Super Bowl LII: l'esibizione di Pink

Autore: Guido Chierchia ,

Pink ha atteso 27 anni prima di poter finalmente realizzare il suo sogno!

La cantante di Beautiful Trauma si è esibita al Bank Stadium di Minneapolis, sede del Super Bowl LII, prima del fischio d'inizio tra i New England Patriots e i Philadelphia Eagles, intonando l'inno americano, The Star-Spangled Banner.

Advertisement

Con un abito total silver, l'artista ha dato vita a una performance davvero memorabile visibile in streamingsu YouTube, conquistando sia i 73mila tifosi presenti allo stadio che gli oltre 100 milioni di telespettatori che hanno seguito l'evento via streaming TV in tutto il mondo.

In un recente post pubblicato su Instagram, l'artista ha raccontato di voler cantare la canzone da quando ha visto il suo "idolo" Whitney Houston intonare l'inno nazionale durante l'edizione del Super Bowl del 1991.

Inoltre, la cantante ha raccontato anche di essere influenzata per "colpa" dei figli, trascorrendo i giorni delle prove tra tosse e raffreddore:

Advertisement

Volevo cantare questa canzone dal 1991 quando il mio idolo, Whitney Houston, fece la sua performance. Ora la mia possibilità è arrivata. Ma succede che questa possibilità è arrivata quando piccoli portatori di microbi [i figli Willow e Jamenson, n.d.R.] hanno deciso di tossire nella mia bocca e strofinare il naso sulla mia guancia. Ma eccomi qui. Ho realizzato un altro dei miei sogni, che sta lentamente diventando una specie di incubo. Ve lo dico, questo è il più grande onore che potessi mai ricevere, cantare questa canzone davanti alla mia famiglia, alla mia famiglia militare, a mio padre e mio fratello, a mia mamma e a tutto il mondo. E gli acuti? Prometto che farò del mio meglio, come faccio sempre. Per quanto riguarda i 'gremlin' che mi hanno ridotta in queste condizioni, possono continuare a tossirmi addosso per il resto della loro vita. Se si tratta di una gara, tesori miei, io vinco.

Pink ha onorato il suo impegno, regalando una performance davvero unica, anche se dal web non sono mancate alcune critiche. Un utente di Twitter ha giudicato l'esibizione della cantautrice americana "schifosa", ma non è tardata la replica della diretta interessata:

Mentre cantavo l'inno per la nostra nazione, tu eri seduto sul tuo sporco divano.

[twitter id="960314739535462400"]

Advertisement

Cosa ne pensate dell'esibizione di Pink al Super Bowl LII?

Vi è piaciuta la sua versione di The Star-Spangled Banner?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Le migliori cuffie wireless in commercio, guida all'acquisto

Scopri le migliori cuffie wireless in commercio, con tutti i dettagli tecnici per scegliere il prodotto adatto alle vostre esigenze.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Le migliori cuffie wireless in commercio, guida all'acquisto

State cercando delle cuffie senza filo per vedere un film o una serie TV senza disturbare il partner o i bambini che dormono? Volete isolarvi dalla confusione dei vostri coinquilini per godervi una bella sessione di gaming in santa pace? Allora non dovete cercare oltre! Le migliori cuffie Bluetooth sul mercato possono offrirvi tutto questo, oltre a un suono eccellente e una comodità senza pari.

Per aiutarvi, abbiamo voluto realizzare questa guida sulle migliori cuffie wireless, in modo da potervi fornire le informazioni più aggiornate e affidabili. Le cuffie Bluetooth sono diventate un oggetto fondamentale nella vita di tutti i giorni, perfette sia nello svago che in ambito lavorativo.

Sto cercando altri articoli per te...