Jim Carrey racconta che Tommy Lee Jones lo detestava ai tempi di Batman Forever

Autore: Alice Grisa ,

Forse non tutti sanno che, durante le riprese di Batman Forever, tra Tommy Lee Jones e Jim Carrey ci furono vere scintille d'odio.

I fatti risalgono al 1994, durante la lavorazione del film di Joel Schumacher uscito nel 1995.

Advertisement

Nel corso di una puntata del Norm Macdonald Live, Carrey ha raccontato qualcosa di più sul difficilissimo rapporto tra i due.

Nemici di Batman e nemici tra loro

In Batman Forever l'eroe buono era interpretato da Val Kilmer mentre Carrey e Lee Jones rappresentavano i due nemici di Batman, l'Enigmista e Due Facce.

Durante il podcast, Carrey ha dichiarato che la rivalità tra lui e Tommy Lee Jones è rimasta latente fino all'incontro in un ristorante.

In altre parole, lui e Tommy Lee Jones erano consapevoli di detestarsi a vicenda, ma il "coming out" è avvenuto durante una serata.

Il "coming out" al ristorante

Carrey stava cenando quando il maître si avvicinò a lui per dirgli che Tommy Lee Jones era seduto nello stesso ristorante, in un tavolo nell'angolo della sala.

Ingenuamente, il maître pensò di segnalarlo a Carrey ipotizzando che gli avrebbe fatto piacere salutare un collega.

Lui proprietario disse 'Ehi, ho sentito che sta lavorando con Tommy Lee Jones, lui sta cenando al tavolo lì all'angolo'. Io mi sono avvicinato e ho detto 'Hey Tommy come va?'.

Ma Tommy Lee Jones non riuscì a camuffare il proprio fastidio.

Advertisement
Advertisement

Lui sbiancò. Probabilmente era nel bel mezzo di una fantasia in cui mi uccideva o qualcosa del genere.

Warner Bros.

Jim Carrey e Tommy Lee Jones in una scena di Batman Forever
Nemici di Batman sul set e nemici tra loro fuori dal set

Si configurò una scena alla Mezzogiorno di fuoco. Tommy Lee Jones si alzò e strinse Carrey in un abbraccio.

Mi disse 'Ti odio. Non mi piaci per niente' e io risposi 'Qual è il problema?' e lui disse 'Non posso fare nulla contro il tuo modo di fare il buffone'. Io ero la star, questo era il suo problema. Lui era un attore fenomenale e lo è ancora.

Il disagio di Tommy Lee Jones

È possibile ipotizzare che a Tommy Lee Jones - che aveva passato anni a fare la classica gavetta - non era andato giù il successo sfolgorante e improvviso di Carrey, che si era ritagliato un posto d'oro nella Big Hollywood con le smorfie, una comicità che il collega non riteneva degna.

Ma secondo Carrey il problema era un altro: Tommy Lee Jones non era convinto di fare quel film, non si sentiva a proprio agio in un cinecomic così lontano dalle proprie corde.

A distanza di oltre 20 anni, l'attore ha rinnovato la propria stima per un artista valido e professionale come Tommy Lee Jones, che sul set di Batman Forever aveva fatto di tutto per comportarsi in modo corretto, nonostante l'antipatia per il collega.

Advertisement

Che ne pensate? Aveva motivo Tommy Lee Jones per detestare Jim Carrey?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Altre 300 persone hanno perso il lavoro a causa della crisi Netflix, che comunque continua a investire su prodotti originali.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Sto cercando altri articoli per te...