Suburra finirà con la stagione 3: trailer e prime informazioni

Autore: Giuseppe Benincasa ,

Il video che apre questo articolo è stato pubblicato da Netflix sul proprio canale YouTube e preannuncia che la lotta per il controllo di Roma è giunta al suo capitolo conclusivo.

La terza stagione di Suburra sarà, quindi, l'ultima della serie ambientata nei meandri della politica e della mafia della capitale. Nell'ultimo atto di questa sanguinosa faida per il controllo di Roma, si ripartirà da alcuni scioccanti fatti visti nella seconda stagione, come il suicidio di Lele e il risveglio dal coma di Manfredi, per poi rimettere in discussione tutti gli equilibri di potere dei personaggi.

Advertisement
Advertisement

La serie è prodotta dalla casa di produzione cinematografica e televisiva indipendente italiana Cattleya. La regia dell'ultima stagione di Suburra è affidata a Arnaldo Catinari e la sceneggiatura alle penne di Ezio Abbate, Fabrizio Bettelli, Andrea Nobile, Camilla Buizza e Marco Sani.

Nel cast tornano i protagonisti delle prime due stagioni: Alessandro Borghi nei panni di Aureliano, Giacomo Ferrara nel ruolo di Spadino, Filippo Nigro nelle vesti di Amedeo Cinaglia, Francesco Acquaroli nei panni di Samurai, Manfredi Anacleti nel ruolo di Adamo Dionisi, Claudia Gerini nelle vesti di Sara Monaschi, Paola Sotgiu nel ruolo di Adelaide Anacleti, Carlotta Antonelli come Angelica, Federica Sabatini nel ruolo di Nadia, Rosa Diletta Rossi nei panni di Alice Cinaglia, Alberto Cracco nel ruolo del Cardinale Fiorenzo Nascari e Jacopo Venturiero nella parte di Adriano.

Suburra, ispirata al film omonimo del 2015, è una serie TV andata in onda la prima volta nel 2017 con la prima stagione composta da 10 episodi, mentre la seconda stagione conta di 8 episodi.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...