Tessa Thompson vuole più rappresentazione queer in Thor 4

Autore: Giulia Greco ,
Copertina di Tessa Thompson vuole più rappresentazione queer in Thor 4

Interprete di Valchiria nel Marvel Cinematic Universe fin dal suo debutto in Thor: Ragnarok nel 2017, Tessa Thompson non si è mai tirata indietro quando si è trattato di discutere della sessualità del personaggio.

Sovrana di Nuova Asgard, alleata e grande amica di Thor (Chris Hemsworth), Valchiria è il primo personaggio apertamente queer della saga di film e serie TV ispirate ai Marvel Comics. È chiaro, dunque, che Thompson porti sulle spalle un peso non indifferente, quello di rappresentare parte della comunità LGBTQ+, di cui lei stessa fa parte, sul grande schermo in un franchise lungo quindici anni.

Advertisement

Nel 2018, intervistata da The Independent, l'attrice americana ha discusso la questione, ricordando una scena eliminata nel montaggio finale di Thor: Ragnarok in cui una donna lasciava la camera da letto di Valchiria dopo aver trascorso la notte insieme. La sequenza faceva esplicito riferimento alla bisessualità di Valchiria. Thompson ha ammesso che “la scena non è stata eliminata perché era un problema per Marvel o Disney, solo che non aveva senso inserirla in quel contesto”.

Recentemente, intervistata da The Wrap, l'attrice è tornata sull'argomento, affermando di desiderare che la sessualità di Valchiria venga esplicitata più direttamente in Thor: Love and Thunder.

Quando parliamo di rappresentazione per la comunità LGBTQIA, è indubbio che ci sia ancora tanto lavoro da fare. Ma se guardiamo al canone dei fumetti, ci sono così tanti personaggi queer! Taika e io avremmo voluto approfondire la questione. È dura, ma c'è poco che possiamo fare a riguardo. Nei film Marvel in generale, sfortunatamente, non molto spazio viene dedicato all'amore. Spero che sarà un po' diverso nel nuovo Thor, il che è elettrizzante, così come lo è poter interpretare un personaggio che, storicamente, non mi somiglia per niente.

Tessa Thompson non ha torto quando afferma che le sottotrame romantiche nei film Marvel non hanno mai ricoperto un ruolo centrale nella storia, pur essendo fondamentali allo sviluppo di alcuni personaggi e alle scelte che hanno compiuto (la relazione tra Steve Rogers e Peggy Carter ne è un esempio lampante). Tuttavia, il ritorno di Jane Foster (Natalie Portman) nel franchise potrebbe capovolgere la situazione e la passata relazione della scienziata con il dio del tuono, parte integrante del primo film dedicato a Thor, potrebbe rivelarsi cruciale nel dispiegarsi degli eventi.

Per scoprire cosa accadrà a Thor, Jane e Valchiria dovremmo però attendere luglio 2022, mese d'uscita del film nelle sale cinematografiche italiane e non solo.

Thor: Love and Thunder Thor: Love and Thunder Apri scheda

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Thor 4 conferma che Jane Foster è stata "Blippata"

Jane Foster ha perso 5 anni di vita e non si vede con Thor da 8 anni e 7 mesi. Scopri cosa è successo tra loro nel nostro articolo.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Thor 4 conferma che Jane Foster è stata "Blippata"

Jane Foster è stata una delle vittime di Thanos in Avengers: Infinity War. A confermarlo c'è un dialogo (nel nuovo trailer) tra il Dio del Tuono Thor e La Potente Thor ossia proprio Jane Foster.

Al 46esimo secondo del trailer di Thor 4, Jane Foster nei panni de La Potente Thor si rivolge al figlio di Odino dicendo:

Sto cercando altri articoli per te...