The Duchess: trailer, trama e cast della serie britannica Netflix con Katherine Ryan

Autore: Elena Arrisico ,
Netflix
2' 51''

Può trarre in inganno il titolo, ma #The Duchess non parla affatto di reali inglesi. In arrivo su Netflix, questa nuova serie britannica racconta di una mamma single che vive a Londra e che cerca di affrontare le numerose difficoltà che le si pongono davanti.

Con Katherine Ryan, la prima stagione della serie è composta da sei episodi della durata di trenta minuti circa e trae ispirazione dalla vera vita della stessa Katherine Ryan.

Advertisement

Netflix
Il cast di The Duchess nel poster della serie
Il poster di The Duchess

Il trailer di The Duchess

Il trailer di The Duchess mostra i primi scorci della miniserie inglese, che vede protagonista Katherine (Katherine Ryan) nel ruolo di una madre single alla moda che vive a Londra.

Dalle prime immagini, conosciamo subito la figlia, Olive (Kate Bryne), il grande amore della donna che sta provando ad avere un altro bambino perché, nonostante sia single, desidera essere nuovamente mamma.

Sono separata dal padre di Olive da quando era una bambina e quella è stata la mia ultima relazione seria.

Il padre di Olive è la star di una band, Shep (Rory Keenan), un tipo inaffidabile con cui Katherine non va molto d'accordo e dal quale quest'ultima si è separata.

Olive non può essere la mia unica bambina.

Netflix
Katherine Ryan e Kate Bryne in The Duchess
Katherine Ryan e Kate Bryne in The Duchess

Katherine racconta al suo nuovo fidanzato, Evan (Steen Raskopoulos), di sentirsi pronta per avere un altro bambino e di essere intenzionata a farlo con un donatore di sperma. Il padre di Olive, però, sembra non essere particolarmente contento della decisione della ex-compagna e decide di offrirsi volontario.

Nel frattempo, una serie di problemi si affacciano sulla vita di Katherine, che viene accusata di trattare la figlia di nove anni più come una sorella che come una figlia, per l’appunto.

La trama della miniserie britannica

La trama di The Duchess – come detto prima – racconta la storia di una mamma single, Katherine (Katherine Ryan), di una bimba di nove anni, Olive (Kate Bryne), che scopre di avere nuovamente voglia di diventare mamma.

Advertisement
Advertisement

In rapporti non proprio facili con l’ex-marito Shep (Rory Keenan), star di una band e attualmente impegnata con Evan (Steen Raskopoulos), la donna decide che è il momento giusto per diventare madre una seconda volta.

Netflix
Katherine Ryan e Rory Keenan in The Duchess
Katherine Ryan e Rory Keenan in The Duchess

Olive è il grande amore della protagonista, quasi più un’inseparabile sorella che una figlia. Avere un secondo figlio non sarà, però, semplice e Katherine dovrà valutare diverse opzioni: trovare un donatore di sperma adeguato non è facile, quindi perché non chiedere al padre di Olive?

Il cast di The Duchess

Katherine Ryan, oltre che protagonista e interprete di Katherine, è anche la creatrice, produttrice e sceneggiatrice di The Duchess. Come riportato da Radio Times, sul personaggio da lei interpretato Ryan ha dichiarato:

È una mamma dirompente… una brutta persona, ma anche una brava mamma. È alla moda, adora essere una madre, non ne è triste: sono io, sì. Il resto è finzione, ma è una versione amplificata di me.

Netflix
Katherine Ryan in The Duchess
Katherine Ryan nel ruolo di protagonista in The Duchess

Oltre a Katherine Ryan nei panni di una versione di se stessa, nel cast ci sono anche Steen Raskopoulos (Evan), Rory Keenan (Shep), Michelle De Swarte e Kate Bryne (Olive).

Advertisement

Produttori esecutivi sono anche Dave Becky, Josh Lieberman, Murray Ferguson, Petra Fried ed Ed Macdonald.

The Duchess in streaming

The Duchess sarà disponibile in streaming, su Netflix, a partire dall’11 settembre 2020. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ezra Miller chiede aiuto: "Soffro di problemi mentali"

Leggi le scuse pubbliche rilasciate stamani da Ezra Miller, attore di The Flash che ammette di soffrire di problemi di salute mentale.
Autore: Marco Manvati ,
Ezra Miller chiede aiuto: "Soffro di problemi mentali"

Ezra Miller, attore che al momento è atteso nelle sale cinematografiche nel 2023 con The Flash, ha finalmente rilasciato delle scuse pubbliche riguardo tutti i reati che ha commesso in questi due anni, in particolare negli ultimi tre mesi.

Tutto è cominciato infatti nel 2020, quando fu pubblicato in rete un video che mostrava Miller aggredire una fan avvicinatasi a lui per poter ricevere un autografo e scambiare due parole. Sebbene le intenzioni della ragazza fossero per l'appunto pacifiche, l'attore potrebber aver comunque visto nel suo approccio una sorta di minaccia, portandolo ad aggredirla alla gola e in seguito buttarla a terra.

Le accuse ricevute in questi ultimi tre mesi sono però ancora più gravi, dato che avrebbe psicologiacmente manipolato e messo in pericolo la sicurezza della diciottenne attivista Tokata Iron Eyes, la quale sarebbe in seguito scappata da casa dei genitori per seguire Ezra Miller per le sue scorribande. E sembrerebbe anche che abbia fatto sparire una donna e tre bambini.

In data 15 agosto 2022 sono arrivate delle scuse ufficiali da parte dell'attore stesso, riportate da Variety, il quale rivela di soffrire di problemi mentali e di aver quindi iniziato un percorso di cura:

Avendo recentemente passato un periodo di estrema crisi, ho adesso compreso che soffro di complessi problemi di salute mentale e ho iniziato un percorso di cura. Voglio scusarmi con tutte le persone che ho allarmato e sconvolto con il mio comportamento. Sono disposto a fare il lavoro necessario per tornare in una fase sana, sicura e produttiva della mia vita.

Noi auguriamo ovviamente una pronta guarigione a Ezra Miller. Essendo però il protagonista principale della pellicola DC The Flash siamo anche molto curiosi di scoprire quale sarà l'effetto che questa situazione avrà non solo con l'effettiva uscita del film (che ricordiamo ancora una volta essere prevista per il 2023) ma anche per l'intero DC Extended Universe (DCEU), dato che The Flash dovrebbe servire da "nuovo inizio" di questo universo cinematografico, con i piani alti di Warner Bros. che potrebbero anche decidere di licenziare l'attore.

Sto cercando altri articoli per te...