Terminator 6: Billy Ray di Hunger Games si unisce al team del film diretto da Tim Miller

Autore: Claudio Rugiero ,
Copertina di Terminator 6: Billy Ray di Hunger Games si unisce al team del film diretto da Tim Miller

Come ormai saprete, James Cameron sta lavorando a Terminator 6 con Tim Miller alla regia.

I due hanno inoltre recentemente convocato Billy Ray, sceneggiatore del primo film della saga di Hunger Games, per dare gli ultimi ritocchi alla bozza finale del copione.

Advertisement

La scelta di Ray risulta essere particolarmente interessante per il lavoro che Cameron ha in mente. Nelle sue intenzioni, infatti, nel prossimo capitolo del franchise non saranno presi in considerazione gli eventi riguardanti i film a cui lui stesso non ha partecipato, incluso l'ultimo Terminator Genisys.

La nuova collaborazione con Ray sembrerebbe quindi perfettamente in linea con l'operazione di "restauro" ideata da Cameron e potrebbe avere un ruolo decisivo sull'eventuale successo del film.

Chi è Billy Ray

Conosciuto per film quali Flightplan - Mistero in Volo e State of Play, Ray ha ricevuto nel 2014 la nomination all'Oscar per la sceneggiatura non originale di Captain Phillips - Attacco in Mare Aperto di Paul Greengrass (premio poi vinto da John Ridley per 12 Anni Schiavo). 

Oltre che sceneggiatore, Ray è anche regista di film quali L'Inventore di Favole e Il Segreto dei Suoi Occhi, remake statunitense del film argentino diretto nel 2009 da Juan José Campanella.

Terminator 6 riprenderà da Il giorno del giudizio

Il soggetto di Terminator 6 riprenderà dunque dal secondo episodio della saga. Cameron infatti non si riconosce nei film successivi a Terminator 2 - Il Giorno del Giudizio. 

Advertisement

Nelle sue dichiarazioni, apparse lo scorso luglio su News, il regista premio Oscar per Titanic ammetteva:

Advertisement

Penso che sia abbastanza risaputo che non nutro molta stima per i film che sono stati realizzati successivamente [a Il Giorno del Giudizio, n.d.R.]. All'epoca ho dato il mio sostegno per via di Arnold, perché è un amico intimo. Siamo amici da 33 anni, così cercavo di essere sempre d'aiuto e mai troppo negativo. Ma per me quei film non funzionavano per diversi motivi.

Schwarzenegger, storico volto del franchise, sembra riporre ottime speranze nella nuova collaborazione tra Cameron e Miller. I due, stando a quanto precedentemente dichiarato dall'attore a Business Insider, si sarebbero ora concentrati sui personaggi principali della saga:

Ciò che adesso stanno facendo in pratica è prendere solo i personaggi principali, come il mio e quello di Linda Hamilton, e rimuovere tutto il resto. Ignoreranno le regole della timeline e i personaggi secondari.

Queste ultime dichiarazioni avevano ovviamente acceso le speranze dei fan che sognavano un ritorno di Linda Hamilton, peraltro poi pubblicamente annunciato dallo stesso Cameron.

Linda Hamilton è Sarah Connor in Terminator 2 - Il giorno del giudizio

Tuttavia, non mancheranno le novità e le sorprese in Terminator 6. Secondo quanto dichiarato da Cameron lo scorso settembre a The Hollywood Reporter, nel film ci saranno nuovi personaggi accanto a quelli interpretati da Schwarzenegger e dalla Hamilton. 

Avremo sia personaggi provenienti dal futuro che dal presente. Ci saranno soprattutto nuovi protagonisti, ma avremo quelli di Arnold e Linda a fare da punti di riferimento.

Le riprese di Terminator 6 inizieranno a marzo 2018 e il suo debutto nelle sale americane è previsto per il 26 luglio 2019.

via Variety

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I migliori anime del 2022 (finora)

Quali anime hanno dominato la prima metà del 2022? Ecco i titoli d'animazione della prima metà dell'anno che ci sono piaciuto di più.
Autore: Elisa Giudici ,
I migliori anime del 2022 (finora)

Quali sono i migliori anime del 2022? Dopo i primi sei mesi, si può già dire che il 2022 è stato un anno particolarmente ricco di anime popolari e memorabili. 

A farla da padre sono sempre gli shounen (anime tratti da manga destinato a un pubblico giovane e maschile) ma anche altri filoni ci hanno regalato titoli sorprendenti e appassionanti. 

Sto cercando altri articoli per te...