Tatiana Maslany aka She-Hulk scartata come villain da Marvel

Autore: Francesca Musolino ,
News
1' 57''
Copertina di Tatiana Maslany aka She-Hulk scartata come villain da Marvel

L'attrice Tatiana Maslany, nota in particolare per la sua bravura camaleontica nella serie TV Orphan Black, è da poco entrata nel Marvel Cinematic Universe per interpretare Jennifer Walter in She-Hulk: Attorney At Law. Ovvero la nuova serie TV di Marvel Studios in arrivo sulla piattaforma streaming Disney+ a partire dal 18 agosto 2022.

Ma quello che forse non tutti sanno è che Tatiana Maslany avrebbe potuto essere nell'universo Marvel già diversi anni fa. In passato l'attrice aveva già avuto dei contatti con Sony e Marvel Studios per entrare nel franchise attraverso l'universo di Spider-Man. Un tentativo che però non è andato a buon fine, come ha spiegato lei stessa il 14 agosto 2022 mentre era ospite al Comedy Bang Bang Podcast. Parlando ai microfoni del programma radiofonico, Tatiana ha dichiarato quanto segue: 

Advertisement

Ho provato più volte a ottenere il ruolo in Venom. Non come Venom purtroppo ma come la sua ragazza. Ma non come la ragazza di Eddie Brock attenzione, ma come ragazza di Venom. Proprio la ragazza del simbionte.

Circa un anno fa è accaduto un fatto curioso che forse potrebbe essere collegato alle dichiarazioni di cui sopra. Al tempo si vociferava che Tatiana Maslany fosse stata confermata proprio per il ruolo di She-Hulk, con tanto di post di benvenuto da parte di Mark Ruffalo (Hulk) suo co-protagonista in She-Hulk: Attorney At Law. L'attrice però aveva smentito tale notizia, dicendo che forse alcuni suoi "collegamenti" con Marvel Studios erano stati fraintesi. Che non sia stato proprio in quel periodo che Tatiana aveva fatto il provino per recitare in Venom? Successivamente Marvel l'ha ricontattata per offrirle il posto da protagonista in She-Hulk: Attorney At Law.

Advertisement

Con il senno di poi, bisogna dire che Marvel Studios ancora una volta ci ha visto lungo. Infatti anche se She-Hulk: Attorney At Law deve ancora fare il suo debutto in streaming, le recensioni della critica che ha già avuto modo di visionare la serie in anteprima sono state positive, così come la nostra recensione dei primi 4 episodi di She-Hulk: Attorney at Law. Come se non bastasse, She-Hulk è sbarcata anche su Tinder: quindi anche se Tatiana non è riuscita a "fidanzarsi" con Tom, magari come Jennifer Walter riuscirà a trovare la sua anima gemella.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

Cosa sta succedendo al Marvel Cinematic Universe? She-Hulk: Attorney at Law sta cambiando per sempre l'MCU inserendo il gene mutante.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

She-Hulk: Attorney at Law è la serie TV live-action che ha portato la cugina di Hulk, Jennifer Walter, per la prima volta sul piccolo schermo. La sua avventura in questa serie dagli episodi brevissimi punta a divertire il pubblico e a intrattenerlo con alcuni siparietti scollegati tra loro. La narrazione orizzontale, ossia la trama che collega tutti gli episodi, è molto labile e si sviluppa a intermittenza, rendendo così lo show in uscita ogni giovedì su Disney+ un simpatico siparietto incentrato sulla vita della sua protagonista She-Hulk. Fino a questo punto She-Hulk: Attorney at Law si può inserire nel comparto delle proposte televisive divertenti e leggere come ne esistono tante altre, ma ciò che la distingue enormemente dalle altre comedy è che è una serie del Marvel Cinematic Universe. Ciò vuol dire che fa parte di un meccanismo con tantissimi ingranaggi, un pregresso storico e un futuro più o meno collegato. Quindi anche la serie più scherzosa dovrebbe mantenere dei paletti di integrita ben piantata nel mondo in cui nasce. She-Hulk: Attorney at Law ha questo profilo?

Il dubbio è sempre più alto dopo il settimo episodio dal titolo Il ritiro, andato in onda il 29 settembre 2022, e il motivo è fondamentalmente uno: il Marvel Cinematic Universe sta diventando un parco divertimenti per persone dotate di poteri. Nel settimo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, Jennifer Walters si ritrova bloccata nel ritiro di Emil Blonsky che, dopo l'annuncio del film Thunderbolts nel quale lui è assente, pare non avere davvero un futuro nell'MCU. In questo ritiro spirituale immerso nella natura Jennifer incontra cinque uomini, alcuni dotati di poteri: Demolitore, Man-Bull, Aguila, Porcospino e Saracen. Tutti sono personaggi "leggeri" con un profilo scherzoso. Tra questi pare che Man-Bull abbia assunto una forza sovrumana e un aspetto da uomo-toro, dopo essere stato sottoposto a un esperimento. Aguila così come nei fumetti è un mutante capace di creare scariche elettriche. Demolitore - che nel terzo episodio lo si è visto nel gruppo dei Wrecking Crew - non ha dimostrato di avere nessun potere. Porcospino pare avere solo un costume come nei fumetti, dov'è un nemico di Ant-Man e ha un costume tecnologico molto potente. Saracen dice di essere un vampiro, ma ciò non è stato confermato dallo show, mentre nei fumetti Saracen è un mercenario nemico del Punitore che non combacia con il profilo visto in She-Hulk: Attorney at Law.

Sto cercando altri articoli per te...