tre stagioni precedenti.

Ma non solo: i fratelli Duffer - creatori dello show - hanno reso noto di aver siglato un accordo pluriennale con Netflix, con l'eventualità di produrre altre serie TV per il servizio streaming. 

Advertisement

Uno dei personaggi più amati della serie, ossia Undici, tornerà ovviamente anche nella quarta stagione, interpretata ancora una volta da Mille Bobby Brown.

Ora, è proprio la giovane attrice - intervistata da Elle - a parlare brevemente del futuro dello show, prendendo in esame anche la teoria dei fan che vede il personaggio di Undici come probabile villain principale della prossima stagione.

Mi piace! Ci sto. Non l’avevo mai vista in questo modo! Non sappiamo ancora cosa succederà nella quarta stagione, o almeno io non ne ho idea. Nelle sequenze dopo che il Mind Flayer mi ha afferrato, non stavo fingendo di essere infetta. Stavo comportandomi nel modo più normale possibile. E forse è per questo che non mi hanno detto nulla. Per renderlo il più reale possibile. Quindi non lo so. Non so, queste teorie mi spaventano un po’, perché quando le leggo è una cosa del tipo 'Oh mio Dio potrebbe essere davvero così'. E se fosse lei la villain? Sarebbe fantastico. Non credete? Amerei essere la cattiva, ma allo stesso tempo non lo vorrei davvero perché Undici è perfetta così.

Advertisement

L'attrice quindicenne ha anche spiegato quale crescita personale vorrebbe vedere per il proprio personaggio:

Spero che scopra chi è davvero, senza un ragazzo o un'influenza maschile nella sua vita. In realtà ci sono Mike, Papa e Hopper e tutti gli altri ragazzi. Anche senza Max, deve riuscire a trovare se stessa. Tutti hanno bisogno di quel momento della vita in cui si siedono a riflettere: 'Chi sono io come persona, chi sono io senza tutti quelli attorno a me? Come posso davvero amare me stesso?' Non so se Undici sa come farlo. Mi piacerebbe quindi vedere un arco narrativo in cui lei impari ad amare se stessa capendo chi è veramente, il che è difficile nelle circostanze in cui si trova. Penso che dovrà affrontare un piccolo viaggio interiore.

Infine, Millie Bobby Brown si è detta a dir poco arrabbiata per il finale della terza stagione, raccontando anche un aneddoto sulle riprese conclusive:

Ero incazzata. Ho letto la sceneggiatura e mi sono detta ‘Cosa? com’è possibile? Perché si stanno trasferendo?’ Mi hanno ricordato che Joyce nell’episodio 3 aveva detto che avrebbe voluto andarsene da Hawkins, ma non lo so, mi sono sentita davvero contraria verso questa scelta. Durante le riprese delle ultime scene, tutti noi ci siamo detti: 'Come faremo a metterci a piangere?' Questo perché non piangiamo mai l'uno di fronte all'altro. Di solito sono io quella che piange in ogni singola scena, coi ragazzi hanno a che fare con me con in sottofondo della musica triste.

Ho pensato, basterà che ascoltiamo tutti insieme proprio quella musica? Al che uno dei ragazzi ha detto 'Immagina se un giorno dovessimo farlo davvero'. Una cosa del tipo 'quando Stranger Things finirà per sempre, dovremo salutarci proprio in questo modo'. Tant'è che proprio in quel momento abbiamo iniziato a piangere all'unisono, nell'esatto istante in cui hanno esclamato 'azione' con la camera in funzione. Questo è quanto. Ci siamo salutati tutti assieme, è stato fin troppo realistico.

Non ci resta che scoprire la verità non appena sarà rilasciata la quarta stagione. Voi che ne pensate?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Netflix supporta il coming out della star di Stranger Things

Scopri qual è stata la sorprendente e inaspettata reazione del colosso di streaming Netflix al coming out della star di Stranger Things Noah Schnapp.
Autore: Rebecca Megna ,
Netflix supporta il coming out della star di Stranger Things

Netflix ha reagito al coming out della star di Stranger Things Noah Schnapp. L'interprete di Will Byers ha dichiarato apertamente, attraverso i social network, di essere omosessuale all'inizio dell'anno 2023.

Ebbene Netflix ha pubblicamente dato il suo sostegno a Noah Schnapp. Come? La piattaforma di streaming ha aggiornato il proprio account Twitter modificando la biografia dove ha scritto: "Love You, Noah Schnapp".

Sto cercando altri articoli per te...