Texas Blues è un thriller perfetto per i fan di True Detective e di Empire

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Texas Blues è un thriller perfetto per i fan di True Detective e di Empire

È nata nel 1974, è donna ed afroamericana (una combinazione spesso difficile per chi vuole vivere della sua scrittura negli Stati Uniti) eppure Attica Locke può vantare una notevole carriera dentro e fuori il mondo del cinema. Attualmente vive a Los Angeles con il marito e i figli, occupandosi principalmente di sceneggiature televisive e scrittura cinematografica per colossi quali Paramount, Warner Bros. e Dreamworks. Non è un caso però che la grande occasione gliela abbia data una serie tutta declinata sull'orgoglio nero davanti e dietro la cinepresa come Empire: nel 2015 infatti l'autrice ha firmato cinque episodi della serie TV dei record, dando una svolta alla sua carriera fino ad allora nelle retrovie. 

La vera sorpresa però arriva nel 2017, quando sbarca nelle librerie statunitensi Bluebird, Bluebird, titolo originale di Texas Blues. La critica e il pubblico rimangono intrigati da questo noir ambientato nell'America del sud, nello stato della Stella Solitaria. Da una parte un contesto rurale, dall'altra la fuga in città, nel mezzo l'autostrada 59 e Darren Mathews, Texas Ranger afroamericano ben risoluto a lasciare la parte orientale e razzista dello stato non appena possibile, eppure costretto a tornarci per non perdere il lavoro. Ci sono due cadaveri su cui indagare; un duplice omicidio che rischia di innescare una pericolosa scintilla. 

Advertisement

Bompiani
La copertina di Texas Blues
La copertina italiana di Texas Blues

A due anni di distanza, mentre i lettori statunitensi si preparano a leggere il secondo romanzo della serie Highway 59 a settembre, quelli italiani si preparano a conoscere Darren e la sua creatrice. Bompiani infatti ha portato nelle librerie italiane questo noir rurale e insidioso, che gioca tra legge, razzismo e crimine, considerato uno dei più interessanti del 2017. Se la centralità della questione raziale lo avvicina per tematiche a Empire, è difficile non pensare a True Detective dati i presupposti della trama. 

Texas Blues: alcol, autostrade e omicidi

Il matrimonio e la carriera di Darren Mathews sono in bilico, messi in forse da una solidissima relazione con la bottiglia di whiskey. Sospeso dal lavoro e senza distintivo, impegnato in una lite continua e violenta con la moglie, si ferma per caso nella cittadina di Lark, da qualche parte nella regione di Huston.

Advertisement

Un incontro casuale gli fa scoprire che di recente nella piccola cittadina ci sono stati ben due omicidi. Il primo a morire è stato un uomo afroamericano, un avvocato originario di Chicago di nome Michael Wright. Dopo essersi fermato in una caffetteria locale per fare un po' di domande, è stato ritrovato morto, la sua lussuosa auto scomparsa. Qualche giorno dopo a perdere la vita in circostanze altrettanto violente e misteriose è stata Missy Dale, una donna bianca che abitava a Lark.

In men che non si dica Darren si ritrova in pista, con il distintivo al petto e il caso assegnato. Nonostante abbia fatto di tutto, sin da giovanissimo, per lasciare quella zona del Texas nota per la sua atmosfera pesante per chiunque non sia caucasico, il Texas Ranger si ritrova incaricato di scoprire la verità. Percorrendo l'autostrada 59 verso Lark, Darren intuisce di dover risolvere il caso prima che il duplice omicidio diventi una polveriera utile a chi cova nemmeno troppo occultamente rivalse razziste contro gli abitanti neri della zona. 

Con le sue 350 pagine dense di azione e tensione, Texas Blues può essere un'ottima lettura per chi cerca un thriller mozzafiato e dal tocco un po' seriale da portare in vacanza quest'estate. Tradotto da Alessandra Padoan ed edito da Bompiani, Texas Blues ha vinto Eadgar Award 2018, prestigioso premio "giallo" assegnato dalla Mystery Writers of America. 

Per altri spunti di lettura d'ispirazione televisiva e non, potete consultare i consigli di lettura del mese.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, cosa succede nell'episodio 6

Leggi per scoprire tutte le novità e i cambiamenti che ci sono stati nel sesto episodio della serie TV House of the Dragon.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, cosa succede nell'episodio 6

Nella prima stagione di House of the Dragon, la storia sta proseguendo avanti spedita con diversi salti temporali e cambiamenti continui, che non danno quasi il tempo allo spettatore di metabolizzare cosa sta succedendo nel corso della trama. In ogni episodio c'è sempre qualche novità, che sia la nascita di un nuovo bambino, un matrimonio già pronto e confezionato o la dipartita di qualche personaggio: ma nel sesto episodio della serie c'è stato un vero e proprio mix di tutti questi avvenimenti uniti a molti altri; tra cui il passaggio di testimone per alcuni attori, come era già stato anticipato nel trailer del sesto episodio di House of the Dragon.

Tra il tragico finale del quinto episodio e l'inizio del sesto, sono infatti passati dieci lunghi anni in cui tante cose sono cambiate. Per questo può essere utile fare un attimo il punto della situazione, su tutti questi eventi che hanno dato il via alla seconda parte di stagione.

Sto cercando altri articoli per te...